Quadrangolare di Carpi, Pressano 2º cede di misura ai Campioni d’Italia del Conversano

L’ultimo weekend di agosto va in archivio con buone sensazioni e altri 120 minuti di esperienza per la Pallamano Pressano Cassa di Trento che ha chiuso al secondo posto il quadrangolare prestagionale organizzato dalla Pallamano Carpi, neopromossa in Serie A Beretta. I gialloneri di mister Alessandro Fusina hanno affrontato i padroni di casa carpigiani ed i Campioni d’Italia del Conversano, favoritissimi per lo Scudetto anche in questa stagione (ed impegnati sabato prossimo in Supercoppa). Due prove importanti per Giongo e compagni che hanno saggiato ulteriormente il loro stato di forma dopo le due gare di Euregio Cup contro Appiano e Merano dei giorni scorsi.

Nella serata di sabato la truppa giallonera ha affrontato e battuto i padroni di casa del Carpi col punteggio di 21-26 (p.t. 12-10) grazie ad una ripresa di ottimo livello. Il match è stato occasione per provare nuove soluzioni in virtù delle assenze a lungo termine di Pascal D’Antino e Nicolas Dainese: out anche capitan Giongo e Jansson per un piccolo problema, si è rivisto con impatto ampiamente positivo Matteo Moser, mentre la gara è stata un crescendo di tutto l’organico specialmente difensivo con Loizos sempre molto attivo fra i pali. Sul mezzogiorno di domenica è arrivato il piatto forte contro i Campioni d’Italia del Conversano, al gran completo in vista dei primi impegni ufficiali. Qui Pressano ha saputo sfoderare una prestazione maiuscola, tenendo alle corde gli scudettati di Alessandro Tarafino pur senza Dallago, Moser e Fadanelli, con Jansson impiegato gli ultimi 15 minuti. In campo Chistè all’ala mancina e Alberino a terzino a supporto del team base: prima frazione combattuta con un ottimo tandem Gazzini-Sontacchi in difesa e lo score che a fine primo tempo dice 13-13. Positiva la prova di tutti ed anche nel secondo tempo, con Iachemet che subentra a Giongo e trova un impatto sul match altrettanto buono ed Alberino in posizione di terzino destro che mostra ottime cose. Finisce però 27-26 per i pugliesi, capaci di sferrare la zampata finale proprio all’ultimo minuto.

Pressano esce dal torneo con tanta consapevolezza in più: nonostante la lunga serie di assenze che si alternano nei vari incontri, i gialloneri sembrano poter avere molteplici soluzioni ed un organico in crescita. Prossimo ed ultimo impegno prestagionale mercoledì al Palavis contro la neopromossa Rubiera.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa di Trento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...