Si assegna la Supercoppa: Pressano sogna il terzo trofeo

Il primo titolo della stagione è pronto per essere sollevato: al PalaResia di Bolzano va in scena la Supercoppa italiana 2019 ed in campo per la terza volta della propria storia ultraquarantennale ci sarà anche la Pallamano Pressano CR Lavis. La sfida sul parquet bolzanino sarà una finale “secca” e riproporrà il classico della pallamano italiana ormai appuntamento fisso delle ultime stagioni: SSV Loacker Bolzano (padrone di casa in qualità di Campione d’Italia) contro Pressano per un match tutto regionale che vale il primo titolo dell’anno sportivo. La gara (ore 17.30, diretta su Elevensports.it) sarà il piatto forte di una giornata intensa, creata dalla Federazione e denominata “Supercoppa Day” dove susseguiranno le cerimonie per i 50 anni della FIGH e dell’SSV Bolzano, società più antica d’Italia, oltre alla disputa delle due Supercoppe (femminile con Bressanone-Salerno alle ore 14.30 e maschile alle ore 17.30). Un’occasione rara per i colori gialloneri che arriveranno all’appuntamento da detentori del trofeo e con tutta l’intenzione di mantenere la coppa nel piccolo sobborgo: lo scorso anno, il 23 dicembre, la squadra allora allenata da Dumnic vinse infatti a Salerno contro i pugliesi del Fasano, conquistando la prima Supercoppa della propria storia. Ora il team capitanato da Alessio Giongo avrà il difficile compito di confermarsi al cospetto della squadra bolzanina: una sfida difficile e “secca” dove soltanto i dettagli e le individualità faranno la differenza.

Sul 40×20 del PalaResia arriveranno due squadre deluse dalla prima parte di campionato: rispettivamente al 5º e 7º posto della classifica, abituate ad occupare le prime 2 posizioni, Bolzano e Pressano vedono la Supercoppa come un’ottima occasione di rilancio. C’è quindi da aspettarsi una partita pirotecnica, che grazie all’elevatissimo tasso di qualità in campo e vista la posta in palio garantirà il meglio a cui si possa assistere. Tante sfide nella sfida e tanti retroscena accompagnano la partita in programma, a partire dal desiderio giallonero di allargare la bacheca dove ora sostano una Coppa Italia ed una Supercoppa; sarà poi la volta del rientro in campo di Adriano Di Maggio, out da 6 mesi per la rottura del crociato proprio contro Bolzano nella finale scudetto dello scorso anno. Giongo e compagni promettono il massimo sacrificio fino all’ultimo pallone, per conquistare un trofeo che avrebbe naturale dedica nel compianto Giorgio Chistè: le motivazioni saranno dunque a mille per la squadra trentina che, nel campionato di Serie A1, sullo stesso campo subì inesorabilmente la superiorità di un Bolzano in formato super lo scorso ottobre. Per questa Supercoppa in gara secca c’è comunque da aspettarsi un mescolamento delle carte in tavola, con tante incognite dietro l’angolo: dall’approccio alla partita alla difesa, i fondamentali che decideranno la partita saranno moltissimi, come sottolinea mister Neven Andreasic. “Ci aspetta una gara estremamente difficile, dalla qualità indiscussa. Daremo battaglia fino in fondo e sapremo onorare questa importante manifestazione. Vogliamo a tutti i costi farci il più bel regalo di Natale da mettere sotto l’albero con un trofeo. Di fronte troveremo una delle squadre più blasonate e forse la più attrezzata del campionato ma sui sessanta minuti nulla è scontato e sono sicuro che assisteremo ad uno spettacolo assoluto.”

In casa Pressano sarà tempo di far fronte a qualche assenza, con il pivot Alessandrini che non sarà della partita e Di Maggio a referto quasi per onor di firma: meccanismi comunque già testati in questi primi mesi di campionato. Per portare a casa la Supercoppa servirà il Pressano determinato delle ultime uscite, quello con una delle migliori difese in Italia a cui bisognerà poi aggiungere la massima concentrazione offensiva. Soltanto con una prestazione di altissimo livello, la squadra di Andreasic potrà regalarsi la realizzazione di un sogno e sollevare il primo trofeo della stagione. Fischio d’inizio alle 17.30 al PalaResia di Bolzano, arbitreranno l’incontro i sig. Dionisi e Maccarone de L’Aquila.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Un pensiero su “Si assegna la Supercoppa: Pressano sogna il terzo trofeo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...