Archivio mensile:febbraio 2019

Al via la Final Eight di Coppa Italia: c’è Pressano-Fondi

Sarà un venerdì di grande spettacolo quello che aprirà la Final Eight di Coppa Italia maschile. Al PalaChiarbola di Trieste, il “tempio” della pallamano italiana per eccellenza, i quarti di finale metteranno di fronte le migliori otto squadre sul territorio nazionale, pronte a sfidarsi verso la conquista della coccarda tricolore. Quel titolo cucito sul petto proprio della Pallamano Pressano CR Lavis, per la prima volta al via di una competizione da “defender” del titolo. Un onore ma anche una grande responsabilità per i gialloneri che vogliono difendere i denti la coccarda, nonché sfruttare la Final Eight per confermare il buon periodo ed allungare il più possibile la striscia di risultati utili. Compito tutt’altro che facile: sarà una competizione come sempre ricca di incognite quella che si giocherà nel weekend a Trieste, con insidie continue per tutte le partecipanti; imprevedibile ed appassionante, la Final Eight ha mostrato negli anni tutto il proprio potenziale spettacolare. In mezzo a tutti questi ostacoli Giongo e compagni dovranno destreggiarsi al meglio a partire già da oggi, quando scatteranno i quarti di finale: la truppa trentina scenderà in campo alle ore 16.00 per affrontare la compagine pontina del Fondi. Squadra fisica e compatta, Fondi rappresenta un’avversaria da non sottovalutare, nonostante i risultati in campionato – fra cui il 22-29 di un mese fa – diano ragione in maniera piuttosto netta alla squadra giallonera. La gara “secca” rappresenta tuttavia una storia completamente differente: in sessanta minuti le due squadre si giocheranno tutto; tanta pressione sulle spalle ma al contempo tanta voglia di ben figurare per restare nell’olimpo della pallamano italiana. Gli sconfitti torneranno direttamente a casa, non essendo più previste le finali per i piazzamenti: la vincitrice invece affronterà sabato la squadra vincente dell’ultimo quarto di finale fra Trieste e Cassano Magnago. Dall’altra parte del tabellone i due derby più attesi tengono banco: Bressanone-Bolzano e Conversano-Fasano chiudono il quadro della prima giornata. Tutta la manifestazione sarà coperta dalla diretta in live streaming sulla piattaforma Pallamano TV, con i canali social delle società e della FIGH che produrranno contenuti speciali e numerose iniziative per l’occasione. Per Pressano dunque obiettivo superare il turno ma per riuscirci i ragazzi gialloneri, fra le cui file esordirà Da Silva, sanno di dover dare davvero il massimo; una concentrazione necessaria impartita sopratutto dal capitano Alessio Giongo che presenta così l’appuntamento:”Arriviamo alla Coppa Italia per la prima volta come detentori del trofeo; ciò rappresenta un grande onore ma al contempo una grande responsabilità per noi. Veniamo da un buon periodo in campionato ma dobbiamo separare totalmente le due cose: la Final Eight è sempre stata una manifestazione dove tutto può succedere, dal venerdì fino alla domenica. Sarà quindi fondamentale la concentrazione massima fin dai primissimi minuti e, per chi avanzerà in semifinale, la chiave sarà dosare anche le energie. Ai quarti affronteremo un Fondi che ha dimostrato di poter mettere in grande difficoltà chiunque: dovremo giocare al massimo delle nostre possibilità fin dall’inizio per cercare di avanzare più possibile nella competizione. Sarà una Coppa Italia entusiasmante e come ogni stagione molto incerta: noi daremo il massimo dall’inizio alla fine.”

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis-Mezzocorona-Valle di Cembra

I gialloneri in azzurro di ritorno dall’Egitto

Sono rientrati in Italia gli azzurrini della nazionale Under 17 impegnati la scorsa settimana a Port Said in Egitto nel Mediterranean Handball Championship. Fra loro anche i gialloneri Nicola Fadanelli e Gabriele Sontacchi che tornano a Pressano con un bel bagaglio di esperienza, avendo affrontato nazionali fra le migliori al mondo. Il sesto posto finale inquadra bene il livello raggiunto dalla nazionale italiana del gruppo 2002-2003, alla prima uscita ufficiale della propria storia. Un percorso quindi appena iniziato che ha visto già protagonisti i due gialloneri: ampiamente in doppia cifra di reti Fadanelli, incaricato anche alla realizzazione dei tiri dai sette metri, mentre impegno specialmente difensivo affidato a Gabriele Sontacchi, all’esordio assoluto in competizione ufficiale internazionale. Un bilancio quindi positivo al rientro in patria: per i gialloneri dovrà essere punto di partenza per un percorso di miglioramento e di conferma che si possa tradurre poi nelle selezioni giovanili giallonere, attualmente lanciate in vetta alla classifica e proiettate alle finali nazionali di giugno. All’appello manca anche Jonas Walcher, il cui sogno azzurro si è interrotto per infortunio: l’atleta bolzanino della Pallamano Pressano sta già recuperando e sarà pronto per il rientro indicativamente dopo le vacanze pasquali. Anche per lui l’esperienza azzurra è soltanto questione di tempo.

I risultati dell’Italia nel torneo

Preliminary Round
Italia – Marocco 20-15 (6-8; 5-2; 9-5)
Italia – Emirati Arabi 34-13 (11-6; 10-4; 13-3)
Italia – Francia 13-26 (6-6; 5-10; 2-10)
Turchia – Italia 19-16 (4-5; 7-6; 8-5)

Quarti di Finale
Montenegro – Italia 21-16 (5-5; 8-6; 8-5)

Placement Round
Italia – Tunisia 34-17 (14-4; 13-7; 7-6)

Finale 5°/6°
Algeria – Italia 27-25 (11-10; 8-7; 8-7)

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pareggio positivo a Conversano: Pressano sempre secondo

Conversano – Pressano 25-25 (p.t. 16-13)
Conversano: Hermones, Stabellini 3, Sciorsci, Laera, Giannoccaro 2, Lupo J. 3, Degiorgio 2, Di Giandomenico, Carso, Sperti 6, Lupo M., Iballi 2, Beharevic 1, Pivetta 6, Orlovskis. All. Tarafino
Pressano: Alessandrini 1, Argentin, Bolognani 5, D’Antino 5, Dallago 4, Dedovic 3, Di Maggio 4, Folgheraiter, Giongo 3, Moser N., Sampaolo, Chistè, Facchinelli, Moser M. All. Dumnic
Arbitri: Cosenza-Schiavone

Un pareggio che sa di vittoria. La Pallamano Pressano CR Lavis esce con un punto d’oro dal Pala San Giacomo di Conversano, nello scontro diretto contro i pugliesi di mister Tarafino. Il big match fra seconda e terza forza della Serie A1 si è rivelato tale soltanto nella ripresa, ma al termine di una partita incredibile sono stati i gialloneri ad uscire dal campo col sorriso: sotto pesantemente nel punteggio per lunghi tratti del match, i ragazzi di Dumnic hanno agguantato proprio nel finale il pari che permette alla squadra trentina di mantenere 2 punti di vantaggio sui pugliesi con gli scontri diretti in favore giallonero. Un risultato fondamentale che significa anche il decimo risultato utile consecutivo per la squadra di Pressano. In avvio di gara gialloneri totalmente fuori fase: Conversano penetra come preferisce in attacco e ben presto gli ospiti si trovano sotto 5-1. Un parziale pesante che non spaventa comunque la squadra trentina: a turno il team giallonero comincia a segnare dopo una lunga serie di errori e torna a farsi sotto sull’8-6 ma è solo un fuoco di paglia perché Conversano con un ispirato Sperti si riporta avanti 11-6 al 20’. Qui ancora reazione giallonera con un break di 0-4 che accompagna la partita sulle ali dell’equilibrio, mantenuto anche sulla prima sirena, 16-13 in favore dei locali. Il secondo tempo è vietato ai deboli di cuore: la difesa di Pressano comincia finalmente a funzionare ed in attacco nonostante qualche errore dai sei metri i gialloneri sono precisi quanto basta per tornare sotto. Il primo aggancio della partita è firmato in seconda fase da Dallago che firma il 18-18 dopo 10’ e poco dopo arriva anche il primo vantaggio 18-19 ancora di Dallago. Conversano attraversa una fase di sbandamento e perde un altro pallone ma Di Maggio sbaglia il contropiede del possibile +2 ed i pugliesi pareggiano: si assiste ad un continuo tira e molla, con Giongo che si divora nuovamente il +2. Dal momento di confusione escono meglio i padroni di casa, abili a dare un colpo di reni grazie alle parate di Di Giandomenico. Dal 24-22 del 25’ emerge però l’uomo del sipario: Simone Bolognani mette il turbo e con una doppietta pareggia, poi la difesa e Sampaolo fanno i miracoli e Pressano porta a casa il 25-25, sfiorando la vittoria allo scadere con D’Antino che segna ma 1 secondo dopo la sirena. Un pari quindi d’oro che proietta ora Pressano alla Final8 di Coppa Italia, al via venerdì a Trieste.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano, a Conversano crocevia della Regular Season

Scontro diretto in arrivo per la Pallamano Pressano CR Lavis che nel sesto turno di ritorno in Regular Season farà visita ai vicecampioni d’Italia del Conversano: per la prima volta dell’anno in Puglia, i gialloneri si troveranno davanti un ostacolo duro in un match delicatissimo prima di tuffarsi nel weekend di Coppa Italia che dall’1 al 3 marzo a Trieste terrà banco nel panorama della pallamano italiana. Tornando alla Serie A1 di questo weekend, Conversano-Pressano sarà la sfida regina del turno di campionato odierno: le due squadre più in forma del momento (pugliesi in serie positiva da 5 giornate, gialloneri da 9 gare) si sfideranno per il secondo posto in classifica. Alta la posta in palio in casa giallonera: con un colpo esterno infatti i ragazzi di Dumnic porterebbero a 4 le lunghezze in classifica sui pugliesi ed in virtù dello scontro diretto dell’andata vinto 25-23 metterebbero un buon mattone sulla questione secondo posto, importante in chiave PlayOff. Di contro qualora Conversano dovesse difendere la vittoria al Pala San Giacomo, sarebbero i pugliesi ad agganciare Pressano in seconda piazza, accendendo così una lotta strettissima fra il 2° ed il 4° posto. Importantissimo dunque per Giongo e compagni mostrare il miglior gioco per cercare di espugnare il campo conversanese, nell’ottica di allungare la classifica e mantenere a tiro un Bolzano che in vetta non è più così distante (3 punti). Per sferrare il colpo gobbo i gialloneri dovranno superarsi: di fronte a loro la formazione di Tarafino è sicuramente fra le più attrezzate seppur priva di Maione (appiedato dal giudice sportivo). Una gara dunque tutta da seguire e sicuramente equilibrata per tutti i sessanta minuti di gioco: la lunga lista di stelle in campo sapranno dare il giusto spettacolo nella storica cornice del Pala San Giacomo. Fischio d’inizio della contesa fissato alle 19.00 in terra pugliese, arbitrano i sig. Cosenza e Schiavone. La gara, come tutte quelle della Serie A1, sarà trasmessa in live streaming sulla piattaforma PallamanoTV. 

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Fadanelli e Sontacchi protagonisti in nazionale U17

Sono Nicola Fadanelli e Gabriele Sontacchi i due gialloneri inseriti nella lista finale di 18 atleti partiti per Port Said, in Egitto, dove con la nazionale Under 17 stanno affrontando l’MHC, il Campionato del Mediterraneo. Grande sfortuna invece per Jonas Walcher, il terzo giallonero presente nella lista pre-partenza, che ha subito la rottura del malleolo peroneale in destro in allenamento poco prima di partire: da tre dunque sono scesi a due i ragazzi di Pressano in azzurro; una delegazione comunque significativa che fa risultare Pressano la società più rappresentata al pari di Merano e Cassano Magnago. Il cammino azzurro in terra d’Egitto è già cominciato, con la gara d’esordio disputata contro il Marocco: per gli azzurrini, dopo un avvio faticoso condizionato dal viaggio e dalla tensione per l’esordio internazionale, è stato un crescendo. La nazionale dei pari età marocchini infatti è stata superata col punteggio di 20-15: ben cinque delle venti marcature sono a firma del giallonero Fadanelli, miglior marcatore azzurro. In vista ora per la squadra guidata da mister Giuseppe Tedesco le altre gare del girone, contro Emirati Arabi, Francia, Turchia ed Egitto per dare la caccia ad un posto nei quarti di finale.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano da nove: altri due punti conquistati a Cingoli

La Pallamano Pressano CR Lavis suona la nona, infilando un’altra vittoria esterna importantissima ai fini della classifica. I gialloneri hanno espugnato il PalaQuaresima di Cingoli non senza difficoltà, conducendo comunque il match per tutti i sessanta minuti. Prova non eccellente della truppa trentina che avrebbe potuto fare di più ma l’obiettivo – raggiunto – era la vittoria: qualche nervosismo di troppo ed una fase offensiva fin troppo imprecisa hanno costretto la squadra di Dumnic a soffrire per 40’, per poi dimostrare sul campo il divario. In avvio parte bene Pressano che sfrutta due reti di Dallago per portarsi sull’1-3, salvo poi vedersi rimontato in breve tempo dai padroni di casa. Il settore mancino continua a macinare gioco e Di Maggio è il solo marcatore nella parte centrale del primo tempo (6 reti per lui). Gli ospiti trentini tornano così a condurre di 4 reti ma anziché ammazzare la partita sul nascere cominciano a sbavare in attacco ed anche in difesa: Dallago e Dedovic restano ben presto con due sospensioni sulle spalle ed il gioco giallonero deve forzatamente cambiare forma. Dopo l’11-13 del primo tempo, in avvio di ripresa si assiste alla fiera degli errori: il punteggio non si sblocca ma fra moltissimi tiri sbagliati a lungo andare Pressano riesce ad ingranare la marcia. In questo senso è più che positivo l’impatto sul campo di Nicola Moser che dona velocità alle ripartenze giallonere e con 4 reti in breve tempo dà il “la” alla fuga degli ospiti. La difesa continua a reggere e nella parte centrale del secondo tempo Pressano ingrana la marcia giusta: bastano 10 minuti di buona pallamano per portarsi sul +7 a 10’ dal termine e chiudere di fatto la contesa. Quando il tabellone segna 14-21 la gara è in ghiaccio; nel finale Pressano deve solo contenere le iniziative di Nocelli e compagni, accompagnando la vittoria in porto fino al sessantesimo sul 20-25. Un successo importante su un campo ostico che proietta i gialloneri verso una delle sfide più delicate della stagione. Sabato infatti Giongo e compagni saranno impegnati al Pala San Giacomo di Conversano dove in palio ci sarà una buona fetta di secondo posto contro il team pugliese che tallona i gialloneri in classifica.

Cingoli – Pressano 20-25 (p.t. 11-13)
Cingoli: Colleluori, Gentilozzi, Jaziri 1, Bincoletto 2, Garroni 2, Ciattaglia, Nocelli 7, Mangoni 1, Chiaraberta, Camperio, Alvarez 3, Strappini 3, Randes 1, Matjiasevic, Latini. All. Nocelli
Pressano: Alessandrini 1, Argentin 4, Bolognani 1, D’Antino 3, Dallago 4, Dedovic, Di Maggio 6, Folgheraiter, Giongo, Moser N. 4 Sampaolo, Chistè 1, Facchinelli, Moser M. 1. All. Dumnic
Arbitri: Pietraforte-Romana

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano nella tana del Cingoli per la quinta di ritorno

Con il bottino di otto successi consecutivi ed ancora imbattuta nel 2019, la Pallamano Pressano CR Lavis viaggia a grandi passi verso la quinta giornata di ritorno del campionato di Serie A1 maschile. Messo qualche buon mattone nella questione PlayOff, i gialloneri sono ormai da qualche settimana in lotta per difendere il secondo posto in classifica: Conversano sta infatti vivendo una striscia positiva simile a quella dei gialloneri e tallona Pressano a 2 punti di distanza. Ogni gara quindi diventa fondamentale per la truppa trentina che farà visita ai marchigiani del Cingoli: in palio due punti pesanti per entrambe le squadre. Da una parte ci saranno i padroni di casa di mister Nocelli, attualmente penultimi in classifica ed obbligati a fare bottino per compiere un passo verso la salvezza, mentre dall’altro lato del campo Pressano non può permettersi passi falsi considerato il grande equilibrio in classifica. Nonostante le diverse posizioni in graduatoria c’è da aspettarsi una gara assolutamente equilibrata: il PalaQuaresima infatti è terreno ottimale per il team cingolano che fra le mura amiche ha dimostrato più volte di trasformarsi mettendo alle strette le più prestigiose forze del campionato. Dovranno quindi stare molto attenti Giongo e compagni, chiamati ad una prestazione compatta e concentrata come quella di sabato scorso contro Siena: con una buona difesa ed un attacco in forma Pressano potrà portare a casa l’intera posta in palio, nonostante qualche acciacco abbia caratterizzato la settimana. Saranno proprio Cingoli e Pressano dunque ad aprire la giornata di Serie A1: alle ore 18.00 la partita è la prima in programma, live in streaming su Pallamano TV dal PalaQuaresima. Arbitrano i sig. Romana e Pietraforte.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra