Il 2012 del Pressano si chiude in trionfo: Merano KO

Partita più facile del previsto quella disputata al Palavis tra Pallamano Pressano CR Lavis e IndataDallago gioco Merano. Nel ricordo di Giorgio Paolat, i gialloneri giocano con la grinta giusta per aggiudicarsi il match. Già dalle prime battute dell’incontro si nota che l’andamento della partita è a favore dei gialloneri; con una difesa 5-1 efficacissima, Dallago e compagni mandano in bambola gli altoatesini sin dal primo minuto, piazzando da subito un break importante. Palle recuperate ed errori dei meranesi consentono ai ragazzi di Ghedin di scatenare l’attacco che va a segno con Silva e i contropiedi Di Maggio. Pressano schizza sul 6-1 grazie anche alle strepitose parate di Sampaolo che abbattono il morale degli avversari; nessuna soluzione in attacco da parte del Merano funziona: mister Prantner prova a cambiare le carte in tavola ma l’attacco degli ospiti continua a denotare grosse lacune. In difesa i Diavoli Neri se la cavano ma Pressano riesce a bucare i 6 metri, andando a segno e commettendo anche qualche errore da posizione favorevole. Nonostante tutto i gialloneri aumentano via via il gap, chiudendo il primo tempo su un eloquente 14-4.

La ripresa parte con lo stesso andazzo: un Merano molle in ogni ruolo subisce le iniziative giallonere e i padroni di casa chiudono la partita, con Sampaolo che si supera tra i pali e corona una prestazione da 10 e lode. Già dopo 10′ della ripresa c’è spazio per i primi giovani in campo con Damiano Chistè e Marco Pescador inseriti sul 40×20; anche il Merano fa girare la panchina ma i promettenti giovani nulla possono contro un Pressano in palla. Col passare del tempo entrano in campo tutti i giovani tra cui D’Antino e Stocchetti formando un sette di soli giocatori del posto: l’inerzia del match non cambia, anzi, Pressano si porta al massimo vantaggio a 7′ dalla fine sul 26-12 e la partita è in tasca, con i ragazzi del vivaio che si scatenano e vanno tutti a segno. Super prestazione in difesa che consente la vittoria: con Opalic che colleziona una quantità pazzesca di muri c’è Dallago, punto di riferimento oggi. Il mancino commenta così la prestazione:”È stata una partita più semplice del previsto; sapevamo che il loro punto debole era il centro e li abbiamo limitati nettamente. Hanno avuto spazio tutti i giovani e questo ci rende ancor più felici; il 2012 è finito del migliore dei modi ed ora speriamo in un 2013 ancora migliore.”

h 19:00 | Pressano – Indata Meran 27-17 (p.t. 14-4)

Pressano: Stocchetti L. 1, Bolognani 4, Chisté W. 2, Chisté D. 1, D’Antino 1, Di Maggio 5, Pescador, Sampaolo, Giongo 3, Opalic, Dallago 2, Picello, Alessandrini 3, Da Silva 5. All: Fabrizio Ghedin

Indata Meran: Sljpcevic 1, Gerstgrasser 1, Prentki, Carli 1, Stricker 1, Christanell, Starcevic 1, Frey, Tartarotti 1, Trojer-Hoffer 1, Stecher 6, Mall 3, Gagovic 1, Lang. All: Jurgen Prantner

Arbitri: Montagner – Spina

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...