Pressano spento, Bressanone ottiene i due punti

Brusco stop per la Pallamano Pressano CR Lavis che torna a casa col bottino vuoto dalla trasferta di Bressanone. Sempre insidioso, il campo altoatesino che negli ultimi anni aveva sempre sorriso ai gialloneri questa volta è stato fatale: 26-24 il risultato finale di una partita in cui Pressano non è mai stato in vantaggio ed ha subito per larghi tratti le iniziative dei padroni di casa guidati dal giocatore-allenatore Davor Cutura. Il team di Andreasic, dopo un primo tempo pesantemente insufficiente sotto ogni punto di vista (10-7 il parziale) nella ripresa ha saputo reagire soltanto per 15 minuti di ottima pallamano. Sotto anche di 6 reti sul 17-11 i ragazzi capitanati da Giongo hanno mostrato grande carattere ma proprio sul più bello, al momento di girare la gara, hanno dovuto fare i conti con la grinta dei locali che hanno retto l’impatto e portato a casa il match. La squadra trentina resta così senza vittorie dopo due gare che hanno fruttato un pareggio in extremis ed una sconfitta. In avvio tantissimi errori da ambo le parti: la gara è confusa e ricca di palloni persi. È Cutura (8 reti a fine gara) a tenere alto il ritmo offensivo dei suoi compagni, mentre Pressano dà il peggio di sè in attacco e le reti arrivano col contagocce ma il passivo non è del tutto pesante all’intervallo, 10-7. In avvio di ripresa le cose non migliorano: i gialloneri provano a rientrare ma un passaggio a vuoto totale permette a Bressanone di portarsi sul 17-11. La gara sembra compromessa ma proprio nel momento del bisogno la squadra di Andreasic comincia a macinare grande gioco: palloni recuperati ed attacco di qualità (18 reti nel solo secondo tempo a fronte delle misere 7 del primo) consentono alla squadra giallonera di rientrare. Con Dallago ispirato dall’ala destra e Nikocevic il team trentino torna prepotentemente in partita ma il contropiede del pareggio si infrange sul portiere Wierer e suona come una condanna. La gara diventa piacevole: 20-19 per Bressanone e nuovo pallone del pareggio fallito da Pressano che sembra non voler completare la rimonta. I padroni di casa trovano in Mitterrutzner la carta vincente: allungo di casa sul 23-20, poi Pressano rientra sul 23-22 a 3′ dalla fine ma ancora qualche errore mette in cassaforte la vittoria per il Bressanone. Ora i gialloneri devono invertire la rotta ma di fronte c’è un’altra dura trasferta contro Siena, regina del mercato estivo.

Bressanone – Pressano 26-24 (p.t. 10-7)

Bressanone: Pfattner, Di Giulio 6, Horner 2, Brugger, Tedesco, Dorfmann, Wierer, Penn, Oberrauch, Basic 3, Lazarevic 4, Mitterrutzner 3, Cutura 8, Ploner. All. Cutura

Pressano: Facchinelli, Sampaolo, Dallago 8, Chistè, Moser N., Moser M., Dedovic, D’Antino, Sontacchi, Fadanelli 3, Giongo 3, Nikocevic 8, Rossi, Alessandrini 1, Argentin 1, Folgheraiter. All. Andreasic

Arbitri: Corioni-Falvo

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...