Pressano supera Fondi in attesa dell’Ambra

imagePrima missione compiuta per la Pallamano Pressano CR Lavis: i gialloneri superano -pur faticando- il primo ostacolo del triangolare di spareggio che vale la semifinale scudetto. In una partita dai due volti, al PalaSantaFilomena di Chieti, Sampaolo e compagnia battono l’avversaria pontina dell’HC Fondi, seconda classificata del Girone C: i rossoblù di mister Giacinto De Santis si sono rivelati squadra insidiosa ed hanno tenuto sulle spine i vicecampioni d’Italia per tutto il primo tempo, salvo poi cedere agli sprint gialloneri. Match che si presenta come un’incognita per tutti: giocare dopo la sconfitta di Bolzano, con una trasferta lunga sulle spalle e soprattutto in partita “secca” non era facile ed ecco che tutti i lati negativi di questo triangolare da dentro-fuori si sono fatti sentire. Un Pressano nervoso e poco deciso ha infatti dovuto lottare per buona parte della partita ma, a lungo andare, il divario tra le due squadre è emerso e con una ripresa più accorta, i gialloneri hanno portato a casa i tre punti sperati. Avvio pesante per la squadra trentina che subisce il fulmineo attacco della formazione fondana e si trova subito ad inseguire sull’1-3: la risposta non tarda ad arrivare, fioccano già dai primissimi minuti le sospensioni e Pressano impatta sul 4-4 ma gli strascichi dell’ultima partita di campionato sembrano riproporsi anche sul neutro di Chieti. Fondi infatti colpisce con il pivot Stefano Di Manno e fa valere la propria fisicità in fase difensiva: la retroguardia fondana infatti, comandata dai colossi Di Manno, D’Ettorre e Filipovic, si muove con grande aggressività e Pressano stenta. Ancora una volta, tanti tiri dai sei metri malamente sbagliati impediscono ai gialloneri di pungere e Fondi resta sempre avanti, anche di 2 reti sull’8-10. È solo un guizzo negli ultimi minuti a regalare il 10-10 di fine primo tempo ai ragazzi di Dumnic.

Nella ripresa la musica cambia decisamente: Fondi scende in campo con poca determinazione mentre Pressano si scrolla di dosso le paure e comincia a dettar legge, conquistando il vantaggio alla prima azione. Di qui parte l’accelerazione dei trentini che con un ritrovato Giongo, autore di un primo tempo opaco, scattano sul +3 e cominciano ad allungare: la difesa comincia a chiudersi e, pur con Dallago ed Opalic a rischio rosso per somma di esclusioni, Pressano limita alla grande le iniziative pontine. Una difesa migliore consente anche a Sampaolo di parare a dovere e l’allungo decisivo porta Pressano sul +7 a 10′ dalla fine. Rotto il ghiaccio anche grazie ad un grintoso Di Maggio ed ad un preciso Walter Chistè, Pressano rallenta e si limita ad amministrare il vantaggio: Fondi morde fino alla fine e nelle ultimissime azioni, con i giovani gialloneri in campo, i rossoblù accorciano fin sul 25-21 finale. Tre punti a Pressano dunque che oggi, sabato, riposa ed osserva il match tra Ambra, seconda del Girone B e Fondi, mentre domenica sarà la volta della partita decisiva proprio contro i toscani.

Venerdì 25 Aprile
h 16:00 | Fondi – Pressano 21-25 (p.t. 10-10)
Fondi: Di Manno S. 4, Di Manno G. 3, D’Ettorre 3, D’Angelis, Panariello, Amendolagine, Antonio 6, Molineri 2, Pestillo 1, Lauretti, Di Cicco 1, Riccardi 1. All: Giacinto De Santis
Pressano: Bolognani, Moser, Franceschini, Pescador, Alessandrini 2, Chistè D, Chistè W. 3, Di Maggio 6, Giongo 6, Sampaolo, Da Silva 4, Dallago 2, Opalic 2, D’Antino. All: Branko Dumnic
Arbitri: Alperan – Scevola

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...