Trasferta infrasettimanale a Sassari per la Pallamano Pressano

Turno infrasettimanale in trasferta per la Pallamano Pressano Cassa di Trento che farà visita ai sardi della Raimond Sassari nel recupero della 12^ giornata di Serie A Beretta. Rinviata per gli impegni di coppa europea del team sassarese, la sfida avrà luogo al PalaSantoru di Sassari nella serata di giovedì a partire dalle ore 18.30. Match di altissimo livello per la squadra di mister Fusina che si troverà ad affrontare una delle più dure trasferte stagionali: la Raimond Sassari infatti si trova attualmente al secondo posto in classifica e già dall’estate si è presentata come una delle grandi pretendenti al titolo. Progetto di alto livello e mercato ambizioso hanno fatto di Sassari la squadra da battere in questo campionato e per i gialloneri è arrivato il momento di confrontarsi con il club sardo. Le squadre arriveranno all’appuntamento in condizioni differenti: a livello di morale, Pressano ha ritrovato il campo e l’entusiasmo grazie alla vittoria di sabato con Siena, mentre dall’altra parte del campo Sassari è reduce dalla sconfitta di Conversano che è costata la vetta della classifica. In entrambi i casi può essere un’arma a doppio taglio: Giongo e compagni non dovranno sedersi sugli allori dopo appena pochi giorni, consapevoli di trovarsi di fronte una Raimond ferita e costretta a vincere. Anche a livello di organici, le due squadre non saranno al completo: assenti Pascal D’Antino, Matteo e Nicola Moser nelle file giallonere, mentre per Sassari mancherà il terzino Pereira appiedato dal giudice sportivo per 1 giornata.

Quello che sicuramente non mancherà sarà lo spettacolo in campo: tante stelle della pallamano italiana pronte ad affrontarsi per due punti che pesano molto. L’intera posta in palio serve a Sassari per tenersi in pieno contatto con il vertice della classifica, mentre un altro colpaccio di Pressano significherebbe uno straordinario balzo al quarto posto con 3 partite da recuperare. Vietato sognare, occorre tenere i piedi saldi per terra e mostrare quanto di buono fatto sabato scorso: contro una delle squadre più attrezzate, per i ragazzi di Fusina servirà un’impresa. Fischio d’inizio fissato alle ore 18.30 al PalaSantoru di Sassari, direzione di gara affidata ai fischietti Bocchieri e Scavone, live streaming curato da Directasport sulla piattaforma partner della Serie A Beretta, elevensports.it.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa di Trento

Pressano ritorna e rimonta! EGO Siena beffata al Palavis

Adriano Di Maggio sui sette metri –

Riparte con un clamoroso successo la Serie A Beretta della Pallamano Pressano Cassa di Trento. Dopo oltre un mese i gialloneri hanno ripreso il cammino nel massimo campionato sconfiggendo al Palavis la EGO Siena dell’ex mister Branko Dumnic. Una gara dalle mille incognite si è quindi tramutata in oro per la truppa di Fusina, capace di gettare letteralmente il cuore oltre l’ostacolo nonostante i pochissimi allenamenti svolti causa COVID e le assenze di Giongo, Moser e Sontacchi. Al termine di una contesa equilibratissima, Di Maggio e compagni sono riusciti ad acciuffare il successo con un colpo di reni finale degno della migliore favola. Un sorriso enorme per la squadra trentina che trova l’iniezione di fiducia giusta per ricominciare in vista del dicembre infernale che attende i gialloneri. Nel match le due squadre partono con qualche esitazione ma l’equilibrio regna sovrano: è un ottimo Pascal D’Antino in avvio a tenere alto il ritmo giallonero per il 6-4 del minuto 12, prima di una veemente reazione del team senese che sfrutta alcuni palloni persi per ribaltare la situazione, 6-8. Di qui si assiste ad un continuo botta e risposta con il settore mancino dei padroni di casa che lavora a meraviglia (Dallago 7 reti e Di Maggio ben 9 a fine match) e consente a Pressano di restare aggrappato al match: è poi Folgheraiter a siglare il 14-15 sulla sirena che conduce negli spogliatoi. In avvio di ripresa Siena parte con un piglio migliore: l’ex Nikocevic e Bargelli bucano la difesa di casa e gli ospiti costruiscono un vantaggio di 3 reti che amministrano fin sul 21-24. Qui si accende il cuore e la classe giallonera: Di Maggio e Dallago suonano la carica e firmano il break di 3-0 che vale il pareggio, 26-26. Match riaperto proprio negli ultimi minuti e animi che si scaldano: i palloni scottano e Siena sembra averne di più, 26-28 di Marrochi a 4 dalla fine, ma Pressano getta il cuore oltre l’ostacolo e nel finale ribalta tutto. La difesa si chiude, Loizos para quel che passa ed in attacco D’Antino orchestra bene, pareggiando i conti sul 28-28 prima del gol vittoria di Dallago all’ultimo minuto. L’ultimo attacco ospite non sortisce effetti: Pressano la spunta, con merito, con cuore e grinta. Ed ora potrà riflettere e prepararsi in vista del match in trasferta a Sassari previsto questo giovedì quale recupero della 12^ giornata.

Serie A Beretta – 13^ giornata

Pressano – Siena 29-28 (p.t. 14-15)
Pressano: Facchinelli, Dallago 7, Chistè, D’Antino 4, Di Maggio 9, Sontacchi G., Pisetta, Fadanelli, Giongo, Gazzini, Dainese 4, Szep 1, Loizos, Argentin 1, Folgheraiter 3, Moser N. All. Fusina
Siena: Leban, Bufoli, Galliano, Bargelli 6, Pasini 3, Kasa 4, Bronzo 2, Senesi, Pavani, Nikocevic 8, Gaeta 1, Guggino, Marrochi 4. All. Dumnic
Arbitri: Castagnino-Manuele

Gli altri risultati della 13^ giornata

Bolzano – Trieste 26-22
Cingoli – Fasano 24-25
Bressanone – Siracusa 29-24
Merano – Fondi 33-24
Conversano-Sassari 26-23
Appiano – Cassano Magnago RINVIATA

La classifica aggiornata:

Conversano 20, Sassari e Bolzano 17, Cassano M. 12, Siena e Merano 11, PRESSANO, Trieste, Fasano ed Appiano 10, Bressanone 8, Cingoli 5, Fondi 4, Siracusa 3, Molteno 2.

La classifica è al netto dei recuperi in sospeso causa COVID, nello specifico

Conversano, Fasano e Fondi: 1 gara da recuperare
Sassari, Merano, Trieste, Bressanone, Cingoli e Molteno: 2 gare da recuperare
Bolzano e Cassano Magnago: 3 gare da recuperare
Siena e Pressano: 5 gare da recuperare

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa di Trento