Archivi categoria: Prima Squadra

Pressano, a Conversano crocevia della Regular Season

Scontro diretto in arrivo per la Pallamano Pressano CR Lavis che nel sesto turno di ritorno in Regular Season farà visita ai vicecampioni d’Italia del Conversano: per la prima volta dell’anno in Puglia, i gialloneri si troveranno davanti un ostacolo duro in un match delicatissimo prima di tuffarsi nel weekend di Coppa Italia che dall’1 al 3 marzo a Trieste terrà banco nel panorama della pallamano italiana. Tornando alla Serie A1 di questo weekend, Conversano-Pressano sarà la sfida regina del turno di campionato odierno: le due squadre più in forma del momento (pugliesi in serie positiva da 5 giornate, gialloneri da 9 gare) si sfideranno per il secondo posto in classifica. Alta la posta in palio in casa giallonera: con un colpo esterno infatti i ragazzi di Dumnic porterebbero a 4 le lunghezze in classifica sui pugliesi ed in virtù dello scontro diretto dell’andata vinto 25-23 metterebbero un buon mattone sulla questione secondo posto, importante in chiave PlayOff. Di contro qualora Conversano dovesse difendere la vittoria al Pala San Giacomo, sarebbero i pugliesi ad agganciare Pressano in seconda piazza, accendendo così una lotta strettissima fra il 2° ed il 4° posto. Importantissimo dunque per Giongo e compagni mostrare il miglior gioco per cercare di espugnare il campo conversanese, nell’ottica di allungare la classifica e mantenere a tiro un Bolzano che in vetta non è più così distante (3 punti). Per sferrare il colpo gobbo i gialloneri dovranno superarsi: di fronte a loro la formazione di Tarafino è sicuramente fra le più attrezzate seppur priva di Maione (appiedato dal giudice sportivo). Una gara dunque tutta da seguire e sicuramente equilibrata per tutti i sessanta minuti di gioco: la lunga lista di stelle in campo sapranno dare il giusto spettacolo nella storica cornice del Pala San Giacomo. Fischio d’inizio della contesa fissato alle 19.00 in terra pugliese, arbitrano i sig. Cosenza e Schiavone. La gara, come tutte quelle della Serie A1, sarà trasmessa in live streaming sulla piattaforma PallamanoTV. 

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano da nove: altri due punti conquistati a Cingoli

La Pallamano Pressano CR Lavis suona la nona, infilando un’altra vittoria esterna importantissima ai fini della classifica. I gialloneri hanno espugnato il PalaQuaresima di Cingoli non senza difficoltà, conducendo comunque il match per tutti i sessanta minuti. Prova non eccellente della truppa trentina che avrebbe potuto fare di più ma l’obiettivo – raggiunto – era la vittoria: qualche nervosismo di troppo ed una fase offensiva fin troppo imprecisa hanno costretto la squadra di Dumnic a soffrire per 40’, per poi dimostrare sul campo il divario. In avvio parte bene Pressano che sfrutta due reti di Dallago per portarsi sull’1-3, salvo poi vedersi rimontato in breve tempo dai padroni di casa. Il settore mancino continua a macinare gioco e Di Maggio è il solo marcatore nella parte centrale del primo tempo (6 reti per lui). Gli ospiti trentini tornano così a condurre di 4 reti ma anziché ammazzare la partita sul nascere cominciano a sbavare in attacco ed anche in difesa: Dallago e Dedovic restano ben presto con due sospensioni sulle spalle ed il gioco giallonero deve forzatamente cambiare forma. Dopo l’11-13 del primo tempo, in avvio di ripresa si assiste alla fiera degli errori: il punteggio non si sblocca ma fra moltissimi tiri sbagliati a lungo andare Pressano riesce ad ingranare la marcia. In questo senso è più che positivo l’impatto sul campo di Nicola Moser che dona velocità alle ripartenze giallonere e con 4 reti in breve tempo dà il “la” alla fuga degli ospiti. La difesa continua a reggere e nella parte centrale del secondo tempo Pressano ingrana la marcia giusta: bastano 10 minuti di buona pallamano per portarsi sul +7 a 10’ dal termine e chiudere di fatto la contesa. Quando il tabellone segna 14-21 la gara è in ghiaccio; nel finale Pressano deve solo contenere le iniziative di Nocelli e compagni, accompagnando la vittoria in porto fino al sessantesimo sul 20-25. Un successo importante su un campo ostico che proietta i gialloneri verso una delle sfide più delicate della stagione. Sabato infatti Giongo e compagni saranno impegnati al Pala San Giacomo di Conversano dove in palio ci sarà una buona fetta di secondo posto contro il team pugliese che tallona i gialloneri in classifica.

Cingoli – Pressano 20-25 (p.t. 11-13)
Cingoli: Colleluori, Gentilozzi, Jaziri 1, Bincoletto 2, Garroni 2, Ciattaglia, Nocelli 7, Mangoni 1, Chiaraberta, Camperio, Alvarez 3, Strappini 3, Randes 1, Matjiasevic, Latini. All. Nocelli
Pressano: Alessandrini 1, Argentin 4, Bolognani 1, D’Antino 3, Dallago 4, Dedovic, Di Maggio 6, Folgheraiter, Giongo, Moser N. 4 Sampaolo, Chistè 1, Facchinelli, Moser M. 1. All. Dumnic
Arbitri: Pietraforte-Romana

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano nella tana del Cingoli per la quinta di ritorno

Con il bottino di otto successi consecutivi ed ancora imbattuta nel 2019, la Pallamano Pressano CR Lavis viaggia a grandi passi verso la quinta giornata di ritorno del campionato di Serie A1 maschile. Messo qualche buon mattone nella questione PlayOff, i gialloneri sono ormai da qualche settimana in lotta per difendere il secondo posto in classifica: Conversano sta infatti vivendo una striscia positiva simile a quella dei gialloneri e tallona Pressano a 2 punti di distanza. Ogni gara quindi diventa fondamentale per la truppa trentina che farà visita ai marchigiani del Cingoli: in palio due punti pesanti per entrambe le squadre. Da una parte ci saranno i padroni di casa di mister Nocelli, attualmente penultimi in classifica ed obbligati a fare bottino per compiere un passo verso la salvezza, mentre dall’altro lato del campo Pressano non può permettersi passi falsi considerato il grande equilibrio in classifica. Nonostante le diverse posizioni in graduatoria c’è da aspettarsi una gara assolutamente equilibrata: il PalaQuaresima infatti è terreno ottimale per il team cingolano che fra le mura amiche ha dimostrato più volte di trasformarsi mettendo alle strette le più prestigiose forze del campionato. Dovranno quindi stare molto attenti Giongo e compagni, chiamati ad una prestazione compatta e concentrata come quella di sabato scorso contro Siena: con una buona difesa ed un attacco in forma Pressano potrà portare a casa l’intera posta in palio, nonostante qualche acciacco abbia caratterizzato la settimana. Saranno proprio Cingoli e Pressano dunque ad aprire la giornata di Serie A1: alle ore 18.00 la partita è la prima in programma, live in streaming su Pallamano TV dal PalaQuaresima. Arbitrano i sig. Romana e Pietraforte.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano archivia la pratica Siena ed attende un mese di trasferte

Non perde un colpo la Pallamano Pressano CR Lavis: i gialloneri di Branko Dumnic hanno vinto la quinta gara su cinque nel 2019, allungando a otto la striscia di vittorie consecutive fra campionato e Supercoppa dallo scorso 8 dicembre. I trentini capitanati da Alessio Giongo hanno saputo archiviare con grande maestria la pratica Ego Handball Siena; la truppa giallonera è stata abile a non sottovalutare l’avversario, conducendo una gara in crescendo come spesso accade. Punteggio finale un 31-23 che inquadra bene la partita, comandata dal 20’ in poi dai padroni di casa, capaci di portarsi anche sul +11 per poi gestire energie e punteggio. In avvio Pressano scende in campo con scarsa concentrazione: ne approfittano gli avversari che spremono tante energie proprio nella prima parte di gara e lo fanno con grande risultato. L’asse Nelson-Borgianni, assistito dalle conclusioni di Djedid, mette pressione alla difesa di casa che nei primi minuti in una girandola di reti si fa trovare impreparata. Dopo 7 minuti è 3-6 per gli ospiti, una media di reti subite troppo alta e Pressano rimedia subito: dal 5-8 infatti i gialloneri infilano un bel break di 4-0 trascinati da capitan Giongo (6 reti e top scorer di Pressano) che consente il primo vantaggio della gara, 9-8. È un segnale chiaro: la difesa di casa si chiude e trova le misure alle bocche da fuoco senesi; l’attacco trova anch’esso la chiave di volta nella difesa aggressiva allestita da Fusina e nell’ultima parte di primo tempo Pressano ha gioco facile nel schizzare sul 17-11 con un break di 5-0. La partita arriva quindi spaccata all’intervallo e nella ripresa Pressano riprende il filo del discorso. Con due reti di D’Antino ed una buona spinta offensiva, i padroni di casa si portano a condurre fin sul 22-13 e la gara finisce di fatto lì: le due squadre calano il ritmo e l’intensità, le panchine girano e gli ultimi 20’ di gioco scorrono all’insegna dell’attesa per la seconda sirena. Una formalità gestire il vantaggio per Pressano che sul +11 del 27-16 può inserire tutti i giovani in un sol colpo e portare a casa l’intera posta in palio giocando col cronometro. Altri due punti in tasca per i gialloneri che mantengono il secondo posto ed attendono le sorti dell’incontro di oggi fra Fasano e Cassano per vedersi consolidata o meno la presenza nelle prime 4 classificate: sabato altra battaglia sul difficile campo del Cingoli.

Pressano – Siena 31-23 (p.t. 17-11)

Pressano: Facchinelli, Dallago 5, Chistè 1, Moser M. 2, Bolognani 3, Dedovic 1, D’Antino 6, Di Maggio 1, Mazzucchi, Fadanelli, Giongo 6, Sampaolo, Alessandrini 2, Argentin 4, Folgheraiter, Moser N. All. Dumnic

Siena: Garcia, Borgianni 5, Vermigli, Petrangeli, Santinelli, Ciani, Pelacchi, Nelson 5, Bevanati 2, Pesci, Bellini 2, Djedid 8, Provvedi, Lastrucci 1, Rotunno. All. Fusina

Arbitri: Bocchieri-Scavone

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano alla difesa del secondo posto: al Palavis c’è l’EGO Siena

Quarta giornata di ritorno in Serie A1 maschile e nuova chiamata al successo per la Pallamano Pressano CR Lavis che ospita fra le mura amiche del Palavis l’Ego Handball Siena. Il classico match tutt’altro che semplice ma assolutamente da vincere per la squadra guidata da Branko Dumnic che, conquistato con grandi fatiche il secondo posto, è chiamata ora a difenderlo. Obbligatorio far valere il fattore campo: in un campionato equilibrato ed incerto come quello di quest’anno è fondamentale non lasciare punti per strada sul campo di casa. Un pizzico di pressione dunque ci sarà sulle spalle di Giongo e compagni che si troveranno di fronte la squadra toscana allenata da mister Fusina, ex tecnico del Bolzano protagonista di mille battaglie con i colori gialloneri. Il nuovo progetto senese dell’handball mira in alto e già da questa stagione sta raccogliendo ottimi frutti: squadra compatta e solida, ricca di soluzioni soprattutto offensive grazie alla coppia di mancini stranieri Nelson-Sivic che tanti danni sta arrecando alle difese di tutta Italia. Un occhio di riguardo dunque per i talenti della Ego Siena ma Pressano dovrà prima di tutto pensare a condurre una gara equilibrata e tranquilla come quella di Fondi. L’avversaria odierna sosta esattamente a metà classifica con una serie di alti e bassi che rendono comunque il bilancio positivo in casa Siena: all’andata un Pressano opaco si mangiò a metà la partita al PalaEstra dove finì con un 30-30 subìto sulla sirena, unico pareggio stagionale dei gialloneri. Un amaro in bocca che dovrà fare da stimolo per la squadra trentina, a cui non sarà consentito di abbassare la guardia. Banco di prova tutt’altro che agevole ma tutto da conquistare: Pressano vuole rimanere al secondo posto. Fischio d’inizio al Palavis che torna alle canoniche ore 19.00, arbitra la coppia siciliana Bocchieri-Scavone. 

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Mercato, a Pressano ritorna Paulo Da Silva

La sessione di mercato invernale ha portato novità anche in casa Pallamano Pressano CR Lavis: la società giallonera infatti ha deciso di ritoccare la rosa con un gradito ed improvviso ritorno. Vestirà infatti nuovamente la maglia giallonera Paulo Da Silva, portoghese protagonista del boom di Pressano dal 2010 al 2015. Una vecchia conoscenza, fra le bandiere dell’ultimo decennio giallonero, che ritornerà al servizio di mister Branko Dumnic dopo 3 anni lontano dal suolo italiano. Terzino sinistro classe 1982, Da Silva ricopre un ruolo – quello del tiratore – molto importante per i gialloneri: nel corso della finestra di mercato invernale la società presieduta da Lamberto Giongo ha così colto l’occasione di riportare in terra trentina il portoghese per aggiungere un tassello di esperienza alla rosa. Con oltre 130 presenze e 720 reti con la maglia della Pallamano Pressano, Da Silva è stato uno dei marcatori più prolifici nella storia della società. Dopo il saluto del maggio 2015, il terzino portoghese era volato in massima serie in Lussemburgo agli ordini dell’attuale CT della nazionale Riccardo Trillini con la squadra del Käerjeng, prima di fare ritorno in Portogallo dove ha militato nelle ultime due stagioni in prima lega con le maglie di Fafe e Fermentoes. La società trentina ha perfezionato nella scorsa settimana il tesseramento: una lieta novità per i colori gialloneri che potranno contare su un elemento in più da qui alla fine della stagione; il giocatore vestirà la storica maglia numero 28. 

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano sul velluto anche a Fondi: 22-29 in trasferta

HC Fondi – Pressano 22-29 (p.t. 12-17)
HC Fondi: Crosara, Soliani, Nardin 3, Travar 3, Leal 6, Rosso 2, Conte, Dall’Aglio 1, Iballi 2, Pola 2, D’Ettorre 2, Mangiocca 1, Pinto, Morreale, Tenore, Macera. All. De Santis
Pressano: Alessandrini 2, Argentin, Bolognani 4, D’Antino 1, Dallago 6, Dedovic 4, Di Maggio 5, Folgheraiter 1, Giongo 3, Moser N., Sampaolo, Chistè 2, Facchinelli, Moser M. 1. All. Dumnic
Arbitri: Corioni-Falvo

Settima vittoria consecutiva inanellata dalla Pallamano Pressano CR Lavis che espugna il Palasport di Fondi imponendosi per 22-29 sugli uomini guidati da mister Giacinto De Santis. Una vittoria netta e mai in discussione quella ottenuta in trasferta che mantiene i gialloneri al secondo posto in classifica. Fin dai primi minuti sono stati gli uomini di Dumnic infatti a condurre l’incontro, tutt’altro che scontato alla vigilia. Con una buona pallamano ed un’ottima percentuale offensiva i trentini hanno saputo superare la squadra di casa con grande abilità e precisione, pur privi ancora del perno difensivo Argentin. Gara dunque dal voto ampiamente positivo per i gialloneri che allungano così a +2 sul terzo posto in classifica, occupato ora dal Conversano. In terra pontina Pressano sa di dover disputare una partita di carattere per portare a casa i punti e l’approccio è dei migliori: una tripletta di Dallago in avvio (6 reti totali per lui, top scorer del match) aprono le danze e consentono a Pressano di partire col piede giusto. In difesa i gialloneri soffrono inizialmente la rimessa veloce dei padroni di casa ma col passare dei minuti la truppa di Dumnic scava un netto solco. È ancora Dallago a propiziare il break che dal 5-5 porta gli ospiti sul 5-11 con un netto 0-6. Di fatto, la partita si segna qui: Sampaolo para a dovere e la difesa di Pressano regge bene le iniziative fondane, aumentando il divario in contropiede fino al 7-14 del 20’. Qui Di Maggio sbaglia il contropiede del possibile +8 e Fondi torna sotto, sfiorando il -3: la prima frazione va comunque chiudendosi in netto favore degli ospiti che al riposo si trovano avanti 12-17. L’avvio di ripresa è da applausi per Pressano: con concentrazione ed ottima pallamano i gialloneri chiudono di fatto la partita, infilando un altro break di 1-6 fatto di palloni recuperati e perfezione offensiva. Sul 13-23 la gara è segnata: la squadra trentina deve solo controllare, giocando col cronometro in maniera ottimale. Un Fondi spento non riesce a trovare la via del gol e per Di Maggio e compagni è facile portare a casa il match: raggiunto il massimo vantaggio sul 15-26 firmato Alessandrini gira tutta la panchina giallonera, impegnata con ottimo minutaggio. Nell’ultimo spicchio di match però Pressano resta in doppia inferiorità per ben 6 minuti e soffre alcuni errori tecnici, permettendo ai padroni di casa di alleggerire il passivo fin sul 22-29 finale. Vittoria esterna importante dunque per Pressano che mantiene la striscia positiva e si affaccia ora al match casalingo contro la matricola Siena, prima della trasferta di Cingoli che farà da antipasto alla lunga serie di scontri diretti.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis-Mezzocorona-Valle di Cembra