Pressano fatica ma vince: a Bressanone arriva la decima

Giongo tiro vs TriesteVince soffrendo come non mai la Pallamano Pressano CR Lavis sul duro campo della Forst Bressanone. Al Palasport del Laghetto, in un clima infuocato da vera partita di Serie A, i gialloneri replicano la prestazione di Merano: primo tempo disastroso e rimonta forzata nella ripresa. I campi altoatesini si confermano dunque indigesti per Silva e compagni che solo con 10 minuti di vera pallamano sono riusciti a portare a casa i 3 punti dopo un match giocato tutto all’inseguimento. Pressano si presenta all’appuntamento al completo, mentre Bressanone deve fare i conti con ben 5 assenze: proprio questo gap prepartita forse ha fatto scendere male in campo i trentini che hanno dovuto sudare per rimontare alla grinta brissinese. Nel match, partono abbastanza bene i gialloneri che si portano sull’1-3 con un contropiede di Di Maggio. Mister Micheal Niederwieser vuole mettere subito una pezza all’allungo trentino, chiaea timeout e gli effetti sono immediati; Bressanone ben presto pareggia con due rigori di Sonnerer (6 reti), insidioso sul lato destro e con la giovane ala sinistra Mairegger (super prestazione con ben 7 marcature) che buca Sampaolo. Subìto il pareggio, Pressano reagisce ma sbaglia un rigore e tre tiri a porta vuota, con il portiere avversario schierato in movimento; i gialloneri tengono fin sul 4-6 all’8 minuto ma Bressanone si risveglia e colpisce inesorabilmente la molle difesa trentina. Troppi gli errori in attacco e le disattenzioni in difesa per Pressano che incassa un parziale di 6-0, 10-6 al quarto d’ora. Gli ospiti rischiano di sprofondare ma restano in partita, tornano a -2 ma vengono ben presto ricacciati indietro nel finale del primo tempo con un break di 4-1 che vale il 15-10. La ripresa inizia male: primo attacco sbagliato e 16-10 subito, massimo svantaggio, nella bolgia generale.

Giongo e compagni però non si perdono d’animo, serrano le file in difesa, aiutano Sampaolo a parare con percentuali elevatissime e piazzano uno 0-4 che vale il 16-14 dopo 10′. Al momento di girare la partita però Pressano comincia a sbavare nuovamente: al 17′ il punteggio dice 20-17 ed Alessandrini si vede sventolare il rosso diretto per una spinta a gioco fermo. Una tegola che si rivela un’arma a doppio taglio: Pressano incassa la sanzione e reagisce al contrario dei padroni di casa che si rilassano e cominciano ad infrangersi su Sampaolo. Trascinati da capitan Giongo, i gialloneri pareggiano sul 21-21 e sfruttano l’entusiasmo per andare in vantaggio sul 21-23 a 6′ dal termine. Per Bressanone non c’è scampo: il vero Pressano emerge nel finale ed a 2 minuti dalla fine è 22-27, partita chiusa. I gialloneri dunque fanno 10, chiudono bene l’anno solare e si portano a +10 sul Trieste, con i primi due mesi del 2015 che saranno a dir poco impegnativi in vista della Poule PlayOff.

h 19:00 | Forst Brixen – Pressano 24-27 (p.t. 15-10)

Forst Brixen: Pfattner, Mairvograsspeinten 3, Alvarez 4, Dejakum 2, Mairegger 7, Rainer, Salcher 1, Wieland, Wierer, Sonnerer 6, Penn, Oberrauch, Trebo, Noessing 1. All: Michael Niederwieser

Pressano: Stocchetti, Bolognani 5, Chistè W. 2, Chistè D, D’Antino N, Di Maggio 6, Moser, Bettini, Giongo 4, Franceschini, Sampaolo 2, Alessandrini, Da Silva 7, Polito 1. All: Branko Dumnic

Arbitri: Corioni – Muratori

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...