Pressano, al Palavis serve una vittoria contro il Secchia Rubiera

Comincia dal campo di casa del Palavis un dicembre cruciale per la Pallamano Pressano Cassa di Trento. Quattro scontri di Serie A Beretta in programma che definiranno la graduatoria dell’andata, quadro definitivo per saggiare le ambizioni della squadra giallonera. Il primo di questi incontri sarà al Palavis contro i reggiani dei Vikings Secchia Rubiera, attualmente fanalino di coda della massima serie. Sarà una gara molto importante per i ragazzi di mister Fusina, chiamati a dimenticare la sconfitta contro Sassari e ritornare a sorridere prima possibile, tenendo a tiro le posizioni di vertice della classifica.

Una vittoria è d’obbligo per riprendere la marcia in campionato e soprattutto per un chiaro obiettivo ormai alla portata: la qualificazione matematica nelle prime 8 che vale la Final Eight di Coppa Italia in febbraio. Centrando l’intera posta in palio infatti Pressano staccherebbe il pass per l’atto finale che vale la coccarda tricolore: un target fisso fin da inizio stagione che potrebbe realizzarsi con 3 giornate d’anticipo. Uno stimolo in più, assieme a quello del fattore campo del Palavis, pronto a sostenere i giovani gialloneri in una partita che comunque nasconde tante insidie. I Vikings Rubiera, nonostante una sola vittoria all’attivo giunta in settembre, rappresentano una formazione neopromossa che si presenterà al Palavis con tutta l’intenzione di invertire la rotta e fare uno sgambetto illustre alla compagine giallonera: allenati da Luca Galluccio, i ragazzi reggiani possono contare su un gruppo locale ricco e costruito negli anni, con gli innesti di qualità del portiere ucraino Voliuvach e del centrale lettone Versakovs. Fino ad oggi la sorte ed il campionato non hanno sorriso alle gesta della società di Rubiera, piazza storica della pallamano italiana.

Dall’altro lato del campo un Pressano determinato si presenterà al completo – al netto delle assenze di lungo corso di Moser e D’Antino – con Dainese che potrebbe cominciare a rivedere per la prima volta il campo. Attesa quindi per questo incontro che aprirà il mese di dicembre giallonero. Fischio d’inizio sul campo lavisano del Palavis alle ore 20.00, con la direzione di gara affidata alle sig.re Merisi e Pepe; live streaming come di consueto su Elevensports.it, piattaforma partner della Serie A Beretta.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa di Trento

Un giovane Pressano vince in Euregio, sfiderà Bressanone

La Pallamano Pressano Cassa di Trento andrà a caccia del podio in Allianz Euregio Cup. Nell’ultima gara della speciale competizione interregionale organizzata fra Trentino, SüdTirol e Tirolo, i gialloneri hanno superato a domicilio la squadra austriaca del Future Team Schwaz col punteggio di 30-21, chiudendo così al secondo posto il gruppo B: Pressano giocherà ora a gennaio per il terzo e quarto posto della competizione contro il team del Bressanone.

Match senza patemi d’animo quello disputato al Palavis, dove un Pressano profondamente rimaneggiato ha saputo comunque gestire dall’inizio alla fine la giovane compagine austriaca. Una gara importante per mantenere il ritmo partita e provare nuove soluzioni soprattutto con gli effettivi meno utilizzati in questo avvio di campionato che hanno avuto ampio minutaggio nel match. Senza D’Antino, Dainese, Matteo Moser, Folgheraiter, Giongo e Iachemet mister Fusina opta per la linea verde con spazio ai giocatori che in questo avvio di stagione si sono visti meno: risposta subito positiva con una buona difesa orchestrata da Nicola Moser, Gazzini e Sontacchi, ed ottima prestazione di Facchinelli fra i pali. In fase offensiva le cose funzionano altrettanto bene e Pressano accumula un vantaggio sempre più consistente con Davide Sontacchi infallibile dall’ala ed un gioco corale. Dopo 30’ è 14-10 per Pressano ma in avvio di ripresa le cose funzionano ancora: altre rotazioni e squadra che rimane quadrata per il 6-0 iniziale che vale il 20-10 e la partita è in ghiaccio. Di qui è pura amministrazione, con il punteggio che resta fisso fra le 9 e le 12 reti di divario e Pressano che accompagna la partita verso la vittoria. Un buon test per rifiatare e non perdere il ritmo partita in vista dell’impegno di Serie A Beretta sabato prossimo al Palavis contro la formazione emiliana del Secchia Rubiera.

Allianz Euregio Cup 2021 – 3^ giornata – Girone B

Pressano – Future Team Schwaz 30-21 (p.t. 14-10)

Pressano: Facchinelli, Dallago 1, Fadanelli 4, Chistè 3, Alberino 3, Piffer, Sontacchi D. 7, Villotti, Sontacchi G. 3, Jansson 4, Moser 3, Loizos, Gazzini 2. All. Fusina

Future Team Schwaz: Demmerer 2, Fuschelberger, Graupner, Grotheus 8, Kammerhofer 1, Kurz, Orcsik 1, Staudinger, Stolz 1, Szep 2, Wörgötter 6. All. Labanovskis

Arbitri: Wieser-Pipitone

La classifica finale del Girone B

Merano 6, Pressano 4, Appiano 2, Future Team Schwaz 0

Il calendario delle finali

1-2 posto: Merano vs. Schwaz Tirol

3-4 posto: Pressano vs. Bressanone

5-6 posto: Appiano vs. Bolzano

7-8 posto: Innsbruck vs. Future Team Schwaz

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa di Trento