Tornano le nazionali, Fadanelli e Sontacchi in allenamento con gli azzurrini

A pochi giorni dalla ripartenza delle attività legate alla Serie A Beretta, prosegue l’iter di luglio dedicato alle nazionali. La FIGH ha sfruttato il mese corrente per allestire una serie intensiva di stage di allenamento per tutte le categorie azzurre: al Pala Santa Filomena di Chieti si stanno attualmente allenando gli azzurrini Under 18, fra cui figurano due gialloneri. Ormai da 2 stagioni nel giro azzurro, Nicola Fadanelli e Gabriele Sontacchi sono stati convocati agli ordini di mister Boris Popovic per il primo raduno della nuova stagione. Obiettivo riprendere l’attività in vista degli Europei Under 18 di Celje in Slovenia, originariamente in programma proprio in questo mese ma rinviati a gennaio 2021. Sono in totale 32 gli atleti convocati che verranno suddivisi in due gruppi da 16 per ottemperare alle attuali norme sanitarie: ancora una volta Fadanelli e Sontacchi saranno quindi in maglia azzurra per continuare a coltivare il sogno di partecipazione ai campionati europei dove l’Italia troverà Islanda, Serbia e Slovenia ai gironi eliminatori.

L’elenco dei convocati:

PORTIERI: Riccardo Meletti (PO – 2002), Germano Albanini (PO – 2003), Nicolò Riva (PO – 2002), Sebastiano Coppola (PO – 2002)
ALI: Gabriele Sortino (AS – 2003), Gabriele Iachemet (AS –2003), Tommaso De Angelis (AS –2005), Andrea Delogu (AD – 2002), Nathan Gai (AD – 2002), Pierluigi Formato (AD – 2002), Daniele De Luca (AD – 2002)
TERZINI & CENTRALI: Giacomo Hrovatin (CE – 2002), Alex Coppola (CE – 2003), Joachim Gelo (CE – 2002), Simone La Bruna (CE – 2002), Nicola Fadanelli (CE/AS – 2002), Davide Galliano (TS/CE – 2002), Luigi Arena (TS/D – 2003), Christian Manojlovic (TS – 2005), Tommaso Medicina (TS/D – 2004), Samuele Serafini (TD – 2003), Aaron Durnwalder (TD – 2002), Federico De Ruvo (TS – 2004), Ibrahima Sidibe (TD – 2002), Thomas Bortoli (TD – 2002), Marco Zanon (TD – 2004)
PIVOT: Tommaso Romei (PI –2003), Gabriele Sontacchi (PI – 2003), Enrico Aldini (PI – 2002), Cristian Guggino (PI –2003), Gianluca Grassi (PI – 2004), David Mikulicic (PI –2004)

STAFF TECNICO: Riccardo Trillini (Direttore Tecnico), Boris Popovic (tecnico), Giuseppe Tedesco (tecnico), Luigi Malavasi (portieri)
STAFF MEDICO: Giorgio Princi, Riccardo Di Niccolo, Nicola Antonini, Francesca Giuffrida

La composizione dei gironi degli M18 EHF EURO in Slovenia:

Gruppo A: Islanda, Serbia, Slovenia, Italia
Gruppo B: Svezia, Spagna, Ungheria, Israele
Gruppo C: Danimarca, Germania, Norvegia, Russia
Gruppo D: Croazia, Francia, Portogallo, Austria 

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa di Trento

Pressano ed Euregio, la pallamano si unisce in un torneo

Alle porte dell’estate, nel mezzo delle tante incognite che l’emergenza Coronavirus sta lasciando sulla propria strada, una notizia positiva sta prendendo forma giorno dopo giorno. In risposta alla crisi infatti le più importanti squadre dell’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino fanno quadrato, e lo fanno in un modo raramente visto: unite per rilanciare la pallamano. Come? Con un prestigioso torneo la cui organizzazione ha preso il via la scorsa settimana. Su iniziativa spontanea, i sodalizi più in vetrina da Borghetto a Kufstein si sono ritrovati con lo stesso obiettivo: ripartire con ambizione e determinazione. Il progetto, che attende solo di essere messo in atto, prevede un torneo in apertura di stagione: per evitare lunghe trasferte nell’ambito delle amichevoli prestagionali, i team dell’Euregio hanno deciso di sfruttare il proprio potenziale e restare nella macroregione, ad oggi patria di pallamano fra le più floride.

Al via ci saranno le due tirolesi MEDALP Tirol e Sparkasse Schwaz, assieme alle cinque squadre di Serie A1 maschile della regione Trentino-Alto Adige vale a dire Pressano Cassa di Trento, Alperia Meran, Loacker Bozen, Sparer Eppan e SSV Brixen. Sette compagini pronte a fare fronte comune per rilanciare la pallamano al meglio e tutte di livello assoluto per cominciare l’anno sportivo con i migliori propositi dopo l’interruzione di marzo. Sulla carta quindi tutto è pronto per essere messo in pratica ma dipenderà dall’evolversi della situazione sanitaria e dalle relative restrizioni: per questo motivo i club si sono accordati per programmare il “Campionato dell’Euregio” in agosto, con un girone unico a 7 squadre da disputare in 6 giornate, mediamente una gara ogni 3 giorni a partire dal 12 agosto.

Il Presidente della THV (Tiroler Handball Verband) Thomas Czermin è stato fra i più attivi promotori dell’iniziativa:”Vogliamo rendere questo torneo permanente, per dare un segnale al nostro territorio dell’Euregio e dimostrare l’unità e la collaborazione che c’è fra noi società e comitati.” Non è la prima collaborazione fra diverse regioni: la squadra maschile dell’Innsbruck milita nel campionato di Serie A2 maschile italiana e dal prossimo anno la UHT Telfs Meinhardinum è indirizzata verso l’iscrizione dalla Serie A2 femminile, mentre è ormai pluriennale la partecipazione di Innsbruck e Schwaz ai campionati giovanili del Trentino Alto Adige. Un’iniziativa di grande prestigio che dimostra la compattezza del movimento pallamanistico nell’Euregio e che farà da rompighiaccio per testare tutte le nuove norme in materia di comunicazione e marketing che i club di Serie A1 maschile dovranno osservare:”Se le norme sanitarie ci permetteranno di giocare, sarà una manifestazione importantissima – commenta mister Fusina – e sarà molto importante per noi, per confrontarci con club del nostro campionato e rodare da subito i meccanismi di squadra”.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa di Trento