D’Antino show: un giovane Pressano stende Musile e chiude l’andata imbattuto

D'Antino vs Trieste COppa ItaliaTrionfa secondo copione la Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra che supera senza appello fra le mura amiche del Palavis la matricola Musile, neopromossa e cenerentola del Girone A ancora a zero punti dopo 9 giornate. Al contrario, i gialloneri procedono in vetta a punteggio pieno con 9 vittorie in 9 gare, chiudono il girone d’andata della Regular Season imbattuti e vedono la classifica sgranarsi alle spalle, complice la vittoria del Bolzano sul Trieste. Per Pressano una vittoria annunciata che si è tradotta sul campo in un vero e proprio allenamento: 19-6 dopo i primi 30′, 37-15 il finale di una partita mai in discussione, sempre comandata con grande abilità dai gialloneri.

Occasione per Dumnic di far riposare gli acciaccati ed il match parte con Pressano senza Di Maggio, Stabellini, Folgheraiter e Chistè: ampio spazio dunque per i giovani che rispondono bene e dopo 10′ Pressano comanda già 9-4 grazie alle reti di Bolognani e D’Antino; incanalata la partita si siedono in panchina anche Giongo, Bolognani e Dallago ed in campo resta l’Under 20 giallonera più Bertolez. La difesa di Pressano continua a funzionare con un Sampaolo sempre attento ed i gialloneri scavano subito il solco colpendo inesorabilmente in contropiede e seconda fase. Nella seconda metà di primo tempo è dominio giallonero, con Pressano che tartassa gli ospiti e vola sul 19-6 della prima frazione, costruito con una difesa solida ed un attacco molto prolifico. Nonostante i ritmi bassi, i padroni di casa dominano e nella ripresa partono con il piede sull’acceleratore. In campo anche il portiere Facchinelli al posto di Sampaolo ed un Pressano giovane e tutto lavisano continua a far bene: solo nella parte centrale della ripresa i locali hanno un piccolo calo e dal 24-17 subiscono un break di 1-5 che fa arrivare Musile sul -13 ma Dumnic con un Timeout sistema la difesa e Pressano torna a fare lo schiacciasassi.

Gli ospiti non riescono ad attaccare, mentre i gialloneri sfoderano tutto il potenziale dei Campioni d’Italia Under 20 in attacco: una tripletta del classe ’97 Nicola Moser scuote i gialloneri che negli ultimi 10′ di partita rifilano un passivo pesantissimo agli avversari grazie ad un break finale di 10-1 che inquadra bene l’andamento del match. Anche Matteo Moser (4 reti) ed i gemelli Mengon (3 reti a testa per Marco e Simone) partecipano alla festa del gol che permette a Pressano di volare sul +20 ma il vero trascinatore è Pascal D’Antino che con 60′ di attacco e difesa da centro avanti in campo ed un pazzesco 10/10 in attacco concede show al pubblico e firma la propria prima doppia cifra della carriera. Sono tutti del giovane centrale classe ’94 i gol che chiudono la contesa e regalano alla squadra giallonera il nono successo in nove gare. È tripudio per Pressano che si è concesso un turno di riposo per i titolari ed ha avuto la possibilità di mostrare il potenziale giovanile: vittoria nettissima e positiva che fa da traino per i prossimi impegni a partire da sabato prossimo quando a Mezzocorona si giocherà il derby trentino.

h 19:00 | Pressano – Musile 37-15 (p.t. 19-6)

Pressano: Facchinelli, Dallago 3, Mengon M. 3, Bolognani 4, Chistè, D’Antino 10, Di Maggio, Moser M. 3, Mengon S. 3, Giongo 1, Bertolez 4, Sampaolo, Folgheraiter, Moser N. 5. All: Branko Dumnic

Musile: Marian, Berto, Cancian, Gasparini, Boem 2, Bresolin, Ferronato 2, Scomparin, Porcellato 3, Karrobi 1, Ferrotti, De Vettor 4, Dafrè 1, Ervigi 2. All: Luigi Melchiorri

Arbitri: Kurti – Maurizzi

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...