Pressano a caccia del riscatto nel big-match

Sampaolo parata vs bozenOrmai è diventato un appuntamento fisso: Pressano-Bolzano, il big match che accende la stagione di Serie A, è alle porte. L’asticella si alza per questa terza giornata d’andata ed ecco che in campo c’è il rematch della finale scudetto giocata qualche mese fa: da una parte i gialloneri di casa, vicecampioni d’Italia, e dall’altra i biancorossi di Fusina, tricolori nelle ultime due stagioni. Una sfida dal sapore particolare: l’ultimo precedente risale a maggio quando davanti ai 1200 del Palavis si giocò la finale di ritorno per il tricolore. Furono i gialloneri a vincere in una festa generale che coinvolse entrambe le squadre. Quel successo pose fine al digiuno pressanotto contro i bolzanini che durava dal 2010, anche se lo scudetto lo vinse la squadra di Fusina. Oggi si torna a quella data: i fari sono tutti puntati sul match di oggi che vede una posta in palio decisamente pesante. I gialloneri vengono dalla prima, brillante giornata contro il Cassano Magnago a cui ha fatto seguito il brusco stop di Trieste dove poco ha funzionato. Tante incognite da sciogliere e soprattutto tanta voglia di voltare pagina dopo sabato scorso per la Pallamano Pressano CR Lavis che si presenterà a questo appuntamento al completo: vietato guardarsi indietro e pensare al futuro. E nella partita di stasera di futuro ce n’è parecchio: una vittoria significherebbe agganciare Bolzano ed equilibrare completamente la situazione nelle parti alte della classifica. Una sconfitta, di contro, vorrebbe dire -6 dagli stessi bolzanini già dopo due giornate, con la probabile fuga anche del Trieste in testa. Una situazione poco felice che complicherebbe il cammino della Pallamano Pressano in questa regular season, anche in ottica accesso alla Coppa Italia (passano le prime due al termine dell’andata).

Oltre al nome illustre, Pressano-Bolzano sarà dunque un incontro cruciale ed i valori in campo sono leggermente mutati rispetto a quattro mesi fa: se da una parte i gialloneri hanno mantenuto la stessa rosa dello scorso anno e sono ancora privi di Adriano Di Maggio sul campo, dall’altra sponda il Bolzano, sempre guidato da mister Alessandro Fusina, ha modificato qualche pedina della propria rosa. Tra i pali non c’è più il portierone Vito Fovio, passato al Fasano, bensì il giovane Jan Jurina, talento emergente; assieme a lui è poi arrivato anche Andreas Kammerer, in sostituzione del devastante pivot azzurro Pasquale Maione. Non è tutto perchè ha salutato la squadra tricolore anche l’ala destra titolare Michael Gufler, tornato nella sua città natale, Merano. A questi cambiamenti in rosa si aggiunge poi l’infortunio occorso due settimane fa al terzino destro Luiz Felipe Gaeta che non potrà essere della partita stasera. Vietato però affrettarsi coi pronostici: cambiamenti ed assenze non ridimensionano affatto i Campioni d’Italia. Le stelle in rosa ci sono eccome ed ecco che quest’anno la squadra è affidata alla classe infinita dei vari Radovcic, Turkovic, Sporcic. Gli ingredienti per un vero e proprio spettacolo ci sono tutti: la parola va ora al campo. Il parquet del Palavis è tirato a lucido per ospitare questa partita di lusso: fischio d’inizio della coppia Visciani-Busalacchi alle 20.30.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...