Archivio mensile:giugno 2018

Maxi delegazione della Pallamano Pressano al Festival di Misano

La stagione 2017/2018 volge ufficialmente al termine ma l’attività sportiva in casa Pallamano Pressano CR Lavis non è ancora terminata. Dalla Serie A1 fino alle giovanili, col passare delle settimane tutte le categorie hanno terminato la propria attività ad eccezione dei più giovani atleti gialloneri che come da tradizione concluderanno l’annata sportiva al Festival della Pallamano di Misano Adriatico, allestito ogni anno dalla FIGH come festa finale dedicata alle categorie più giovani. Una vera e propria flotta quella di Pressano che porterà sulla Riviera romagnola tutte le categorie disponibili: Under 15, Under 13 ed Under 11. I più esperti saranno impegnati nel Torneo finale “Open” dove affronteranno un girone a sette squadre dall’11 al 14 luglio prossimi: avversari saranno Torri, Romagna, Faenza, Bondone, Felino e Salerno per un raggruppamento di grande qualità. Il team guidato durante l’anno da Mariano Bertolez e Paolo Villotti, 4º nel campionato regionale, vuole chiudere col sorriso la stagione in vista della prossima annata sportiva. In campo ci sarà poi anche l’Under 13 di Flavia Michelon: ufficialmente non sarà una finale nazionale ma il torneo riservato alla categoria ha tutti i tratti di un campionato italiano; due gironi da 6 squadre con successive semifinali dedicate alle prime due classificate. Pressano se la vedrà con Decima (MO), Benevento, Romagna, Prato ed Altamura, girone che percorre da Nord a Sud tutta la penisola e metterà a dura prova i giovani gialloneri, determinati a mostrare le qualità espresse durante l’anno. A chiudere il quadro del gruppone giallonero ci saranno i più piccoli Under 11, accuditi con cura da Leonardo Dallabona e Nicola Moser: torneo prestigioso e contenuto quello che affronteranno i giovanissimi, in girone con le due squadre toscane del Massa Marittima A e B, Bondone, Chiaravalle e Salerno. Oltre 30 giovanissimi leve della Pallamano Pressano viaggeranno quindi dal 10 al 15 luglio in quel di Misano per un appuntamento ormai tradizionale a cui i gialloneri non mancano da numerose stagioni. Sarà occasione di agonismo ma soprattutto di divertimento e di promozione per la disciplina, nell’attesa di riprendere le operazioni 2018/2019 a settembre.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Colpo di mercato a Pressano: arriva Dinko Dedovic

A pochi giorni dall’arrivo in giallonero del terzino Andrea Argentin, la Pallamano Pressano CR Lavis piazza un gran colpo di mercato perfezionando in maniera significativa la rosa per la stagione 2018/2019. Il sodalizio della collina presieduto da Lamberto Giongo si è infatti assicurato le prestazioni di Dinko Dedovic, centrale di nazionalità bosniaca grande protagonista della passata stagione con la maglia del Conversano. L’atleta ha sposato la causa giallonera al termine di una stagione gloriosa dove ha conquistato una semifinale di Coppa Italia e la finalissima scudetto un mese fa con i colori biancoverdi del blasone pugliese, persa contro i cugini della Junior Fasano. Su questi grandi palcoscenici Dedovic ha messo in mostra tutte le proprie doti, raccogliendo una consistente popolarità e l’interesse da parte del club trentino. Classe 1989, atleta di 190cm, il bosniaco è stato uno dei giocatori più in vetrina delle ultime stagioni grazie alle prestazioni messe in campo nel ruolo di centrale prima a Siracusa, primo club italiano di approdo e nelle ultime due stagioni poi a Conversano dove ha giocato più volte contro i colori gialloneri. Proprio quello del regista è stato il ruolo più voluto dalla società giallonera che da tempo aveva messo nel mirino la possibilità di ingaggiare un centrale puro. Con Dinko Dedovic infatti la Pallamano Pressano si assicura un pezzo da novanta al centro del campo: giocatore duttile, centrale di grande precisione ed intelligenza, capace di adattarsi anche ad altri ruoli, Dedovic è stato individuato dallo staff tecnico per contribuire a migliorare sia la fase offensiva, punto debole giallonero degli ultimi anni, sia quella difensiva su cui Pressano ha sempre puntato principalmente. Un colpo di mercato significativo quello messo a segno dal DS Chistè, che risponde in maniera decisa alle partenze di inizio estate. Con l’ingaggio di Dedovic, che vestirà la maglia numero 9, il mercato di Pressano è chiuso ed il rooster per la stagione 2018/2019 risulta completato. Il gruppo che il prossimo 26 luglio comincerà la preparazione è quindi formato: a tre partenze hanno fatto fronte due importanti innesti in una squadra che vuole mantenere un livello positivo nella massima serie nazionale.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Andrea Argentin è il primo rinforzo per la Pallamano Pressano

Dopo le partenze annunciate la scorsa settimana, in casa Pallamano Pressano CR Lavis ferve il mercato in entrata per consolidare la rosa che affronterà la Serie A1 maschile 2018/2019. La società si è mossa per coprire il settore centro-sinistro del campo dopo le defezioni di Senta e Chistè e ben presto lo staff dirigenziale giallonero in simbiosi con il tecnico Dumnic ha trovato un nuovo tassello per la rosa: il primo arrivo in maglia giallonera per la prossima stagione è Andrea Argentin, terzino sinistro natìo di Vittorio Veneto, lo scorso anno in forza all’Handball Malo in Serie A1. Terzino puro di 198cm, classe 1995, Argentin ha conosciuto negli ultimi anni un processo di continua crescita: dopo le belle figure in Serie A2 due stagioni fa con l’Handball Gridiron, l’atleta veneto è stato portato nella massima serie da Fabrizio Ghedin, allenatore a Malo lo scorso anno, che lo ha inserito nella propria rosa malatense. Qui Argentin ha mostrato tutto il proprio potenziale, confermando le ottime impressioni con ben 119 reti segnate in 25 presenze ed una lunga serie di prestazioni convincenti in mezzo alla difesa. Proprio all’esordio con la maglia del Malo, lo scorso settembre, Argentin fu il protagonista della debacle giallonera al PalaDeledda. Un anno fa il terzino veneto è entrato anche nel giro della nazionale del CT Riccardo Trillini e, dopo un primo stage nel 2017, è tornato in azzurro due settimane fa con la nazionale maggiore per l’Adriatic Cup, torneo in preparazione ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona. Un atleta quindi promettente che entrerà con un ruolo importante nelle file giallonere guidate dalla mano di Branko Dumnic: Argentin potrà portare infatti il proprio potenziale da tiratore e rinforzerà il settore difensivo di Pressano, sostituendo appieno per caratteristiche Ivan Senta. Il nuovo innesto di casa Pressano vestirà la maglia numero 55: si tratta del primo nuovo volto che andrà ad aggiungersi alla rosa giallonera. A breve la società formalizzerà l’accordo anche con un centrale puro di ruolo che puntellerà ulteriormente il rooster in vista della prossima stagione.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano saluta Senta, Bertolez e Chistè: in arrivo due nuovi innesti

Chiusa la stagione di Serie A1 con la vittoria della Coppa Italia ed una semifinale scudetto, la Pallamano Pressano CR Lavis si tuffa nel mercato estivo per l’allestimento della prima squadra che affronterà la massima serie 2018/2019. Campionato profondamente diverso quello in arrivo, con il ritorno al girone unico nazionale che terrà banco tutto l’anno in una stagione a 14 squadre – salvo rinunce – che si preannuncia affascinante ed impegnativa al tempo stesso. L’obiettivo per la prossima stagione è quello di lottare fra le migliori come avvenuto negli ultimi anni: per Pressano sarà l’annata più intensa di sempre con impegni potenzialmente su 5 fronti diversi. Partendo da questi presupposti la dirigenza giallonera guidata dal DS Giorgio Chistè ha confermato in panchina mister Branko Dumnic che farà da direttore tecnico ed allenatore della prima squadra per il sesto anno consecutivo in giallonero. Il tecnico montenegrino quindi siederà ancora in panchina per il club trentino che vuole presentarsi ai nastri di partenza il prossimo 1 settembre con fiducia. Confermato lo staff tecnico comprensivo del viceallenatore Alain Fadanelli, le novità arrivano dal rooster i cui primi movimenti sono in uscita: non saranno in giallonero il prossimo anno il croato Ivan Senta e l’italo-argentino Mariano Bertolez. Il primo, giunto a Pressano ad inizio anno, non è rientrato nei piani tecnici per la prossima stagione nonostante una prima parte di 2018 positiva che ha contribuito alla vittoria della Coppa Italia. Per quanto riguarda Bertolez, dopo 3 stagioni in giallonero segnate dai due gravi infortuni alle ginocchia, il mancino italo-argentino ha fatto rientro in patria per recuperare al meglio dell’infortunio patito in finale di Coppa Italia. L’ultima partenza da registrare è quella di Walter Chistè, centrale classe ’89 originario di Pressano e da sempre in giallonero: con 315 presenze in prima squadra e quasi 700 reti, Chistè ha deciso di appendere anzitempo le scarpette al chiodo. Alla luce di queste defezioni rispetto alla stagione corrente, la società giallonera è già sul mercato per attingere innesti di qualità che possano affiancare e rinforzare il resto del gruppo, confermato in blocco per la stagione in arrivo. Nei prossimi giorni la società punta a raggiungere due obiettivi sul settore centro-sinistro del campo.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano chiude al quarto posto un positivo campionato Under 17

Si chiude con un onorevole quarto posto il campionato nazionale Under 17 maschile della Pallamano Pressano CR Lavis. I gialloneri guidati da Alain Fadanelli e Branko Dumnic hanno infatti perso la finalina contro gli emiliani del Rapid Nonantola per 37-35, conquistando comunque un piazzamento brillante che ha confermato il settore giovanile giallonero fra i più in vista d’Italia. Con la panchina sempre più corta e le energie al lumicino, Pressano ha lottato fino all’ultimo per un posto sul podio, salvo poi capitolare nella finale di consolazione. Sempre sotto nel punteggio, i ragazzi trentini hanno saputo soffrire, scivolando durante l’incontro anche a -7 ma con una rimonta sontuosa la squadra giallonera ha toccato anche il -1: nel finale il colpo di reni della formazione nonantolana però ha messo KO le speranze di Pressano che si è dovuta accomodare al quarto posto. La finalissima è stata poi dominata dal Cassano Magnago che ha strapazzato 30-18 il Merano: incetta di premi individuali per le due squadre regine di questi campionati. Ora l’attività giallonera si proietta sui più giovani: Under 15 ed Under 13 sono pronte ad affrontare il Festival di Misano Adriatico a metà luglio.

Finali Nazionali Under 17 2018 – Finale 3/4 posto

Rapid Nonantola – Pressano 37-25 (p.t. 18-17)
Rapid Nonantola: Pennisi, Dattoli 5, Sitta, Gollini 1, Cristiano, Rizzello, Kasa Kr. 15, Kasa Kl. 3, Nigro 1, Foresti, Magnoni, Monzani 8, Melchiorri 4, Giampaglia, Bertani. All. Montanari
Pressano: Walcher 6, Mazzucchi 5, Vaccaro, Abbagnale 3, Pavlovic, Carbonari, Sontacchi G. 5, Fadanelli 13, Gazzini 3, Stoppa, Sontacchi D., Bouzriba, Pisoni, Pisetta. All. Fadanelli
Arbitri: Politano-Dalla Mora

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano è nella Top4 ma si ferma in semifinale

Si ferma con una brillante semifinale il cammino della Pallamano Pressano CR Lavis alle finali nazionali Under 17 in conclusione a Fanano. In un sabato agrodolce, il team guidato da Alain Fadanelli ha vissuto una giornata ricca di emozioni, conquistando la semifinale scudetto poi persa contro il Merano. Di prima mattina il match decisivo del girone contro Crenna ha sorriso ai gialloneri che, vincendo 27-22, hanno conquistato la Top4 italiana di categoria: un risultato più che brillante, tutt’altro che preventivato alla vigilia, che ha reso merito ad una squadra performante e compatta nonostante gli infortuni. La vittoria ha dato vigore alla truppa trentina che in semifinale Scudetto ha dovuto affrontare i cugini altoatesini del Merano nella quinta sfida stagionale dopo le 4 di campionato regionale (3 vinte dai Diavoli Neri ed 1 da Pressano). Il match è stato difficile ma combattuto contro una delle favoritissime per lo Scudetto. In avvio sono infatti gli altoatesini a partire meglio, sfruttando una difesa giallonera troppo molle: anche gli errori offensivi di Pressano hanno contribuito al break meranese che dal 5-5 ha visto i ragazzi di Tzoeschg allungare fin sul massimo vantaggio, +6, perfezionato in 8-13 a fine primo tempo. Per recuperare la partita sarebbe servita l’impresa e per metà i gialloneri l’hanno sfiorata: con pazienza ed una difesa ritrovata, i trentini hanno rimontato lentamente fino a sfiorare l’impatto nel punteggio. La rimonta di Pressano, dopo un lungo tira e molla fra le 2 e le 3 reti di divario nella parte centrale della ripresa, sembrava concretizzata sul 21-22 firmato a 7 minuti dalla fine ma sul più bello l’attacco giallonero si è inceppato consentendo a Merano di allungare definitivamente nello score. Il punteggio al cinquantesimo minuto (si giocava su 50’ totali) dice infatti 23-27, testimone di una partita combattuta, divertente ed equilibrata. Per Pressano resta comunque un risultato di prestigio, con l’accesso fra le migliori d’Italia nelle categorie giovanili anche nel 2018, dopo anni di vittorie ed una stagione che ha coronato anche la prima squadra. Bilancio quindi positivo ed ora testa alla finale per il 3-4 posto che vale un piazzamento sul podio: alle ore 10.00 i gialloneri se la vedranno contro gli emiliani del Rapid Nonantola per il bronzo; la finalissima di mezzogiorno rispetta i pronostici e vedrà in campo i favoriti lombardi del Cassano e, per l’appunto, Merano.

Finali Nazionali Under 17 2018 – Semifinale Scudetto

Pressano – Merano 23-27 (p.t. 8-13)
Pressano: Sontacchi G. 4, Sontacchi D., Vaccaro, Pisetta, Fadanelli 7, Mazzucchi 5, Stoppa, Pisoni, Abbagnale, Bouzriba, Pavlovic, Walcher 4, Gazzini 3, Carbonari. All. Fadanelli
Merano: Urban, Duric, Hager Von Strobele, Freund 1, Eschgfaeller 4, Prantner 6, Glisic 7, Stamenkov 1, Visentin, Tschurtschenthaler I., Gai, Tschurtschenthaler R., Dal Medico, Stampfl, Casagrande 4, Durnwalder 4. All. Tschzoeschg
Arbitri: Regalia-Greco

Pressano fa en plein nella prima giornata di finali Under 17

Si apre positivamente il cammino della Pallamano Pressano CR Lavis ai campionati nazionali giovanili della categoria Under 17 in corso a Fanano. La truppa giallonera ha disputato la prima giornata di gare del girone eliminatorio, cogliendo due vittorie in altrettanti incontri che permettono a Pressano di issarsi – ad una partita dalla fine – al primo posto del raggruppamento, unica piazza che consentirebbe l’accesso alla semifinale scudetto. Proprio il primo posto si assegnerà in mattinata, con lo scontro diretto contro i lombardi del Crenna che hanno dimostrato grande vigore e capacità, superando di 4 reti l’Atellana e pareggiando con il Kelona Palermo. Le stesse avversarie sono state quelle affrontate dalla squadra trentina che ha raccolto due nettissimi successi: in avvio di manifestazione alle 8.30 del mattino un Pressano in buona forma ha superato 27-16 i palermitani di Ninni Aragona grazie soprattutto ad un secondo tempo di spessore. Pur con qualche giocatore acciaccato a riposo, i gialloneri hanno saputo prevalere e la stessa situazione si è ripresentata nel pomeriggio contro i campani dell’Atellana. Dopo un primo tempo equilibrato, nella ripresa Pressano si è scatenato, riuscendo così a non forzare gli infortunati Pisoni e Walcher. Raggiunto un vantaggio superiore alle 10 reti, Pressano ha potuto così far girare la rosa con tutti gli effettivi a segno. Il finale recita 32-18, punteggio netto che proietta il team guidato da Alain Fadanelli verso il delicato incontro che sancirà la prima classificata del girone: l’obiettivo è quello di confermare le buone impressioni mostrate durante il venerdì e poter usufruire degli atleti fino ad ora non utilizzati per infortunio. Fischio d’inizio fissato al PalaGhiaccio di Fanano con Pressano-Crenna che terrà banco nella mattinata di finali nazionali: l’eventuale semifinale si disputerebbe alle ore 20.00 contro la vincitrice del Girone D dove gli altoatesini del Merano sembrano ormai tranquillamente lanciati al primo posto.

 

Finali Nazionali U17 2018 – Girone C – Prima giornata

Pressano – Kelona Palermo 27-16 (p.t. 13-8)
Pressano: Stoppa, Sontacchi G. 2, Vaccaro, Pisetta 7, Carbonari, Walcher, Fadanelli 5, Bouzriba, Gazzini 3, Pavlovic, Mazzucchi 5, Abbagnale 1, Sontacchi D., Pisoni 4. All. Fadanelli
Kelona Palermo: Daniele, Guggino 3, Vitale, Minafo, Sciume, Testa 2, Alieri, Provenzano, Spoto 2, Pola 8, Pasca, Guardi, Artale. All. Aragona
Arbitri: Lo Russo – Strippoli

Finali Nazionali U17 2018 – Girone C – Seconda giornata

Atellana – Pressano 18-32 (p.t. 11-14)
Atellana: Corvino, Arena 4, Del Prete F. 2, Sorvillo, Abbonante F., Chianese 2, Del Prete D., Gaudino, Mozzillo, Russo 1, Balasco, Abbonante G. 1, Reccia 5, Lettera 3, Di Giorgio. All. Toscano
Pressano: Carbonari, Walcher, Pisoni, Sontacchi G. 3, Abbagnale 9, Fadanelli 3, Stoppa, Pavlovic, Bouzriba, Gazzini 6, Sontacchi D. 2, Mazzucchi 6, Vaccaro 1, Pisetta 2. All. Fadanelli
Arbitri: Regalia – Greco

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra