Archivi categoria: Giovanili

Fadanelli e Sontacchi protagonisti in nazionale U17

Sono Nicola Fadanelli e Gabriele Sontacchi i due gialloneri inseriti nella lista finale di 18 atleti partiti per Port Said, in Egitto, dove con la nazionale Under 17 stanno affrontando l’MHC, il Campionato del Mediterraneo. Grande sfortuna invece per Jonas Walcher, il terzo giallonero presente nella lista pre-partenza, che ha subito la rottura del malleolo peroneale in destro in allenamento poco prima di partire: da tre dunque sono scesi a due i ragazzi di Pressano in azzurro; una delegazione comunque significativa che fa risultare Pressano la società più rappresentata al pari di Merano e Cassano Magnago. Il cammino azzurro in terra d’Egitto è già cominciato, con la gara d’esordio disputata contro il Marocco: per gli azzurrini, dopo un avvio faticoso condizionato dal viaggio e dalla tensione per l’esordio internazionale, è stato un crescendo. La nazionale dei pari età marocchini infatti è stata superata col punteggio di 20-15: ben cinque delle venti marcature sono a firma del giallonero Fadanelli, miglior marcatore azzurro. In vista ora per la squadra guidata da mister Giuseppe Tedesco le altre gare del girone, contro Emirati Arabi, Francia, Turchia ed Egitto per dare la caccia ad un posto nei quarti di finale.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Nazionale U17, i tre gialloneri entrano nella lista pre-MHC

Sono tutti e tre presenti nella lista pre-MHC i giovani atleti Under 17 della Pallamano Pressano CR Lavis che nei mesi scorsi hanno osservato il percorso di stage con la nazionale di categoria. In vista dell’MHC (Mediterranean Handball Championship), appuntamento annuale di riferimento per le nazionali Under17 d’Europa, il settore tecnico nazionale aveva individuato lo scorso dicembre un gruppo di 32 atleti fra cui figuravano i gialloneri Nicola Fadanelli, Jonas Walcher e Gabriele Sontacchi. Nel corso di questa settimana è stata fatta una prima scrematura che ha portato il gruppo dai 32 elementi d’origine ai 20 attuali: i tre gialloneri sono stati tutti confermati nella nazionale che si radunerà dal 14 al 17 febbraio prossimi a Roma. In quella sede verranno eliminati dalla lista altri due atleti, formando così un gruppo finale di 18 ragazzi che domenica 17 febbraio partiranno per Port Said, in Egitto, per disputare l’MHC fino al 24 febbraio. Con tre atleti, la Pallamano Pressano è la più rappresentata fra le società italiane in nazionale: con la speranza di vedere confermati tutti e tre i ragazzi nella lista finale per l’MHC, la società giallonera ancora una volta si pone in prima linea nello sviluppo di atleti di interesse nazionale. Dopo aver formato il poker dei gemelli Mengon, Campestrini e D’Antino che tutt’oggi sono punti fissi in nazionale, il club del Presidente Giongo potrebbe aver trovato un altro trio delle meraviglie su cui puntare sia per il settore giovanile, sia per il futuro. Starà ora al settore tecnico, guidato dal DT Riccardo Trillini assieme a Giuseppe Tedesco, Roberto Stedile e Luigi Malavasi, definire gli ultimi due atleti che non partiranno per l’Egitto.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Le giovanili di Pressano in grande spolvero a metà stagione

Si avviano al giro di boa i campionati giovanili della pallamano regionale in Trentino AltoAdige: in casa Pallamano Pressano CR Lavis è tempo di tracciare un primo bilancio stagionale e come ormai avviene pressochè tutti gli anni il commento riguardo al cammino delle giovanili è ampiamente positivo. A partire dalla coppia Under 19 ed Under 17 che sta vivendo un’annata da ricordare: il nutrito gruppo giallonero diviso sulle due categorie ha compiuto fin qui un percorso immacolato, vincendo tutte le gare disputate. Netto e pulito il filotto dell’Under 19 che con 8 vittorie in 8 partite, a metà campionato sosta chiaramente in vetta alla classifica: a pesare sono soprattutto i due scontri diretti vinti sulla diretta e storica avversaria del Merano, distante 4 lunghezze in classifica. Allungo in graduatoria anche per l’Under 17 che infila 6 vittorie in 6 gare: di queste fanno parte le due vittorie in due gare contro Merano e l’importante sfida al vertice sul campo del Bressanone, vinta 29-33. Un successo che ha portato Pressano a +4 sulle dirette avversarie in vista della seconda metà di stagione. I gialloneri hanno dunque nelle loro mani il destino dei titoli regionali, obiettivi che renderebbero davvero dolce la stagione giovanile dei trentini in vista delle finali nazionali. Un plauso giunge anche per l’Under 15 che sosta al quarto posto in classifica in coabitazione con Mezzocorona: a farla da padrone nel campionato più lungo di tutti quelli giovanili è il Merano, primo a punteggio pieno, seguito a ruota da Bressanone ed Innsbruck; a 6 punti la coppia trentina vuole provare a ricucire il distacco nella seconda metà di stagione. A chiudere il quadro dei campionati giovanili è l’Under 13 che si trova anch’essa in vetta alla classifica assieme a Merano e Bolzano: un trio delle meraviglie che sta facendo corsa a sé in un campionato che si deciderà curando i minimi dettagli negli scontri diretti. A metà dell’opera dunque le giovanili 2018/2019 di Pressano si confermano sempre all’avanguardia regionale ma non solo: in arrivo gli impegni in nazionale per alcuni atleti e le sfide fuori dal confine regionale che cercheranno di confermare i colori gialloneri ancora ai vertici italiani.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano Under 17 subito in forma, vinto il torneo del Palavis

Parte con il piede migliore la stagione delle selezioni giovanili della Pallamano Pressano CR Lavis. Se la squadra di Serie A1 ha faticato in avvio di campionato, i giovani gialloneri hanno mostrato da subito grande forma: al lavoro da oltre un mese in palestra, gli Under 17 di Alain Fadanelli sono stati i primi giovani a scendere in campo e lo hanno fatto nel prestigioso torneo casalingo organizzato proprio dal club trentino. Al Palavis è andato infatti in scena un evento di lusso: cinque squadre iscritte, tutte di livello primario. Oltre ai padroni di casa del Pressano, sono giunti a Lavis anche i Campioni d’Italia in carica del Cassano Magnago, i Vicecampioni d’Italia del Merano, i quotati altoatesini del Bressanone e la formazione emiliana storica dello Spallanzani Casalgrande. Ne è uscita una manifestazione di altissimo livello, con molti degli atleti della nazionale in campo: a vincere, in maniera piuttosto rocambolesca, sono stati proprio i padroni di casa della Pallamano Pressano che hanno saputo avere la meglio delle avversarie al termine di un torneo equilibratissimo. Soprattutto l’incontro di apertura fra Pressano e Merano ha regalato le maggiori emozioni, con continui capovolgimenti di fronte ed un pareggio finale (22-22) che promette scintille nel corso del lungo campionato regionale al via ad ottobre. I gialloneri di Fadanelli hanno poi superato la concorrenza di Casalgrande (25-17), Brixen (21-19) ed anche dei Campioni d’Italia del Cassano (25-24) portando così a casa il primo posto. Nelle altre gare non è mancato lo spettacolo, con il rematch della finale Scudetto 2018 fra Merano e Cassano Magnago che si è concluso anch’esso con un pareggio (18-18) al termine di una memorabile rimonta meranese. Tante emozioni quindi ed un buon assaggio di quelle che potranno essere le finali nazionali 2019. I club di vertice hanno così potuto testare i nuovi gruppi di lavoro (in questo caso le annate 2002-2003) e cominciare ufficialmente il cammino stagionale. Per le giovanili di Pressano il lavoro non è che cominciato: sabato al Palavis in programma c’è un triangolare Under 15 fra Pressano e le due squadre di Bressanone (A e B) che apriranno l’annata anche per questa categoria, dopo il primo approccio col campo avvenuto sabato scorso ai Giochi dell’Euregio in quel di Appiano. 

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Maxi delegazione della Pallamano Pressano al Festival di Misano

La stagione 2017/2018 volge ufficialmente al termine ma l’attività sportiva in casa Pallamano Pressano CR Lavis non è ancora terminata. Dalla Serie A1 fino alle giovanili, col passare delle settimane tutte le categorie hanno terminato la propria attività ad eccezione dei più giovani atleti gialloneri che come da tradizione concluderanno l’annata sportiva al Festival della Pallamano di Misano Adriatico, allestito ogni anno dalla FIGH come festa finale dedicata alle categorie più giovani. Una vera e propria flotta quella di Pressano che porterà sulla Riviera romagnola tutte le categorie disponibili: Under 15, Under 13 ed Under 11. I più esperti saranno impegnati nel Torneo finale “Open” dove affronteranno un girone a sette squadre dall’11 al 14 luglio prossimi: avversari saranno Torri, Romagna, Faenza, Bondone, Felino e Salerno per un raggruppamento di grande qualità. Il team guidato durante l’anno da Mariano Bertolez e Paolo Villotti, 4º nel campionato regionale, vuole chiudere col sorriso la stagione in vista della prossima annata sportiva. In campo ci sarà poi anche l’Under 13 di Flavia Michelon: ufficialmente non sarà una finale nazionale ma il torneo riservato alla categoria ha tutti i tratti di un campionato italiano; due gironi da 6 squadre con successive semifinali dedicate alle prime due classificate. Pressano se la vedrà con Decima (MO), Benevento, Romagna, Prato ed Altamura, girone che percorre da Nord a Sud tutta la penisola e metterà a dura prova i giovani gialloneri, determinati a mostrare le qualità espresse durante l’anno. A chiudere il quadro del gruppone giallonero ci saranno i più piccoli Under 11, accuditi con cura da Leonardo Dallabona e Nicola Moser: torneo prestigioso e contenuto quello che affronteranno i giovanissimi, in girone con le due squadre toscane del Massa Marittima A e B, Bondone, Chiaravalle e Salerno. Oltre 30 giovanissimi leve della Pallamano Pressano viaggeranno quindi dal 10 al 15 luglio in quel di Misano per un appuntamento ormai tradizionale a cui i gialloneri non mancano da numerose stagioni. Sarà occasione di agonismo ma soprattutto di divertimento e di promozione per la disciplina, nell’attesa di riprendere le operazioni 2018/2019 a settembre.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano chiude al quarto posto un positivo campionato Under 17

Si chiude con un onorevole quarto posto il campionato nazionale Under 17 maschile della Pallamano Pressano CR Lavis. I gialloneri guidati da Alain Fadanelli e Branko Dumnic hanno infatti perso la finalina contro gli emiliani del Rapid Nonantola per 37-35, conquistando comunque un piazzamento brillante che ha confermato il settore giovanile giallonero fra i più in vista d’Italia. Con la panchina sempre più corta e le energie al lumicino, Pressano ha lottato fino all’ultimo per un posto sul podio, salvo poi capitolare nella finale di consolazione. Sempre sotto nel punteggio, i ragazzi trentini hanno saputo soffrire, scivolando durante l’incontro anche a -7 ma con una rimonta sontuosa la squadra giallonera ha toccato anche il -1: nel finale il colpo di reni della formazione nonantolana però ha messo KO le speranze di Pressano che si è dovuta accomodare al quarto posto. La finalissima è stata poi dominata dal Cassano Magnago che ha strapazzato 30-18 il Merano: incetta di premi individuali per le due squadre regine di questi campionati. Ora l’attività giallonera si proietta sui più giovani: Under 15 ed Under 13 sono pronte ad affrontare il Festival di Misano Adriatico a metà luglio.

Finali Nazionali Under 17 2018 – Finale 3/4 posto

Rapid Nonantola – Pressano 37-25 (p.t. 18-17)
Rapid Nonantola: Pennisi, Dattoli 5, Sitta, Gollini 1, Cristiano, Rizzello, Kasa Kr. 15, Kasa Kl. 3, Nigro 1, Foresti, Magnoni, Monzani 8, Melchiorri 4, Giampaglia, Bertani. All. Montanari
Pressano: Walcher 6, Mazzucchi 5, Vaccaro, Abbagnale 3, Pavlovic, Carbonari, Sontacchi G. 5, Fadanelli 13, Gazzini 3, Stoppa, Sontacchi D., Bouzriba, Pisoni, Pisetta. All. Fadanelli
Arbitri: Politano-Dalla Mora

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra