Archivio mensile:agosto 2019

Pressano soddisfatto e fiducioso dopo la serie di amichevoli

Una lunga serie di amichevoli ha accompagnato la Pallamano Pressano CR Lavis durante le ultime due settimane di preparazione. Impegni di alto livello per la squadra di Andreasic che ha dovuto fare i conti con qualche acciacco oltre agli infortuni ancora in corso dalla finale scudetto della stagione passata. Eppure nonostante defezioni importanti a turno durante le gare di test la squadra giallonera ha saputo stupire per grinta e qualità: in primis la doppia amichevole contro i campioni d’Italia del Bolzano, in piena preparazione per i preliminari di EHF Cup, che ha visto Pressano pareggiare la prima gara al Palavis 25-25 e vincere in terra altoatesina 26-27. Due test di grandissimo livello che hanno rafforzato la collaborazione fra i due club di vertice ed hanno mostrato molti lati positivi: la crescita inesorabile dei talenti gialloneri ed il buon impatto del nuovo straniero Nikocevic che con 9 reti a Bolzano ha mostrato subito le indubbie doti offensive. Meno brillante l’amichevole disputata giovedì scorso contro il Bressanone, seppur vinta 24-21, con tanto spazio alle seconde linee e la testa rivolta al mini-ritiro di Umago, in Croazia, dove lo scorso weekend la Pallamano Pressano ha potuto confrontarsi con una delle squadre della prima lega croata. Ne è uscito un brillante pareggio 27-27 a testimonianza dell’ottimo numero di carte spendibili dal team giallonero e dallo staff tecnico. Quattro impegni che hanno segnato l’ultima parte di preparazione in vista dell’esordio in campionato sabato prossimo al Palavis contro Cassano Magnago: per i gialloneri tanti spunti positivi ma ancora molta strada da percorrere fra allenamenti e perfezionamento, a cui si aggiunge la necessità di recuperare qualche acciacco ed assenza che rischia di limitare il potenziale nelle prime uscite stagionali. Nel complesso il bilancio è decisamente positivo e fa guardare ai gialloneri al futuro con fiducia: chiuso il periodo di amichevoli ora spazio alla preparazione per la prima gara di Serie A1 2019/2020, il primo passo in una stagione che il club trentino comincia con ottimi auspici.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Ecco Bozidar Nikocevic, Pressano completa la rosa

A poche settimane dal via alla Serie A1 2019/2020, la rosa dei vicecampioni d’Italia della Pallamano Pressano CR Lavis è finalmente completa. La società del presidente Giongo ha infatti individuato nel montenegrino Bozidar Nikocevic quello che sarà il giocatore ad occupare il secondo posto da straniero: si tratta di un centrale destro di mano classe 1993 con doti anche da terzino sinistro che andrà a valorizzare le qualità offensive della rosa guidata da Neven Andreasic. Dopo un lungo periodo alla ricerca di un giocatore dalle spiccate qualità offensive dunque il sodalizio giallonero ha finalmente chiuso il rooster per la nuova stagione e superato il Ferragosto potrà dare il via allo sprint verso l’esordio in campionato del 7 settembre a ranghi compatti. Per quanto riguarda il nuovo acquisto nelle file trentine, Nikocevic si presenta come un volto già visto in Italia: nella stagione 2013/2014 infatti ha vestito la maglia del Teramo per poi passare in Svizzera, prima di 4 stagioni in Turchia dove come ultima maglia ha vestito quella del Batman Spor Kulubu chiudendo al quarto posto la Süperlig turca. Centrale dalle grandi doti tecniche, Bozidar Nikocevic porta freschezza e velocità in attacco, oltre ad allungare in maniera determinante la rosa trentina, orfana ancora per qualche mese di Adriano Di Maggio. Poco più di 3 settimane separano i gialloneri dal via alla Serie A1 ma il nuovo volto montenegrino del club – che vestirà la maglia numero 19 – ha già le idee chiare:”Dalla mia esperienza italiana di Teramo – esordisce Nikocevic – ho continuato a seguire il campionato ed i miei ex compagni di squadra. Da quella stagione ad oggi il livello si è alzato ed ho detto ‘sì’ a Pressano perché la squadra mi ha sempre convinto, mi piace l’approccio del club e di mister Andreasic – continua – Farò parte di un gruppo tosto e grintoso, non vedo l’ora di integrarmi. Uno sguardo alla stagione? Abbiamo tantissime carte da giocarci fra campionato, Coppa Italia e Supercoppa ma ogni anno che passa c’è sempre più equilibrio ed è molto difficile fare pronostici. La cosa sicura – conclude – è che daremo il 100% e lotteremo fino alla fine per tutti gli obiettivi.”

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano cantiere aperto, tanti segnali dai primi test

Primo approccio con il campo in archivio per la Pallamano Pressano CR Lavis che nel pomeriggio di sabato ha ospitato al Palavis un buon triangolare di allenamento con le formazioni di Merano ed Appiano, entrambe come i gialloneri al via della Serie A1 2019/2020. Per la truppa di Neven Andreasic si è trattato della prima uscita sul 40×20 della stagione dopo poco più di 10 giorni di allenamento ma gli spunti in casa Pressano non sono mancati. Il lungo pomeriggio di pallamano si è concluso con una vittoria ed una sconfitta per il team trentino che ha dato l’impressione di essere un cantiere aperto: complici anche le 9 assenze fra cui Giongo, Di Maggio, D’Antino, Argentin ed i cugini Moser il sette in campo si è presentato rivoluzionato ma ciò non nasconde il molto lavoro ancora da svolgere ed i meccanismi da perfezionare. Positivo il primo approccio in giallonero di Nicola Rossi, così come lo spunto di Folgheraiter ben presente in entrambi i match ma in generale il livello del gruppo giallonero è apparso omogeneo ed in crescita. Chi è sembrato nella forma migliore è stato comunque un tonico Merano, vittorioso in entrambi gli incontri disputati (23-18 contro Pressano e 20-16 sull’Appiano) grazie ad buona amalgama e sintonia; il triangolare disputato su partite da 50 minuti si è poi concluso con l’ultima gara che ha visto Pressano prevalere sull’Appiano per 24-21. Con qualche assenza in ciascuna delle rose presenti, il triangolare è stato un buon test per vagliare lo stato di forma ed il potenziale dei nuovi innesti: sia Merano che Appiano hanno svelato le loro coppie di stranieri nuove di zecca, mentre Pressano è in fase di ultimazione per la scelta del secondo straniero. Complessivamente dunque al Palavis è andato in scena un mini torneo ricco di spunti sotto ogni punto di vista: la settimana in arrivo permetterà ora di oliare ulteriormente i meccanismi prima dei sette giorni che fra il 19 ed il 25 agosto vedranno Pressano impegnato in ben 3 amichevoli di grande spessore.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano in piena preparazione, si avvicinano le amichevoli

Con entusiasmo e grande spirito la Pallamano Pressano CR Lavis di Serie A1 ha mosso i primi passi nella preparazione verso la stagione 2019/2020. Dopo una prima settimana piena di allenamento il gruppo giallonero ha cominciato ad amalgamarsi sotto la nuova guida tecnica di Neven Andreasic, coadiuvato dal preparatore atletico Alessandro Consoli, in giallonero per la terza stagione consecutiva. Accanto ai senior anche l’Under 19 di Alain Fadanelli ha cominciato il lavoro di preparazione: la parte più esperta del club è quindi tutta al lavoro ed a partire da questa settimana il lavoro sul campo si tradurrà nelle prime amichevoli. Con cinque squadre su 14 provenienti dalla nostra regione, per i gialloneri ci sarà ampia possibilità di compiere ottimi test a partire da questo sabato quando al Palavis andrà in scena un brillante triangolare con Merano, all’inizio di un nuovo progetto e la neopromossa Appiano che con numerosissimi nuovi innesti si propone fra le più insidiose della Serie A1. Trascorso poi un Ferragosto di allenamenti, martedì 20 agosto sempre al Palavis sarà la volta di un test di lusso contro i Campioni d’Italia del Bolzano che a fine mese affronteranno il primo turno di EHF Cup. Seguiranno per Giongo e compagni un’altra amichevole giovedì 22 contro Bressanone ed il mini ritiro di Umago, in Croazia durante il weekend dove Pressano affronterà la squadra locale per saggiare definitivamente lo stato di avanzamento della forma. A chiudere il ciclo di amichevoli un secondo test a Bressanone il 30 agosto per poi tuffarsi nell’ultima settimana di allenamenti che porterà all’esordio in Serie A1 sabato 7 settembre. Un percorso stimolante dunque per la rosa trentina a cui manca ancora l’ultimo tassello, quello del secondo atleta non italiano: la società assieme allo staff tecnico sta visionando diversi giocatori ed a breve determinerà quale sarà quello più adatto al team giallonero, chiudendo così il rooster e proiettando definitivamente lo sguardo alla stagione in arrivo.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra