Pressano, superato il Rovereto nella penultima giornata

In un clima di festa, tra tanti ex compagni e tanti amici divisi in due squadre, è andata in scenacropped-dsc022521.jpg la penultima giornata di Serie A maschile tra Pallamano Pressano CR Lavis e Pallamano Rovereto. Nell’insolita cornice del Palasport di Mezzocorona (Palavis occupato dall’Expo della Lazzera), le due squadre hanno dato vita ad una partita tranquilla e corretta, con tutti i giovani dei due vivai in campo per lunghi periodi.

Rovereto si presenta senza Manica e Fabrizio Cappuccini, mentre un Pressano al completo scende sul 40×20 con Pascal D’Antino e Damiano Chistè titolari. Subito sono i due giovani, rispettivamente classe 94′ e ’93 a dare il loro apporto, con Chistè che dall’ala mena le danze ed infila tre reti in rapida successione; dall’altra parte è Festi a superare Sampaolo e per 8′ il punteggio non decolla. L’attacco ospite però è poco efficace contro la solida difesa giallonera e così Pressano riesce ad aumentare il ritmo in attacco, schizzando nel punteggio fin sul +5. Con questo vantaggio acquisito le due squadre giocano a ritmo relativamente basso e fioccano gli errori, anche banali, da entrambe le parti. I gialloneri restano comunque avanti nello score, segnando a rotazione ma qualche gol mangiato permette a Rovereto di rimanere in scia. Gli ultimi minuti del primo tempo scorrono via senza troppi intoppi, con Daniel Cappelletti (classe ’95) che subentra al posto di Di Maggio. Senza troppe emozioni la prima frazione si chiude così sul 17-10 con Bolognani che a 2″ dalla sirena spara in rete e manda tutti negli spogliatoi. Nei primi minuti della ripresa Rovereto recupera grazie alle reti di Boev (8 gol e top scorer) e si porta fin sul -4 ma la rotazione della panchina giallonera consente una maggiore freschezza in campo e i padroni di casa hanno gioco facile a tornare nettamente avanti nel gap, con il neoentrato pivot Franceschini che dà il suo grande apporto in difesa. Raggiunto il +8 a 10′ dal termine con tutti i giovani a segno il match si stabilizza nuovamente: a salire in cattedra è Sampaolo che compie alcune parate degne di nota e a 6′ dalla fine, notando la porta avversaria sguarnita, spara da 40 metri segnando il suo primo gol del campionato da porta a porta. Gli ultimi minuti sono pura formalità, con il match che si chiude 29-22 e tutto il pubblico che applaude le due squadre ma soprattutto i tanti giovani in campo, futuro della pallamano trentina. Gioia in casa giallonera per un match in discesa dove tutti hanno segnato, dando così prova della compattezza del gruppo in vista dell’ultima giornata in scena sabato prossimo ancora a Mezzocorona contro i padroni di casa rotaliani.

h 18:30 | Pressano – Solarplus Rovereto 29-22 (p.t. 17-10)

Pressano: Bolognani 3, Chisté W. 2, Chisté D. 4, D’Antino 2, Di Maggio 4, Pescador, Sampaolo 1, Giongo 2, Opalic, Dallago 2, Cappelletti 1, Franceschini 1, Alessandrini 4, Da Silva 3. All: Fabrizio Ghedin

Rovereto: Cappuccini A, Mattei 2, Festi 6, Manfredi, Ciaghi, Boev 8, Lissandrini, Mattana, Andriolo, Bianchi 1, Bellamio 2, Martinelli, Emanuelli 1, Dalla Vecchia 2. All: Sebastian Belincky

Arbitri: Corioni – Muratori

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...