Pressano inarrestabile, anche il Cassano Magnago va ko!

Vittoria sì, ma non senza fatica. La Pallamano Pressano CR Lavis centra la quinta vittoria in cinque partite e si conferma in testa alla classifica assieme al Bolzano. Vittima del Palavis in questa occasione è stato il Cassano Magnago, formazione varesina con ottime ambizioni di media classifica. L’avvio di match è subito intenso: i gialloneri padroni di casa riescono a mettere subito il naso avanti, piazzando due reti di distacco nel punteggio grazie ad un Dallago ispirato (6 reti in totale per lui). Cassano risponde e si mantiene in scia ma la difesa di Opalic e compagni è solida e sventa in parecchie occasioni le iniziative avversarie: colpa di qualche errore in attacco, Pressano non riesce a piazzare il break; il portiere ospite Corazzin si dimostra in serata: con due rigori parati e qualche pregevole respinta sui tiri dai 6 metri, l’estremo difensore ospite argina le iniziative di Alessandrini e compagni. Il primo tempo fila via liscio con un punteggio bloccato sul +3 per i padroni di casa. Dopo 30′ è 15-12.

L’inizio della ripresa è shock per Pressano: i primi 4 tiri dei gialloneri vengono miracolosamente parati da Corazzin, mentre in attacco Scisci buca Sampaolo. Con un parziale di 0-4 Cassano Magnago firma il primo vantaggio della partita: la tensione sale, le cose non vanno come dovrebbero per Pressano ed ecco che Di Maggio si fa espellere per proteste reiterate. Una grossa tegola per i gialloneri che, con grande intelligenza, non si lasciano scappare il match di mano: dopo il momentaneo 16-18 i padroni di casa si schierano con Opalic secondo pivot e per Cassano c’è poco da fare. Giongo (top scorer del match con 7 gol) e compagni firmano subito il controbreak e ritornano avanti di 2 reti sul 22-20; Sampaolo compie le grandi parate di cui è capace, mentre Bolognani si scatena in campo e buca Corazzin. Bastano 10′ per la riscossa: l’attacco di Pressano ingrana, la difesa è solida e si vede un’ottima pallamano. Break su break i padroni di casa incrementano il gap fin sul 29-22; i lombardi non riescono a ritornare in partita e nell’ultimo spicchio di match c’è grande spazio per i giovani di casa: ultimi minuti con i soli giovani del posto sul parquet, tra cui il portiere Stefano Martinati, a cui si aggiungono Damiano Chistè, Cappelletti, Stocchetti e Franceschini. Il pubblico si diverte e i giovanissimi si esaltano, difendendo con grinta, recuperando fantasticamente palloni e lanciandosi in contropiede; una fotografia bellissima che lascia i tanti tifosi col sorriso: finisce 34-26. Ora sale la febbre per l’arrivo della nazionale che giocherà contro la Grecia al Palavis il prossimo sabato; fra due settimane per Pressano sarà il turno della trasferta a Ferrara.

h 19:00 | Pressano – Cassano Magnago 34-26 (p.t. 15-12)

Pressano: Stocchetti, Bolognani 5, Chisté W. 3, Chisté D. 1, Da Silva 4, Di Maggio, Martinati, Sampaolo, Giongo 7, Opalic 3, Dallago 6, Cappelletti, Franceschini, Alessandrini 5. All: Fabrizio Ghedin

Cassano Magnago: Ilic, Scisci 6, Moretti 2, Saporiti 3, Ambrosetti, Corazzin, Zorz 3, Radovcic 2, Risetti, Montesano 3, Corrain, Brancaforte 4, Popovic 3, La Mendola. All: Robert Havlicek

Arbitri: Di Domenico – Fornasier

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...