Archivio mensile:gennaio 2018

Il 2018 di Pressano parte col botto: vittoria ed allungo al secondo posto

Serata d’oro per la Pallamano Pressano CR Lavis che comincia col miglior piglio il 2018 in Serie A1. I gialloneri hanno infatti superato i Diavoli Neri del Merano fra le mura amiche del Palavis ma la notizia della serata è sicuramente l’inaspettata sconfitta del Bressanone ad Appiano, risultato che permette così a Pressano di portare a cinque le lunghezze sulla terza piazza che esclude dai PlayOff, quando mancano tre giornate al termine della Regular Season. Fondamentale dunque il successo ottenuto dai gialloneri che vedono il match point in ottica classifica ed hanno condotto il match per 50 minuti, meritando la vittoria finale: ottima ancora una volta la prestazione difensiva che ha permesso ai locali di concedersi qualche tiro sbagliato di troppo. In avvio di match sblocca Giongo ma Merano non ci sta: gli ospiti sfruttano la velocità per bucare Sampaolo e dopo 7′ il tabellone segna 2-4 per la compagine meranese. La reazione di Pressano tuttavia è straordinaria: i padroni di casa serrano le file in difesa e Merano non riesce più a segnare. Il parziale in 12′ dei gialloneri è di 8-0, perentorio ed indiscutibile: trascinati da capitan Giongo i ragazzi di Dumnic passano così a condurre per 10-4. Sfogata la rabbia il ritmo dei gialloneri si placa e Merano torna sotto fin sul 13-9 che mette la parola fine al primo tempo. L’avvio di ripresa è un altro monologo dei locali: a turno la squadra di casa buca Raffl e non subisce nemmeno una rete, infilando un altro pesante break di 5-0 che vale il 18-9 grazie anche ad un ottimo Sampaolo fra i pali. La partita sembra segnata ma Pressano fallisce due occasioni del +10 e comincia a perdere la testa in attacco, complici le parate di Raffl che chiude la porta in faccia all’offensiva giallonera e rilancia i propri compagni verso una possibile rimonta. Rete su rete gli uomini di Prantner, sostenuti dalla linea verde, reagiscono di rabbia e riaprono prepotentemente il match sul 20-16 quando mancano 10′ alla fine: Pressano non può rischiare e Senta toglie le castagne dal fuoco, riportando avanti i suoi con il cronometro che scorre in totale favore dei locali. Merano non riesce a tornare sotto oltre le 3 reti di distacco e nel finale Bolognani e compagni amministrano, portando a casa i due punti forse più preziosi della stagione. Ora alla squadra di Dumnic bastano due punti in tre gare per matematizzare il secondo posto ma davanti ci sono match durissimi a partire dallo scontro diretto e decisivo di sabato a Bressanone.

h 19:00 | Pressano – Alperia Meran 23-19 (p.t. 13-9)
Pressano: Facchinelli, Dallago 3, Moser 1, Bolognani 3, Chistè 1, D’Antino 3, Di Maggio, Giongo 6, Bertolez, Sampaolo, Alessandrini 2, Folgheraiter, Senta 4, Moser. All: Branko Dumnic
Alperia Meran: Radojkovic 1, Prantner 2, Gufler 2, Suhonjc 1, Brantsch, Raffl, Starcevic 3, Martinati 1, Rottensteiner 1, Stecher 1, Stricker Laurin 1, Weger, Stricker Lukas 4, Campestrini 2. All: Jurgen Prantner
Arbitri: Zendali – Riello

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano riprende la marcia in Serie A1: arriva il Merano

Ricomincia dopo una lunga pausa invernale il campionato di Serie A1 della Pallamano Pressano CR Lavis e contestualmente riprende la lotta in difesa del secondo posto per i gialloneri di Branko Dumnic. Dopo la parentesi dello scorso weekend dedicata all’Alpe Adria Cup, la squadra trentina disputerà il primo incontro della massima serie del 2018 al Palavis contro i Diavoli Neri del Merano. Sarà la prima delle ultime 4 giornate di Regular Season che vedranno Pressano affrontare in serie tutte le altoatesine del Girone A. Subito una prova di spessore quindi per la squadra giallonera che vanta una buona posizione in classifica ma deve matematizzare tutti gli obiettivi al più presto: l’aritmetica infatti non dà ancora a Pressano alcuna certezza, con Giongo e compagni che non hanno ancora chiuso i conti dedicati alle prime posizioni in classifica ed alla qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia (riservata alle prime tre classificate). Necessario quindi cogliere i due punti nel difficile match casalingo contro la squadra meranese allenata da Jürgen Prantner, spina nel fianco di tutte le pretentendi alle prime posizioni. Proprio Merano si trova in piena lotta fra la quarta e la quinta piazza, due risultati che avrebbero un sapore opposto in vista della seconda fase: saranno quindi agguerriti gli altoatesini in trasferta al Palavis, seppur con qualche dubbio di formazione legato al bomber Starcevic ed al pivot Campestrini. Pressano si presenterà all’appuntamento al completo, con alle spalle le buone sensazioni derivate dall’Alpe Adria Cup e tanta voglia di rendere sempre più positiva la stagione. Una vittoria significherebbe infatti fare un bel balzo in avanti in ottica Coppa Italia e PlayOff, mentre una sconfitta complicherebbe non poco la strada nel finale di Regular Season ai gialloneri. Battaglia assicurata, come sempre avvenuto fra le due squadre (24-30 per Pressano l’andata) quella che andrà in scena al Palavis: alle ore 19.00 scatterà la Serie A1 del 2018. Arbitrano l’incontro i giovani internazionali Zendali e Riello.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano chiude sesto all’Alpe Adria con ottime sensazioni

Si chiude con un più che positivo sesto posto l’Alpe Adria Cup 2018 della Pallamano Pressano CR Lavis. Il prestigioso torneo internazionale, reintrodotto quest’anno dal vicepresidente  federale vicario Stefano Podini, ha animato il weekend della pallamano italiana in quel di Bressanone. Il PalaSport del Laghetto è stato teatro di una tre giorni di altissimo livello ed una delle note più positive del torneo sono stati proprio i gialloneri di Dumnic, capaci di ottenere un sesto posto a testa altissima nel mezzo di formazioni di livello assoluto che hanno messo in campo grande pallamano in ogni gara. Dopo la sconfitta contro i quotati sloveni del Maribor nella serata di venerdì, la truppa giallonera ha saputo vincere la semifinale per i piazzamenti contro gli austriaci dell’SC Ferlach: ottima la prestazione dei trentini per lunghi tratti. Sempre avanti nel punteggio grazie ad un ottimo Simone Bolognani (premiato anche come MVP della partita) e sorretti dalla sempre presente difesa, i gialloneri l’hanno spuntata per 24-23, rischiando di sciupare un buon vantaggio nel finale. Ultimi minuti a parte, Pressano ha mostrato davvero un buono stato di forma che si è ripresentato poi nella partita domenicale, la finale 5-6 posto contro i Campioni d’Austria dell’Alpla Hard. Prestazione magistrale soprattutto in difesa per Pressano che ha concesso pochissimo, complice un grande Sampaolo fra i pali, ed ha punito in attacco seppur con difficoltà davanti alla possente retroguardia austriaca. Proprio la difesa di Pressano ha permesso ai gialloneri di restare in partita per 45′, salvo poi staccarsi nello score fin sul 20-16 finale.

Un punteggio di tutto rispetto che ha confermato l’ottimo stato di forma dei gialloneri, ampiamente impiegati a rotazione da Dumnic nel corso dei tre giorni. Ciliegina sulla torta il secondo premio come MVP del torneo conquistato questa volta dal portiere Valerio Sampaolo. Un’Alpe Adria Cup quindi molto positiva quella disputata da Pressano che ha dato ottimi segnali in vista del campionato che riprenderà sabato prossimo: di fronte ai gialloneri ci sono infatti le sfide più dure della stagione in serie contro Merano, Bressanone e Bolzano; tre partite in cui i gialloneri si giocheranno l’accesso ai PlayOff (in caso di secondo posto) e la qualificazione alla Final8 di Coppa Italia di Conversano in programma a metà febbraio. È quindi un Pressano agguerrito ed attrezzato quello che esce dalla splendida esperienza di un torneo internazionale raro per il cammino di un’italiana della pallamano: starà ora ai gialloneri riproporre nei match chiave le buone sensazioni mostrate a Bressanone.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano cede al Maribor in Alpe Adria: ora il Ferlach per i piazzamenti

Cede ai quarti di finale la Pallamano Pressano CR Lavis che si ferma al cospetto del più attrezzato Maribor Branik nel primo turno di Alpe Adria Cup, il torneo internazionale che tiene acceso il movimento della pallamano italiana nel weekend prima della ripresa del campionato di Serie A1: gli sloveni eliminano quindi la formazione giallonera dalla manifestazione cominciata a Bressanone nella giornata di ieri. Risultato amaro ma non del tutto per la squadra di Dumnic che poco ha potuto nei confronti dell’avversaria slovena, più continua è presente nel corso dei sessanta minuti di gara. Il finale dice 23-32 risultato pesante ma maturato per lo più nella ripresa dove la freschezza degli sloveni ha avuto la meglio su un Pressano ancora in fase di preparazione per la ripresa della Serie A1. Si prospettava un match proibitivo e così è stato: rete su rete Sok e compagni hanno incrementato il divario, mettendo il sigillo definitivo sul match che comunque ha fatto da ottimo banco di prova per saggiare lo stato di forma della squadra trentina. Nella partita Pressano tiene fin sul 6-6 grazie a quattro reti di Di Maggio, poi il team viola del Maribor comincia ad aumentare il ritmo e Pressano arranca, cedendo proprio nel finale di frazione nonostante una superiorità numerica: gli sloveni chiudono avanti 10-16 il primo tempo e nella ripresa amministrano, incrementando gradualmente il vantaggio con continuità. Pressano non ha mai avuto la chance per tornare in partita ma, al cospetto di un team di grande livello, può dirsi soddisfatto sotto molti aspetti e guarda con fiducia ai prossimi due impegni di sabato e domenica. Negli altri quarti di finale si registra la sconfitta sonora dei Campioni d’Italia del Bolzano contro la favorita Bern Muri, mentre le altre due semifinaliste sono gli sloveni del Krka e gli svizzeri dell’Aarau. Nella giornata di oggi si giocheranno proprio le semifinali: per Pressano sarà match valido per i piazzamenti contro gli austriaci del Ferlach alle ore 16.00. Dalle 18.00 in poi semifinali che valgono l’accesso alla finalissima.

Pressano – Maribor Branik 23-32 (p.t. 10-16)

Pressano: Facchinelli, Dallago, Bolognani 5, Chistè 1, Fadanelli, D’Antino 1, Di Maggio 5, Moser M., Moser N., Giongo 3, Bertolez 3, Sampaolo, Alessandrini 3, Folgheraiter 1, Senta 1. All. Dumnic

Maribor Branik: Durica, Bugadi 2, Clemins 3, Cudic, Sok 5, Jerenec 2, Rotim 5, Velkavrh 4, Ranevski 4, Bezgovsek 3, Stumpfl 1, Sivic, Kete 2, Budja 1.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano, la prima del 2018 è contro il Maribor

Sarà un esordio annuale di grande prestigio quello che affronterà questa sera la Pallamano Pressano CR Lavis. I gialloneri saranno infatti impegnati nei quarti di finale dell’Alpe Adria Cup 2018, il ritrovato torneo alpino organizzato quest’anno dalla FIGH a Bressanone. Con la formula della Final Eight, la manifestazione occuperà tre giorni di grande pallamano in una piazza prestigiosa come quella brissinese: fermo il campionato di Serie A1 che riprenderà sabato prossimo 27 gennaio. Sarà quindi giornata di quarti di finale quella al PalaSport del Laghetto, teatro di mille battaglie delle più appassionanti nella storia della pallamano italiana ed oggi palcoscenico dell’Alpe Adria Cup. Bolzano e Pressano saranno le squadre portacolori dell’Italia che se la vedranno rispettivamente contro il Bern Muri ed il Maribor: proprio gli sloveni, grande blasone della prima lega, saranno i durissimi avversari della Pallamano Pressano che giocherà oggi alle 20.00 il match clou in chiusura di giornata. Avversario tosto quello pescato dai gialloneri che comunque potevano incontrare ospiti peggiori considerato l’alto livello della manifestazione: contro il Maribor servirà una pallamano di altro livello, la migliore possibile, per centrare una semifinale che sarebbe già un grande successo. Al completo la squadra giallonera che si sta allenando con continuità e positività dallo scorso 8 gennaio in vista di una seconda parte di stagione impegnativa. Partire con questo evento di livello assoluto sarà un orgoglio ed un ottimo banco di prova per i colori gialloneri che cercheranno di tenere alto il proprio valore fino alla fine. L’appuntamento con il match della squadra di Dumnic è fissato alle 20.00 ma Pressano-Maribor sarà soltanto l’ultimo dei quarti di finale che si svolgeranno come di seguito:

Ore 14.00 – Krka (SLO) vs. Alpla Hard (AUT)

Ore 16.00 – SC Ferlach (AUT) vs. Suhr Aarau (SUI)

Ore 18.00 – SSV Bozen (ITA) vs. Bern Muri (SUI)

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano al lavoro, riprende la stagione con l’Alpe Adria Cup

Ripartirà questo weekend la stagione 2017/2018 della Pallamano Pressano CR Lavis dopo la lunga sosta invernale dedicata alla nazionale. Gli azzurri hanno infatti concluso lo scorso weekend il percorso di qualificazione ai mondiali 2019 tenutosi a Bolzano con un ottimo secondo posto. Il palcoscenico torna ora ai club che sono già al lavoro da qualche giorno, così come i gialloneri di mister Branko Dumnic, impegnati già nel prossimo fine settimana. Se la Serie A1 sarà ancora ferma infatti la squadra trentina avrà l’onore di partecipare alla prima edizione della nuova Alpe Adria Cup, partecipazione annunciata un mese fa che ora diventerà realtà. Il weekend in arrivo sarà infatti tutto dedicato al Palasport del Laghetto di Bressanone dove andrà in scena il prestigioso torneo internazionale con la formula della Final Eight: il match clou del venerdì nei quarti di finale sarà proprio quello fra la Pallamano Pressano e gli sloveni del Maribor, storica squadra slovena dal grande blasone che nelle ultime due stagioni veleggia a metà classifica nella massima serie. Un banco di prova di grande spessore per la squadra trentina, presente al gran completo alla ripresa degli allenamenti avvenuta lunedì scorso: tutti arruolati i ragazzi di Pressano che daranno battaglia sul 40×20 brissinese, nonostante il grande livello delle avversarie. L’appuntamento è per venerdì alle ore 20.00 con un Pressano-Maribor che chiuderà la giornata dei quarti di finale: le altre gare (alle 14, 16 e 18) saranno nell’ordine Krka (SLO) – Hard (AUT), Ferlach (AUT) – Aarau (SUI) e Bolzano – Bern Muri (SUI). Per i gialloneri in programma domani un’amichevole di allenamento contro i cugini della Pallamano Mezzocorona, ultimi avversari del campionato lo scorso 23 dicembre. Proprio la Serie A1 riprenderà il 27 gennaio al Palavis contro il Merano, appuntamento al quale i gialloneri arriveranno con le tre partite di qualità dell’Alpe Adria Cup nelle gambe e l’obiettivo di mantenere il secondo posto in classifica.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra