Archivio mensile:gennaio 2016

Pressano, frenata preoccupante a Cassano: 25-22

Alessandrini tiro vs MezzocoronaTonfo sonoro e pesante della Pallamano Pressano CR Lavis che cade malamente in quel di Cassano Magnago. Nella prima uscita ufficiale del 2016 i gialloneri di Dumnic, in terra varesina, mettono in campo la peggior partita della stagione: molli e con poche idee di fronte alla grintosa squadra di Kolec, determinata a restare in corsa per il quarto posto, i ragazzi trentini non hanno saputo tenere le redini del match e si ritrovano ora in una situazione difficile. Ora Pressano non solo dice praticamente addio alla rimonta verso il secondo posto ma deve guardarsi dal rabbioso rientro del Trieste verso la terza piazza occupata proprio dai gialloneri. Al PalaTacca Cassano si presenta all’appuntamento ampiamente rimaneggiato e Pressano parte bene con una doppietta di Bolognani che vale lo 0-2: è solo un fuoco di paglia perché la difesa trentina si fa bucare con facilità e Cassano si porta a condurre fin sul 7-5 con tante soluzioni dai 6 metri e la vena di Milanovic sui rigori.

Pressano non sa reagire, sbava in attacco e subisce in difesa con il primo tempo che si chiude 13-10 per la formazione cassanese. In avvio di ripresa i padroni di casa piazzano subito il 14-10 con Scisci e per Pressano si mette male ma proprio nel momento peggiore Giongo e compagni reagiscono e recuperano rete su rete fino al 16-17, secondo vantaggio del match. La partita sembra girare ma è solo un’illusione perché Pressano resta subito in inferiorità e con due contropiedi Cassano ribalta la situazione: è un’onda di entusiasmo che gli amaranto cavalcano alla perfezione, costringendo Pressano ad inseguire un divario sempre più pesante. I minuti scorrono in favore dei locali ed i gialloneri si arrendono sul 25-22.

h 20:30 | Cassano Magnago – Pressano 25-23 (p.t. 13-10)

Cassano Magnago: Ilic, Scisci 5, Lo Cicero 1, Gallazzi, Dorio, Milanovic 10, Decio 1, Corazzin, Zorz, La Mendola 3, Gallazzi, Guazzi 1, Fantinato 4, Giannoccaro. All: Davide Kolec

Pressano: Mengon M, D’Antino N, Bolognani 7, Chistè 1, D’Antino P, Mengon S, Rakocevic 3, Bettini, Giongo 6, Franceschini, Sampaolo, Stabellini 4, Alessandrini 1, Moser. All: Branko Dumnic

Arbitri: Chiarello – Pagaria

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano deve cambiare marcia: si parte da Cassano

Sampaolo rigore Rokvic vs CassanoRiparte da Cassano Magnago, in provincia di Varese, il campionato di Serie A della Pallamano Pressano CR Lavis che dopo più di un mese di pausa torna a scendere in campo nella massima serie. Quinto turno di ritorno della Regular Season per i gialloneri che riprendono il cammino verso le ultime cinque giornate della prima fase affrontando una classifica impegnativa e complicata proprio dall’ultimo incontro del 2015, quando al Palavis la Forst Bressanone ha ottenuto tre punti pesantissimi che hanno rimescolato le carte nella corsa al secondo posto. Pressano dunque viene da un match point sciupato ed ora è costretta a rincorrere, con l’obbligo di vincere tutte – o quasi – le cinque gare restanti. Prima di pensare in generale, tuttavia, i ragazzi di Dumnic devono concentrarsi sul primo impegno del 2016 in quel di Cassano Magnago dove in sei apparizioni Pressano ha vinto una sola volta (tre stagioni fa); un vero tabù il PalaTacca che i gialloneri sono chiamati a sfatare per mantenere il ritmo da alta classifica ma il compito si prospetta tutt’altro che semplice. Sarà una gara molto particolare per entrambe le squadre: la voglia di partire bene in questo nuovo anno solare è massima da ambo le parti ma i due tecnici Dumnic e Kolec dovranno fare i conti con le assenze.

In casa Pressano è a forte rischio la presenza di Adriano Di Maggio, alle prese con un infortunio, mentre nelle file amaranto è ancora pesante il bilancio dell’infermeria che ha limitato le mire ed i risultati cassanesi da novembre in poi: out Moretti, Montesano e Venturi con Rokvic e Giannoccaro in forte dubbio; cinque titolari che cambierebbero completamente i valori in campo. Sarà compito di Pressano andare al “Tacca”, teatro dello scudetto Under18 di giugno, con la testa giusta e con la determinazione mostrata nelle amichevoli disputate i giorni scorsi che hanno dato ottime indicazioni e sensazioni. Con una vittoria i gialloneri coglierebbero un bel successo in una delle trasferte più insidiose dell’anno, restando così in scia al secondo posto e mescolando la classifica – Trieste riposa e Brixen sarà di scena a Bolzano – Una sconfitta, di contro, farebbe dire quasi addio alle speranze di seconda piazza e condannerebbe Pressano a doversi difendere per non scivolare in quarta posizione. Fischio d’inizio fissato alle 20.30 al PalaTacca di Cassano Magnago, arbitra la coppia siciliana Chiarello-Pagaria.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra