La Carburex Gaeta interrompe la striscia positiva di Pressano: 30-27

Mfoods Carburex Gaeta – Pressano 30-27 (p.t. 14-15)

Gaeta: Scavone, Maggiacomo, Amendolagine, Di Giulio 10, Cascone, Ponticella 2, Uttaro, Marino 1, La Monica, Miceli, Lombardi 3, Amato 5, Mougits 6, Antonio 3. All. Onelli

Pressano: Facchinelli, Dallago 2, Bolognani 3, D’Antino 6, Di Maggio 5, Giongo 2, Sampaolo, Alessandrini 2, Argentin, Folgheraiter, Moser N., Dedovic 7. All. Dumnic

Arbitri: Nicolella-Rispoli

Si interrompe in terra pontina la striscia positiva della Pallamano Pressano CR Lavis che incappa in un’opaca sconfitta esterna. Nel recupero infrasettimanale della nona giornata in quel di Fondi, i gialloneri di Dumnic hanno affrontato la formazione pontina del Gaeta, cedendo il passo col punteggio di 30-27 al termine di una gara ampiamente combattuta. Una sconfitta che per Pressano significa fallire l’aggancio al secondo posto in classifica: un obiettivo ghiotto che tuttavia in un campionato incerto ed equilibrato come quello in corso, non è arrivato. A festeggiare sono infatti gli uomini di Onelli che ritrovano punti e sorriso dopo un novembre non del tutto positivo: per Pressano troppi errori in fase difensiva hanno fatto la differenza, con trenta reti subite che risultano nettamente oltre la media stagionale. Avvio di gara tutto sommato positivo per gli ospiti trentini che mettono il naso avanti, sfruttando gli errori offensivi gaetani: non manca qualche lacuna in attacco ma Pressano conduce sempre, eccezion fatta sul 7-7. Nonostante una buona vena offensiva, i gialloneri patiscono la vena di Di Giulio (10 reti a fine gara) e Gaeta resta agganciato nel punteggio, mai sotto più di 3 reti. Il primo tempo finisce così 14-15 con Pressano che deve fare a meno di capitan Giongo, uscito per infortunio. Una situazione non idilliaca per i gialloneri che nella ripresa retano comunque avanti ma al 10’ subiscono un break fatale: fallito l’attacco del +4, Gaeta infila un 3-0 che ribalta tutto e si proietta addirittura in avanti sul 21-19. Immediato il timeout di Dumnic che però non sortisce molti effetti: Pressano comincia a sbavare in difesa così come in attacco e la gara avanza equilibrata fino agli ultimi minuti, dove solo i dettagli decidono il match. I gialloneri sciupano davvero troppo, due contropiede e due tiri dai sei metri condannano la squadra trentina, che dal 27-27 subisce un parziale finale di 3-0. Bottino vuoto dunque ma quarto posto in classifica mantenuto per i gialloneri che ora dovranno affrontare un altro pesante banco di prova: sabato c’è la trasferta di Bressanone.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...