È l’ora della Final Eight, ai quarti di finale si ripete Pressano-Merano

Come lo scorso anno, sarà Pressano-Merano ad aprire la Final Eight di Coppa Italia. Giunta alla 38^ edizione, la kermesse che assegna la coccarda tricolore arriva puntualmente ad inizio febbraio, tutta d’un fiato in un weekend appassionante. La Pallamano Pressano Cassa di Trento sarà quindi ai nastri di partenza per la 10^ volta su 10 edizioni di Final Eight (unica squadra assieme a Bolzano ad aver sempre partecipato) ed affronterà il Merano di Jürgen Prantner in gara “secca” programmata per le ore 16.00: la manifestazione andrà in scena all’RDS Stadium di Rimini, dove le due squadre regionali si sfideranno nella rivincita dello scorso anno.

Esattamente un anno fa infatti a Salsomaggiore i Diavoli Neri avevano battuto la squadra di Fusina ai rigori, conquistando la semifinale di Coppa: quest’anno un Pressano ferito dalla brutta sconfitta di sabato a Fasano si presenterà in campo con tutta la voglia di vendicare la passata edizione ed anche il match di campionato perso a Merano (30-22 per gli altoatesini). Un compito tutt’altro che facile per la squadra giallonera, di fronte alla squadra che occupa attualmente il 2º posto in Serie A: servirà la partita perfetta per provare ad accedere alle semifinali, dove la vincitrice del match fra Pressano e Merano affronterà la vincente di Bressanone – Cassano Magnago.

Con entrambe le squadre in salute, il capitano giallonero Nicola Folgheraiter lancia la sfida che segnerà in positivo o negativo la stagione di Pressano: “Come ogni anno, arriviamo alla Final Eight consapevoli di poterci giocare carte importanti e provare ad andare fino in fondo – esordisce il capitano classe 1990 – Stiamo vivendo una stagione positiva, con diversi alti e qualche basso, ma sappiamo di potercela giocare con chiunque. Siamo l’unica squadra assieme a Bolzano ad essere sempre stata in Final Eight dalla prima edizione nel 2014 ad oggi e questo ci rende orgogliosi: da questa competizione abbiamo portato a casa le gioie più grandi (tre finali, ndr) e per questo giocheremo al massimo. Il primo turno sarà un derby importante con Merano: una squadra che sta giocando ad altissimo livello, senza perdere praticamente un colpo; vogliamo rifarci dopo l’eliminazione dello scorso anno: in gara secca tutto può accadere, pur consapevoli che la differenza la faranno le energie risparmiate sui tre giorni.

Il match scatterà alle ore 16.00 all’RDS Stadium di Rimini. Live streaming sulla piattaforma Elevensports.it, biglietti dell’evento in vendita su vivaticket.com.

Lo storico giallonero alla Final Eight di Coppa Italia

Partecipazioni: 9 (2014-2022)

Vittorie: 1 (2018)

Finali: 3 (2015, 2018, 2019)

Semifinali: 6 (2014, 2015, 2018, 2019, 2020, 2021)

Il programma della Final Eight maschile

giovedì 2 febbraio
QUARTI DI FINALE

h 16:00 | [C] Conversano – Raimond Sassari
h 20:00 | [D] Brixen – Cassano Magnago 

venerdì 3 febbraio
QUARTI DI FINALE

h 16:00 | [A] Alperia Merano – Pressano
h 20:00 | [B] Sidea Group Fasano – Bolzano 

sabato 4 febbraio
SEMIFINALI

h 18:00 | Vincente C – Vincente B
h 20:00 | Vincente D – Vincente A  

domenica 5 febbraio
FINAL DAYh 13:30 | Finale 1°-2° posto

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa di Trento

Pressano senza mordente, Fasano passeggia 41-30

Pallamano Pressano Cassa di Trento esce sonoramente sconfitta dal campo pugliese della Junior Fasano nella 5^ giornata di ritorno in Serie A Gold. I gialloneri di mister Alessandro Fusina non hanno retto in casa della squadra guidata da Vito Fovio, rimediando una sconfitta per 41-30 che risulta nello stesso tempo la peggior prestazione difensiva stagionale ed il più ampio divario passivo dell’anno. Una classica “serata no” per i gialloneri: partita poco brillante, scarsa di intensità e di grinta a tratti per la squadra trentina che si è fatta sopraffare per larghi tratti. La truppa giallonera ha retto 20 minuti, poi è stato dominio fasanese: uno stop che fa scivolare Pressano a -4 dalla zona PlayOff, con 8 partite da giocare. Ora spazio alla sosta per l’appuntamento clou della stagione, la Final 8 di Coppa Italia che di disputerà il prossimo weekend a Rimini, dove Pressano si giocherà tante carte legate agli obiettivi stagionali.

Sul campo di Fasano la partita è a dir poco complicata: dopo un avvio equilibrato fino al 3-3, con qualche occasione sciupata nelle mani giallonere, Fasano ha saputo prendere il comando del match portandosi a condurre anche di 3 reti grazie alla grande vena di Pugliese (9 gol a referto e top scorer). I gialloneri restano in scia ma non sembrano poter pungere, peccando di disattenzione soprattutto in difesa: finchè l’attacco regge, Pressano è in partita, ma quando la difesa fasanese prende le misure alle soluzioni trentine, il castello cade. Nel finale di primo tempo infatti i padroni di casa allungano ulteriormente, portando a casa il 18-12 con cui si va a chiudere la prima frazione. Nel secondo tempo le cose vanno ancor peggio: Pressano torna in campo con l’atteggiamento sbagliato: percentuali disastrose e continui errori spianano la strada ai locali che in 8 minuti chiudono la partita, andando a condurre 25-14. Raggiunto un vantaggio decisamente ampio, la partita si fa equilibrata ma si gioca soltanto col cronometro: negli ultimi 20 minuti spazio ad ampie rotazioni e partita che non cambia ritmo né tema.

Il match avanza senza patemi d’animo fin sul 41-30 con cui si conclude la partita: due punti in favore dei padroni di casa che allungano al quarto posto, spaccando la classifica in maniera decisamente importante. Appuntamento ora a venerdì, alle ore 16.00 quando a Rimini Pressano e Merano si giocheranno in gara “secca” un posto per la semifinale di Coppa Italia.

Serie A Gold – 5^ giornata di ritorno

Fasano – Pressano 41-30 (p.t. 18-12)

Fasano: Sibilio, Angiolini 7, Sperti 3, Pugliese 9, Leban, Notarangelo 5, Messina 1, Boggia 2, Cantore 2, Vinci, Beharevic, Petrovski 2, Ostling 3, Corcione 1, Jarlstam 6. All. Fovio

Pressano: Facchinelli, Dallago 2, Moser M., Medina 5, Rossi N. 8, D’Antino 3, Rossi F. 3, Luchin, Sontacchi G. 2, Folgheraiter 1, Moser N. 2, Loizos, Ceccardi 4, Gazzini. All. Fusina

Arbitri: Schiavone-Nicolella

Gli altri risultati della giornata

Cassano M. – Siracusa 27-21

Bolzano – Carpi 34-35

Fondi – Rubiera 31-23

Sassari – Conversano 25-27

Bressanone – Campus Italia 35-29

Merano – Romagna 24-22

La classifica aggiornata

Bressanone 33, Merano 28, Fasano e Conversano* 27, Pressano 23, Sassari e Cassano M. 21, Bolzano** 20, Siracusa 13, Fondi 12, Carpi 7, Campus Italia* 5, Rubiera 4, Romagna* 2.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa di Trento