Pressano soffre, rimonta e vince ai rigori col Merano

Vince ma solo ai rigori ed in maniera rocambolesca la Pallamano Pressano CR Lavis. Nella sestaSilva elevazione giornata di ritorno della Regular Season, al Palavis contro i Diavoli Neri del Merano, i gialloneri giocano una gara opaca, recuperata miracolosamente negli ultimi minuti. Con il pareggio al 60′ e la conseguente vittoria ai rigori arrivano due punti anziché tre: punti comunque d’oro che consentono ai gialloneri di non pregiudicare quanto di buono fatto fin qui in ottica classifica. In avvio hanno subito la meglio le difese: da una parte Merano fatica trovandosi davanti un buon Sampaolo ma dall’altra un Pressano poco incisivo spreca molto e deve arrendersi a sua volta alle continue parate dell’estremo difensore avversario Christianell. Col passare dei minuti Merano si porta sul 6-8 ma prontamente Pressano, nonostante altre sbavature in attacco, ribalta tutto e va sul 10-8. Gli ospiti altoatesini tuttavia non ci stanno e rispondono alle reti di Silva (a fine gara top scorer con 12 marcature) con il pivot Sljiepcevic, portando a casa il primo tempo sull’11-12. In avvio di ripresa la reazione giallonera non arriva, anzi. Merano spinge bene in attacco, sfruttando gli errori dei locali e punisce con Gufler dall’ala fino al +5. I ragazzi di Dumnic sono nel pallone, non riescono a trovare il filo della partita e restano pesantemente sotto fino a 8′ dal termine quando un Merano stanco comincia a dare segnali di cedimento. Sfruttando una difesa più efficace, i gialloneri recuperano rete su rete ed arrivano a pareggiare a 2′ dal termine; a tenere a galla gli ospiti ci sono i rigori di Gufler, ma i padroni di casa restano aggrappati al match, mantenendo il pareggio fino alla sirena.

Ai rigori l’errore di Gagovic e la parata di Sampaolo su Starcevic regalano l’ottava vittoria consecutiva: finisce 32-31 per Pressano ma i gialloneri escono dal campo con un pizzico di amaro in bocca. Sull’ultima occasione del tempo regolamentare infatti la coppia arbitrale Limido-Donnini, non impeccabile, opta per il rosso diretto a Silva, reo di aver compiuto un movimento volontario dalla barriera sul tiro franco finale del match: la decisione potrebbe avere ripercussioni a livello disciplinare. Ora i gialloneri sono al secondo posto in classifica, tallonati dal Trieste: il prossimo weekend campionato fermo, c’è la Coppa Italia a Martina Franca e Pressano, tra le otto partecipanti, inizierà il proprio cammino nella manifestazione venerdì alle 18.00 contro Fondi.

h 19:00 | Pressano – Meran 32-31 d.t.r. (p.t. 11-12, s.t. 28-28)

Pressano: Bolognani 5, D’Antino, Franceschini, Miori, Alessandrini 2, Chistè D, Chistè W, Di Maggio 8, Giongo 3, Sampaolo, Da Silva 12, Dallago 1, Opalic 1, Pescador. All: Branko Dumnic

Meran: Raffl, Christanell, Brunner, Carli 4, Sljepcevic 5, Gufler H, Lukas Stricker, Stricker A, Starcevic 3, Tartarotti, Stecher 3, Rottensteiner, Gagovic 6, Gufler M. 10. All: Jurgen Prantner

Arbitri: Limido – Donnini

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...