Pressano stoico: fa fuori Noci ma va KO in semifinale con Bologna

Logo Pressano nuovoSi conclude in semifinale scudetto il brillante cammino della Pallamano Pressano CR Lavis impegnata in Puglia nelle finali nazionali Under18. I gialloneri hanno gettato il cuore oltre l’ostacolo dal primo all’ultimo minuto del torneo, fermandosi in semifinale contro un Bologna tonico e determinato che ha portato a casa l’accesso in finale ai danni della truppa giallonera col punteggio di 29-26. Un risultato comunque straordinario per la squadra trentina che, dopo aver vinto due scudetti, è arrivata a Noci con le energie al lumicino ed alla lunga ha pagato lo scotto dell’eroico sforzo compiuto nelle scorse settimane mostrando però qualità, grinta e determinazione fino all’ultimo secondo. Il vero e proprio miracolo i gialloneri l’hanno fatto nella mattinata di sabato: dopo aver chiuso con due vittorie la prima giornata di gare venerdì, Pressano si presentava allo scontro diretto contro i padroni di casa quotatissimi del Noci per accedere in semifinale. In campo è andata in scena una partita emozionante, combattutissima, che ha visto Pressano trionfare per 35-34: i gialloneri sono stati sempre sopra nello score con un D’Antino incontenibile (17 reti e top scorer) ed hanno mostrato superiorità nei 60′ ma un Noci mai domo, trascinato dal pubblico amico, ha tenuto testa fino al termine ai gialloneri sfiorando la rimonta dal 35-30 maturato in favore di Pressano: a tempo scaduto Facchinelli para il rigore del possibile pareggio a Degiorgio ed i gialloneri volano in semifinale.

Giunti fra le migliori 4 stremati, i ragazzi di Dumnic e Fadanelli hanno dovuto affrontare il Bologna di mister Fabbri: ne è uscita una partita entusiasmante e dal tasso tecnico straordinario che ha finito però per premiare i rossoblu. Nel primo tempo sostanziale equilibrio con Pressano che si affida alla solida difesa ed alle soluzioni dei gemelli Mengon per condurre nella prima metà di frazione (8-6 al 15′): lentamente Bologna reagisce e pareggia sul 13-13 di fine primo tempo. La ripresa è di stampo bolognese: i gialloneri cominciano a cedere soprattutto in difesa e gli emiliani ne approfittano portandosi a condurre anche di 3 reti a metà ripresa. Col passare dei minuti Pressano però recupera ed ottiene due palloni del pareggio ma si infrange contro il portiere Leban e Bologna, pur correndo qualche rischio, conduce fino alla fine e chiude vittorioso contro un Pressano che come non mai ha venduto cara la pelle. Resta comunque impresso negli occhi a tutti il percorso trionfale di Pressano in questo giugno: vincere due scudetti e confermarsi fra le migliori 4 anche nella terza categoria a disposizione consacra il gruppo giallonero come il migliore sul suolo nazionale. Un orgoglio straordinario per la società che osserva svilupparsi sotto i propri occhi un progetto vincente e quanto mai produttivo. Ora Pressano giocherà la finale di consolazione, in programma questa mattina alle 9.30 al PalaDeLucaResta di Noci contro il Kelona Palermo per salire sul gradino più basso del podio.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...