Archivio mensile:agosto 2017

Pressano si aggiudica il torneo di San Vito

Prosegue la serie di test prestagionali per la Pallamano Pressano CR Lavis che nel weekend appena concluso è stata impegnata a San Vito di Leguzzano nel classico torneo estivo organizzato dalla società di casa HSV San Vito. Un girone unico a cinque squadre che si sono affrontate da venerdì a domenica: a portare a casa il primo posto sono stati i gialloneri di Dumnic che hanno mostrato molte cose positive ed hanno potuto sfruttare ampiamente le seconde linee. Da segnalare l’esordio assoluto con gol in prima squadra del giovanissimo classe 2002 Nicola Fadanelli, premiato anche nella Top7 italiana Under18 ai recenti campionati nazionali vinti dai gialloneri. La squadra trentina ha superato in serie la Pallamano Oriago, neopromossa in Serie A ed inserita nel girone centrale del massimo campionato: 21-17 il finale di una gara che ha visto un Pressano impegnato a metà. Senza Bertolez e con un Dallago acciaccato per tutto il torneo i gialloneri si sono comunque difesi con onore ed hanno battuto nella serata di sabato anche il Bologna United, quest’anno ai nastri di partenza della Serie A con mire di alta classifica del girone Centro dopo il quarto posto dello scorso anno; il 25-20 finale ha dato fiducia a Giongo e compagni che con una difesa ancora positiva si sono confermati nella giornata di domenica contro il Malo dell’ex Ghedin, superato 15-12: un osso duro la squadra veneta che quest’anno darà gran filo da torcere nel Girone Nord. Colto il terzo successo la partita conclusiva contro i locali del San Vito di Serie A2 è stata una formalità ed una passerella per tutti gli effettivi di Pressano. Quattro vittorie su quattro e primi sorrisi stagionali sui volti della squadra trentina che punta a rinforzarsi: in settimana la società visionerà un ulteriore giocatore comunitario da aggregare al gruppo; sabato sarà la volta di un altro torneo, questa volta triangolare a Cologne contro i locali di Kokuca (Girone Centro) e la neopromossa Molteno che Pressano affronterà in campionato alla quarta giornata.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano sulla strada giusta, positivi i primi test

A poco meno di tre settimane dal via della preparazione, la Pallamano Pressano CR Lavis comincia ad entrare nel vivo della propria fase prestagionale e lo fa con numerose note positive raccolte nella prima serie di allenamenti. Due fino ad oggi le uscite dei gialloneri che hanno potuto testare il feeling col campo, anche se mai al completo. In apertura di preparazione è arrivato subito un test di lusso contro i Campioni d’Italia del Bolzano al Palavis: nonostante numerose assenze e due settimane di ritardo sulla preparazione rispetto ai biancorossi, la truppa di Dumnic ha espresso grande voglia di tornare a giocare, gestendo l’incontro per 45’ con brillantezza inaspettata, salvo poi cedere alla più lunga panchina ed al fiato degli altoatesini, vittoriosi 29-25. Un test che ha iniettato fiducia in un gruppo che quest’anno punta ad entrare nelle 13 che disputeranno il girone unico: subito in forma smagliante Bolognani, Moser, Dallago e Sampaolo; anche Alessandrini ha dimostrato di essere rientrato appieno negli schemi gialloneri. Un’impressione positiva che si è ripetuta anche nel derby contro Mezzocorona disputato mercoledì: contro i cugini rotaliani, ancora senza i nuovi acquisti, un Pressano acciaccato ha comunque giocato un incontro regolare ed intelligente, vinto 36-27. Fa ben sperare ora anche il recupero di Bertolez che sembra ormai pronto per calcare il parquet con decisione: la squadra giallonera sarà impegnata questo weekend nel torneo di San Vito di Leguzzano dove incontrerà fra sabato e domenica le formazioni di Malo, Bologna, Oriago e San Vito. Sabato 2 settembre toccherà invece ad un triangolare in quel di Cologne, con l’intenzione di svolgere altri test di allenamento con le squadre regionali della Serie A. Mentre la prima squadra procede ad ottimo ritmo, dietro le quinte la società è ancora alla ricerca dell’ultimo tassello non italiano da inserire nel rooster: il club giallonero sta valutando alcuni terzini sinistri per cercare di inserire nel team un elemento di ulteriore qualità.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Marco e Simone Mengon scrivono alla Pallamano Pressano

“Eccoci qua
Oggi siamo arrivati in Francia ed inizia la nostra avventura. Con orgoglio ricordiamo tutti gli anni passati con la Pallamano Pressano; i successi e le sconfitte che ci hanno aiutato a crescere. Un particolare ringraziamneto alla società, ai compagni di squadra e a tutti gli allenatori e dirigenti che ci hanno seguito in questi anni.
Un saluto a tutti e un “in bocca al lupo” per la nuova stagione. Nei nostri cuori resteranno sempre i colori gialloneri. Marco e Simone.”

Pressano, prende il via la preparazione per la nuova stagione

Lunedì sera al Palavis prenderà ufficialmente il via la stagione 2017/2018 della Pallamano Pressano CR Lavis. Alle ore 19.00 è fissato il raduno per il primo allenamento del nuovo anno sportivo: agli ordini del confermato tecnico Branko Dumnic – al quinto anno in giallonero – e del preparatore Alessandro Consoli i gialloneri inizieranno a muovere i primi passi verso un campionato che si preannuncia combattuto e delicatissimo. Anche quest’anno l’ambizione della società del Presidente Giongo è quella di restare nelle parti alte della classifica ma, più in generale, il target stagionale è quello di entrare nelle 13 che dalla prossima stagione formeranno il gruppo elitario che giocherà la nuova Serie A1 a girone unico. Per raggiungere questo obiettivo la società sta concludendo l’allestimento di una rosa che possa essere competitiva come negli ultimi anni: confermato in gran parte il gruppo dello scorso anno con i locali Giongo, Chistè, Bolognani, Folgheraiter e D’Antino a cui si sommerà il gradito ritorno del pivot classe ’88 Alessio Alessandrini, perno difensivo e offensivo assente per una stagione che garantirà alla squadra solidità e sicurezza. In prima linea anche la batteria di mancini formata da Dallago (lo scorso anno trascinatore con 129 reti), dall’italo-argentino Bertolez in recupero dopo due stagioni di sofferenza e da Di Maggio, rientrante dalla rottura del crociato al ginocchio destro. Fra i pali svetterà per l’ottavo anno consecutivo il portierone azzurro Valerio Sampaolo ed a chiudere il cerchio della rosa ci sarà il gruppo classe ‘97-‘98 fra cui i protagonisti delle finali nazionali giovanili delle ultime stagioni Moser, Facchinelli e Chistè. In partenza la società registra 5 uscite: si tratta in primis dei gemelli Mengon, il cui conclamato passaggio a Monpellier ha già fatto il giro della pallamano europea. Il terzo talento classe 2000 Davide Campestrini ha preso la via di Merano, sposando il progetto della società altoatesina così come Marco Pescador, secondo portiere che si insedierà a Bolzano come vice estremo difensore dei Campioni d’Italia. L’ultimo partente è Riccardo Stabellini, terzino sinistro bolognese in giallonero nelle ultime 2 stagioni che vola a Conversano. Proprio la partenza di Stabellini ha chiamato la società ad intervenire sul mercato: il DS Chistè assieme al settore tecnico stanno valutando alcune opzioni di atleti comunitari e non comunitari per introdurre così l’ultimo e forse più importante tassello in squadra nell’ottica di completare una rosa più esperta rispetto agli ultimi anni.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

I gemelli Marco e Simone Mengon passano al Montpellier HB

Mancava solo l’ufficializzazione, giunta nei giorni scorsi. I gemelli Marco e Simone Mengon, talenti assoluti della pallamano italiana provenienti dal vivaio della Pallamano Pressano CR Lavis sono due giocatori del Montpellier Handball. I due fratelli, nati a Trento il 3 gennaio del 2000, si sono affermati come due dei maggiori talenti giovanili italiani grazie alle gesta offerte con la maglia giallonera del Pressano e quella azzurra delle nazionali giovanili. Qualità indiscutibilmente grandi per il panorama nazionale che hanno permesso il salto dalla piccola ma fiorente frazione di Pressano fino ad una delle piazze più conosciute al mondo. Un passaggio mai conosciuto da nessun italiano in età così giovane: questa volta saranno addirittura in due. Sono stati gli stessi francesi, terza forza della LIDL Ligue 1, a bussare alla porta giallonera: osservati al Mondialito di Parigi Under 17 lo scorso gennaio, i due Mengon hanno subito ricevuto l’interesse del Montpellier. Un breve periodo di prova è bastato per convincere lo staff tecnico francese: il trasferimento è avvenuto nelle scorse settimane. Fra numerosi Campioni del Mondo e Campioni Olimpici (la Francia è di gran lunga la nazionale più vincente degli ultimi 15 anni, ndr) ci saranno dunque anche i due talenti ex-gialloneri, inseriti nella squadra “riserve” fatta di 19 talenti fra i 17 ed i 20 anni che potranno aspirare al palcoscenico della prima squadra, lo scorso anno giunta fino ai quarti di finale di Champions League.

Un salto di qualità netto, assoluto e meritato per i due ragazzi che a livello di club i hanno contribuito – quasi sempre in maniera decisiva – a tutti i 6 scudetti giovanili della storia della Pallamano Pressano fra il 2014 ed il 2017, sfociando in prima squadra lo scorso anno dove il contributo difensivo ha talvolta fatto la differenza. Innumerevoli anche le partite con le nazionali giovanili: un secondo posto agli Europei Under18 di seconda divisione, un bronzo europeo di Beach Handball U17 e soprattutto l’argento mondiale di Beach U17 recentemente conquistato alle Mauritius. Un palmares già di tutto rispetto per i due atleti che si affacciano a Montpellier con il marchio giallonero di Pressano sulle spalle: cresciuti e modellati nel vivaio trentino dalla mano di Branko Dumnic ma in età più giovane dalla passione di Flavia Michelon prima e Giuliano Martinati poi, ai due ragazzi va il miglior augurio di crescere fino ai massimi livelli per fare le fortune della causa nazionale e rendere ancor più orgogliosa la Pallamano Pressano, società madre di due atleti raramente osservati nel panorama nazionale dell’handball.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra