Pressano, vittoria netta a Rovereto

Derby trentino al Pressano: al PalaMarchetti di Rovereto i gialloneri di Ghedin superanoD'Antino Pascal nettamente i padroni di casa in una partita non entusiasmante: 19-36 il finale che toglie ogni dubbio.

Squadre che si presentano all’appuntamento con qualche defezione: i padroni di casa rinunciano a Festi, Manica, Cappuccini e Belinky, mentre Ghedin tiene a riposo Di Maggio per un risentimento. A coprire il ruolo di ala destra c’è per i gialloneri Pascal D’Antino, classe ’94, partito titolare e al termine del match miglior marcatore assieme a Dallago con 6 reti. Avvio a ritmo molto basso: Rovereto non riesce a trovare la via del gol nella solida difesa del Pressano e i gialloneri vanno sullo 0-3 grazie a due reti di Giongo. L’andamento della partita vede le due squadre limitarsi a giocare, senza accelerare esageratamente: il divario nel punteggio non si amplia e Pressano mantiene il +5 grazie alle reti di Walter Chistè e Dallago, mentre i locali rispondono con i tiri di Dalla Vecchia. Le tante palle perse dai roveretani però favoriscono le ripartenze dei gialloneri che, nonostante le ottime parate di Lissandrini, trovano il massimo vantaggio sul +10 a pochi minuti dalla fine del primo tempo. Sono i contropiedi a fare la differenza e il solito ottimo Sampaolo in porta garantisce poche reti agli avversari. Pressano controlla così negli ultimi minuti del primo tempo, chiudendo la frazione sul 9-18.

Il secondo tempo inizia con entrambi gli allenatori che fanno girare la panchina: Ghedin tiene fuori tutti i titolari, inserendo Damiano Chistè, Picello, Bolognani e Franceschini. La squadra comunque non sfigura, anzi, piazza un ottimo break che ancora una volta scaturisce dalle tante palle perse da parte dei padroni di casa. Col passare dei minuti la musica non cambia: Rovereto denota parecchie difficoltà in attacco, trovandosi davanti un pronto Sampaolo; è Busolli a ricevere bene sui sei metri ma in attacco Pressano è spietato con uno scatenato Picello che buca Andriolo dall’ala. Il gap aumenta di minuto in minuto e nell’ultimo spicchio di gara c’è spazio anche per il secondo portiere pressanotto Pescador, con Scarfiello che concede anch’esso un ottimo minutaggio ai giovani in panchina. Con le forze fresche sul 40×20 la partita si fa più vivace: tutti vanno a segno, in una fotografia del meglio della pallamano giovanile trentina. Il match scorre via così fino alla sirena finale con  Pressano che ottiene un sonoro +17 finale sul 19-36. Partita mai in discussione e di livello qualitativamente non esaltante: Pressano ha chiuso il match già dal primo tempo, dando così spazio ai tanti giovani del vivaio. Prossimo appuntamento per i gialloneri il secondo derby trentino, sabato prossimo 8 dicembre, in casa contro Mezzocorona.

h 17:30 | Solarplus Rovereto – Pressano 19-36 (p.t. 9-18)

Solarplus Rovereto: Andriolo, Mattei, Busolli, Cappuccini F. 1, Boev 3, Lissandrini, Perin 2, Bianchi 4, Dalla Vecchia 3, Bellamio 3, Mattana, Martinelli 3, Emanuelli, Ciaghi. All: Paolo Scarfiello

Pressano: Alessandrini 3, Bolognani 3, Chisté W. 4, Chisté D. 3, Dallago 6, Di Maggio 1, Da Silva, Giongo 5, Opalic, Sampaolo, D’Antino 6, Franceschini 1, Pescador, Picello 4. All: Fabrizio Ghedin

Arbitri: Di Domenico – Fornasier

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...