Pressano, a Conversano crocevia della Regular Season

Scontro diretto in arrivo per la Pallamano Pressano CR Lavis che nel sesto turno di ritorno in Regular Season farà visita ai vicecampioni d’Italia del Conversano: per la prima volta dell’anno in Puglia, i gialloneri si troveranno davanti un ostacolo duro in un match delicatissimo prima di tuffarsi nel weekend di Coppa Italia che dall’1 al 3 marzo a Trieste terrà banco nel panorama della pallamano italiana. Tornando alla Serie A1 di questo weekend, Conversano-Pressano sarà la sfida regina del turno di campionato odierno: le due squadre più in forma del momento (pugliesi in serie positiva da 5 giornate, gialloneri da 9 gare) si sfideranno per il secondo posto in classifica. Alta la posta in palio in casa giallonera: con un colpo esterno infatti i ragazzi di Dumnic porterebbero a 4 le lunghezze in classifica sui pugliesi ed in virtù dello scontro diretto dell’andata vinto 25-23 metterebbero un buon mattone sulla questione secondo posto, importante in chiave PlayOff. Di contro qualora Conversano dovesse difendere la vittoria al Pala San Giacomo, sarebbero i pugliesi ad agganciare Pressano in seconda piazza, accendendo così una lotta strettissima fra il 2° ed il 4° posto. Importantissimo dunque per Giongo e compagni mostrare il miglior gioco per cercare di espugnare il campo conversanese, nell’ottica di allungare la classifica e mantenere a tiro un Bolzano che in vetta non è più così distante (3 punti). Per sferrare il colpo gobbo i gialloneri dovranno superarsi: di fronte a loro la formazione di Tarafino è sicuramente fra le più attrezzate seppur priva di Maione (appiedato dal giudice sportivo). Una gara dunque tutta da seguire e sicuramente equilibrata per tutti i sessanta minuti di gioco: la lunga lista di stelle in campo sapranno dare il giusto spettacolo nella storica cornice del Pala San Giacomo. Fischio d’inizio della contesa fissato alle 19.00 in terra pugliese, arbitrano i sig. Cosenza e Schiavone. La gara, come tutte quelle della Serie A1, sarà trasmessa in live streaming sulla piattaforma PallamanoTV. 

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Fadanelli e Sontacchi protagonisti in nazionale U17

Sono Nicola Fadanelli e Gabriele Sontacchi i due gialloneri inseriti nella lista finale di 18 atleti partiti per Port Said, in Egitto, dove con la nazionale Under 17 stanno affrontando l’MHC, il Campionato del Mediterraneo. Grande sfortuna invece per Jonas Walcher, il terzo giallonero presente nella lista pre-partenza, che ha subito la rottura del malleolo peroneale in destro in allenamento poco prima di partire: da tre dunque sono scesi a due i ragazzi di Pressano in azzurro; una delegazione comunque significativa che fa risultare Pressano la società più rappresentata al pari di Merano e Cassano Magnago. Il cammino azzurro in terra d’Egitto è già cominciato, con la gara d’esordio disputata contro il Marocco: per gli azzurrini, dopo un avvio faticoso condizionato dal viaggio e dalla tensione per l’esordio internazionale, è stato un crescendo. La nazionale dei pari età marocchini infatti è stata superata col punteggio di 20-15: ben cinque delle venti marcature sono a firma del giallonero Fadanelli, miglior marcatore azzurro. In vista ora per la squadra guidata da mister Giuseppe Tedesco le altre gare del girone, contro Emirati Arabi, Francia, Turchia ed Egitto per dare la caccia ad un posto nei quarti di finale.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano da nove: altri due punti conquistati a Cingoli

La Pallamano Pressano CR Lavis suona la nona, infilando un’altra vittoria esterna importantissima ai fini della classifica. I gialloneri hanno espugnato il PalaQuaresima di Cingoli non senza difficoltà, conducendo comunque il match per tutti i sessanta minuti. Prova non eccellente della truppa trentina che avrebbe potuto fare di più ma l’obiettivo – raggiunto – era la vittoria: qualche nervosismo di troppo ed una fase offensiva fin troppo imprecisa hanno costretto la squadra di Dumnic a soffrire per 40’, per poi dimostrare sul campo il divario. In avvio parte bene Pressano che sfrutta due reti di Dallago per portarsi sull’1-3, salvo poi vedersi rimontato in breve tempo dai padroni di casa. Il settore mancino continua a macinare gioco e Di Maggio è il solo marcatore nella parte centrale del primo tempo (6 reti per lui). Gli ospiti trentini tornano così a condurre di 4 reti ma anziché ammazzare la partita sul nascere cominciano a sbavare in attacco ed anche in difesa: Dallago e Dedovic restano ben presto con due sospensioni sulle spalle ed il gioco giallonero deve forzatamente cambiare forma. Dopo l’11-13 del primo tempo, in avvio di ripresa si assiste alla fiera degli errori: il punteggio non si sblocca ma fra moltissimi tiri sbagliati a lungo andare Pressano riesce ad ingranare la marcia. In questo senso è più che positivo l’impatto sul campo di Nicola Moser che dona velocità alle ripartenze giallonere e con 4 reti in breve tempo dà il “la” alla fuga degli ospiti. La difesa continua a reggere e nella parte centrale del secondo tempo Pressano ingrana la marcia giusta: bastano 10 minuti di buona pallamano per portarsi sul +7 a 10’ dal termine e chiudere di fatto la contesa. Quando il tabellone segna 14-21 la gara è in ghiaccio; nel finale Pressano deve solo contenere le iniziative di Nocelli e compagni, accompagnando la vittoria in porto fino al sessantesimo sul 20-25. Un successo importante su un campo ostico che proietta i gialloneri verso una delle sfide più delicate della stagione. Sabato infatti Giongo e compagni saranno impegnati al Pala San Giacomo di Conversano dove in palio ci sarà una buona fetta di secondo posto contro il team pugliese che tallona i gialloneri in classifica.

Cingoli – Pressano 20-25 (p.t. 11-13)
Cingoli: Colleluori, Gentilozzi, Jaziri 1, Bincoletto 2, Garroni 2, Ciattaglia, Nocelli 7, Mangoni 1, Chiaraberta, Camperio, Alvarez 3, Strappini 3, Randes 1, Matjiasevic, Latini. All. Nocelli
Pressano: Alessandrini 1, Argentin 4, Bolognani 1, D’Antino 3, Dallago 4, Dedovic, Di Maggio 6, Folgheraiter, Giongo, Moser N. 4 Sampaolo, Chistè 1, Facchinelli, Moser M. 1. All. Dumnic
Arbitri: Pietraforte-Romana

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano nella tana del Cingoli per la quinta di ritorno

Con il bottino di otto successi consecutivi ed ancora imbattuta nel 2019, la Pallamano Pressano CR Lavis viaggia a grandi passi verso la quinta giornata di ritorno del campionato di Serie A1 maschile. Messo qualche buon mattone nella questione PlayOff, i gialloneri sono ormai da qualche settimana in lotta per difendere il secondo posto in classifica: Conversano sta infatti vivendo una striscia positiva simile a quella dei gialloneri e tallona Pressano a 2 punti di distanza. Ogni gara quindi diventa fondamentale per la truppa trentina che farà visita ai marchigiani del Cingoli: in palio due punti pesanti per entrambe le squadre. Da una parte ci saranno i padroni di casa di mister Nocelli, attualmente penultimi in classifica ed obbligati a fare bottino per compiere un passo verso la salvezza, mentre dall’altro lato del campo Pressano non può permettersi passi falsi considerato il grande equilibrio in classifica. Nonostante le diverse posizioni in graduatoria c’è da aspettarsi una gara assolutamente equilibrata: il PalaQuaresima infatti è terreno ottimale per il team cingolano che fra le mura amiche ha dimostrato più volte di trasformarsi mettendo alle strette le più prestigiose forze del campionato. Dovranno quindi stare molto attenti Giongo e compagni, chiamati ad una prestazione compatta e concentrata come quella di sabato scorso contro Siena: con una buona difesa ed un attacco in forma Pressano potrà portare a casa l’intera posta in palio, nonostante qualche acciacco abbia caratterizzato la settimana. Saranno proprio Cingoli e Pressano dunque ad aprire la giornata di Serie A1: alle ore 18.00 la partita è la prima in programma, live in streaming su Pallamano TV dal PalaQuaresima. Arbitrano i sig. Romana e Pietraforte.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano archivia la pratica Siena ed attende un mese di trasferte

Non perde un colpo la Pallamano Pressano CR Lavis: i gialloneri di Branko Dumnic hanno vinto la quinta gara su cinque nel 2019, allungando a otto la striscia di vittorie consecutive fra campionato e Supercoppa dallo scorso 8 dicembre. I trentini capitanati da Alessio Giongo hanno saputo archiviare con grande maestria la pratica Ego Handball Siena; la truppa giallonera è stata abile a non sottovalutare l’avversario, conducendo una gara in crescendo come spesso accade. Punteggio finale un 31-23 che inquadra bene la partita, comandata dal 20’ in poi dai padroni di casa, capaci di portarsi anche sul +11 per poi gestire energie e punteggio. In avvio Pressano scende in campo con scarsa concentrazione: ne approfittano gli avversari che spremono tante energie proprio nella prima parte di gara e lo fanno con grande risultato. L’asse Nelson-Borgianni, assistito dalle conclusioni di Djedid, mette pressione alla difesa di casa che nei primi minuti in una girandola di reti si fa trovare impreparata. Dopo 7 minuti è 3-6 per gli ospiti, una media di reti subite troppo alta e Pressano rimedia subito: dal 5-8 infatti i gialloneri infilano un bel break di 4-0 trascinati da capitan Giongo (6 reti e top scorer di Pressano) che consente il primo vantaggio della gara, 9-8. È un segnale chiaro: la difesa di casa si chiude e trova le misure alle bocche da fuoco senesi; l’attacco trova anch’esso la chiave di volta nella difesa aggressiva allestita da Fusina e nell’ultima parte di primo tempo Pressano ha gioco facile nel schizzare sul 17-11 con un break di 5-0. La partita arriva quindi spaccata all’intervallo e nella ripresa Pressano riprende il filo del discorso. Con due reti di D’Antino ed una buona spinta offensiva, i padroni di casa si portano a condurre fin sul 22-13 e la gara finisce di fatto lì: le due squadre calano il ritmo e l’intensità, le panchine girano e gli ultimi 20’ di gioco scorrono all’insegna dell’attesa per la seconda sirena. Una formalità gestire il vantaggio per Pressano che sul +11 del 27-16 può inserire tutti i giovani in un sol colpo e portare a casa l’intera posta in palio giocando col cronometro. Altri due punti in tasca per i gialloneri che mantengono il secondo posto ed attendono le sorti dell’incontro di oggi fra Fasano e Cassano per vedersi consolidata o meno la presenza nelle prime 4 classificate: sabato altra battaglia sul difficile campo del Cingoli.

Pressano – Siena 31-23 (p.t. 17-11)

Pressano: Facchinelli, Dallago 5, Chistè 1, Moser M. 2, Bolognani 3, Dedovic 1, D’Antino 6, Di Maggio 1, Mazzucchi, Fadanelli, Giongo 6, Sampaolo, Alessandrini 2, Argentin 4, Folgheraiter, Moser N. All. Dumnic

Siena: Garcia, Borgianni 5, Vermigli, Petrangeli, Santinelli, Ciani, Pelacchi, Nelson 5, Bevanati 2, Pesci, Bellini 2, Djedid 8, Provvedi, Lastrucci 1, Rotunno. All. Fusina

Arbitri: Bocchieri-Scavone

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano alla difesa del secondo posto: al Palavis c’è l’EGO Siena

Quarta giornata di ritorno in Serie A1 maschile e nuova chiamata al successo per la Pallamano Pressano CR Lavis che ospita fra le mura amiche del Palavis l’Ego Handball Siena. Il classico match tutt’altro che semplice ma assolutamente da vincere per la squadra guidata da Branko Dumnic che, conquistato con grandi fatiche il secondo posto, è chiamata ora a difenderlo. Obbligatorio far valere il fattore campo: in un campionato equilibrato ed incerto come quello di quest’anno è fondamentale non lasciare punti per strada sul campo di casa. Un pizzico di pressione dunque ci sarà sulle spalle di Giongo e compagni che si troveranno di fronte la squadra toscana allenata da mister Fusina, ex tecnico del Bolzano protagonista di mille battaglie con i colori gialloneri. Il nuovo progetto senese dell’handball mira in alto e già da questa stagione sta raccogliendo ottimi frutti: squadra compatta e solida, ricca di soluzioni soprattutto offensive grazie alla coppia di mancini stranieri Nelson-Sivic che tanti danni sta arrecando alle difese di tutta Italia. Un occhio di riguardo dunque per i talenti della Ego Siena ma Pressano dovrà prima di tutto pensare a condurre una gara equilibrata e tranquilla come quella di Fondi. L’avversaria odierna sosta esattamente a metà classifica con una serie di alti e bassi che rendono comunque il bilancio positivo in casa Siena: all’andata un Pressano opaco si mangiò a metà la partita al PalaEstra dove finì con un 30-30 subìto sulla sirena, unico pareggio stagionale dei gialloneri. Un amaro in bocca che dovrà fare da stimolo per la squadra trentina, a cui non sarà consentito di abbassare la guardia. Banco di prova tutt’altro che agevole ma tutto da conquistare: Pressano vuole rimanere al secondo posto. Fischio d’inizio al Palavis che torna alle canoniche ore 19.00, arbitra la coppia siciliana Bocchieri-Scavone. 

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Nazionale U17, i tre gialloneri entrano nella lista pre-MHC

Sono tutti e tre presenti nella lista pre-MHC i giovani atleti Under 17 della Pallamano Pressano CR Lavis che nei mesi scorsi hanno osservato il percorso di stage con la nazionale di categoria. In vista dell’MHC (Mediterranean Handball Championship), appuntamento annuale di riferimento per le nazionali Under17 d’Europa, il settore tecnico nazionale aveva individuato lo scorso dicembre un gruppo di 32 atleti fra cui figuravano i gialloneri Nicola Fadanelli, Jonas Walcher e Gabriele Sontacchi. Nel corso di questa settimana è stata fatta una prima scrematura che ha portato il gruppo dai 32 elementi d’origine ai 20 attuali: i tre gialloneri sono stati tutti confermati nella nazionale che si radunerà dal 14 al 17 febbraio prossimi a Roma. In quella sede verranno eliminati dalla lista altri due atleti, formando così un gruppo finale di 18 ragazzi che domenica 17 febbraio partiranno per Port Said, in Egitto, per disputare l’MHC fino al 24 febbraio. Con tre atleti, la Pallamano Pressano è la più rappresentata fra le società italiane in nazionale: con la speranza di vedere confermati tutti e tre i ragazzi nella lista finale per l’MHC, la società giallonera ancora una volta si pone in prima linea nello sviluppo di atleti di interesse nazionale. Dopo aver formato il poker dei gemelli Mengon, Campestrini e D’Antino che tutt’oggi sono punti fissi in nazionale, il club del Presidente Giongo potrebbe aver trovato un altro trio delle meraviglie su cui puntare sia per il settore giovanile, sia per il futuro. Starà ora al settore tecnico, guidato dal DT Riccardo Trillini assieme a Giuseppe Tedesco, Roberto Stedile e Luigi Malavasi, definire gli ultimi due atleti che non partiranno per l’Egitto.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra