Pressano supera Romagna in extremis: ecco la prima finale di Coppa Italia!

Chistè tiro vs Fasano CoppaContinua nel modo più emozionante il sogno Coppa Italia della Pallamano Pressano CR Lavis. Dopo l’impresa di venerdì nei Quarti di Finale, dove i gialloneri di Dumnic hanno eliminato i Campioni in carica del Fasano, Giongo e compagni hanno replicato in semifinale, sconfiggendo la coriacea formazione del Romagna Handball al termine di un incontro equilibratissimo e palpitante. Per la prima volta nella propria storia, la squadra trentina accede così ad una finale di Coppa Italia, vetrina della miglior pallamano italiana in questi giorni a Siracusa. Partita durissima quella affrontata dai gialloneri contro la formazione romagnola, interamente composta da atleti del posto ma organizzata in maniera perfetta da mister Tassinari: sono serviti 60′ al massimo, giocati col cuore da un Pressano stremato che all’ultimo secondo ha colto la rete del 27-28, risultato che vale la finalissima. Pronti, via e la costante dei primi minuti sono gli errori: palloni persi e tiri sbagliati da entrambe le parti la fanno da padrone, con il tabellone che dice 1-1 dopo 6′. A trascinare i gialloneri è un monumentale Walter Chistè che toglie le castagne dal fuoco con 3 reti consecutive e mantiene Pressano avanti di 2 reti fino alla metà della prima frazione.

Romagna non ci sta, gioca bene con il pivot e riesce a passare in vantaggio sul 9-8, prima di subire un 3-0 che riporta avanti i gialloneri con le parate di Sampaolo ed un contropiede di Giongo. Il match tuttavia non si sblocca e le due squadre continuano ad affrontarsi sul filo del rasoio, con il primo tempo che si chiude sul 13-14 per Pressano. Ad inizio ripresa la truppa di Dumnic non si scompone: con freddezza ed una difesa efficace, gestita da Polito e Silva, Pressano si riporta sul +3 grazie ancora alla vena di Chistè (impressionante 9/11 al tiro in questa semifinale). Al centrale giallonero entrano tutti i palloni e per Pressano è ossigeno puro: in difesa Alessandrini e compagnia rifiatano e sono solo i rigori di un ottimo Santilli a tenere nel match la squadra di Imola (6/6 dalla linea dei 7 metri). Con ancora poche energie in corpo, Pressano non riesce a scappare nello score e la partita rimane aperta; Bolognani piazza due importanti reti dai 6 metri, Sampaolo chiude quel che può, Polito piazza un 3/3 fondamentale in attacco ed i ragazzi di Dumnic restano sul +2. Il colpo di grazia però non arriva, Romagna rimonta pericolosamente e negli ultimi minuti è pura bagarre, con i trentini stremati che avanzano per inerzia.

A poco più di 1 minuto dal termine Bolognani segna il 25-27, Romagna reagisce ed accorcia a 30″ dalla fine, marcando a tutto campo l’ultimo attacco giallonero. Dumnic chiama timeout, Pressano cerca un varco sotto gioco passivo ed è una perla di Di Maggio a chiudere la partita a 5″ dalla fine, con una “sfoglia” che sorprende Tassinari. È di nuovo festa in campo per Pressano, è finalissima! Si torna in campo domani alle 18.00 in diretta RAI per un derby tutto regionale contro Bolzano, il più importante di sempre.

A fine partita raggiante mister Dumnic:”In questa semifinale il nostro imperativo era vincere e ci siamo riusciti: sapevamo che dopo una partita dura come quella contro Fasano non sarebbe stato facile, soprattutto contro una squadra organizzata tecnicamente come l’Handball Romagna di mister Tassinari. Sono contentissimo del risultato, conquistato ancora una volta con tanto cuore e tanta determinazione; per questo faccio i migliori complimenti ai ragazzi. Ora la testa va alla finalissima contro Bolzano: dobbiamo concentrarci, consapevoli che le finali sono partite a sè e che partiremo con l’intenzione di giocarcela fino alla fine al meglio delle nostre possibilità.”

Tra i protagonisti della serata Nicolas Polito, pivot giallonero gran perno della difesa e nell’occasione ottimo in attacco:”Sono felicissimo per questa vittoria: siamo stati all’altezza di questa semifinale, difficile e combattutissima. Abbiamo vinto con grinta e determinazione come contro Fasano. È stata durissima anche oggi ma l’importante era vincere e ci siamo riusciti; il nostro punto di forza, quando Romagna stava rimontando, è stata l’unione del gruppo che con freddezza ha portato la partita fino ai secondi finali, conquistando così la vittoria. Ora ci aspetta una finalissima davvero tosta: sarà una partita tutta da giocare e noi daremo sicuramente il 100% fino alla fine.”

h 18:00 | Romagna – Pressano 27-28 (p.t. 13-14)

Romagna: Bulzamini D, Bulzamini G. 1, Ceroni, Folli Manuele, Folli Matteo 3, Cavina, Errante, Caroli, Tassinari D, Santilli 12, Vanoli 1, Dall’Aglio 1, Rossi 4, Tassinari F. 5. All: Domenico Tassinari

Pressano: Sontacchi, Bolognani 5, Chistè W. 9, Chistè D, D’Antino, Di Maggio 3, Moser, Giongo 3, Sampaolo, Alessandrini 1, Da Silva 4, Polito 3. All: Branko Dumnic

Arbitri: Cosenza – Schiavone

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...