Pressano mette la quinta ed espugna Bolzano

Silva Paulo (Pressano) contro Dean Turkovic (Loacker)Pressano eroico. Un solo aggettivo definisce il match giocato dai gialloneri a Bolzano: finalmente arriva la tanto agognata vittoria contro i biancorossi Campioni d’Italia in un match combattutissimo ed a dir poco acceso. Giongo e compagni la spuntano per una rete nella partita più emozionante della stagione, nonchè quella sulla carta più impegnativa che vale la quinta vittoria consecutiva in campionato: cade sotto i colpi dei ragazzi di Dumnic il PalaGasteiner, imbattuto da tre anni. Una vera e propria impresa, fatta di grinta, qualità e determinazione: arrivano così tre punti chiave, fondamentali per la corsa al secondo posto. Gioiscono i gialloneri in campo e gioisce la folta delegazione giallonera, con gli ultras in testa, giunta a sostenere i gladiatori pressanotti: è una vittoria dolcissima, maturata sui 60′ grazie ad una partita giocata con grande tenacia. Break e controbreak, rischio di capitolare sia per il nervosismo sia per la pressione biancorossa: nessuno di questi fattori ha mai scoraggiato Pressano che ha voluto i tre punti dall’inizio alla fine ed alla seconda sirena li ha ottenuti nel tripudio generale.

Con l’obiettivo ben preciso di vendicarsi della sconfitta patita all’andata, Pressano parte a razzo: pressochè perfetto in ogni fondamentale, l’organico giallonero è già sul 4-10 dopo 11 minuti grazie ad un ispiratissimo Alessandrini che viene ben servito dalle ottime trame offensive degli ospiti. Di qui Pressano si vede oberato dalle troppo severe e continue esclusioni sanzionate dalla coppia Regalia-Greco e non riesce ad allungare ulteriormente: Bozen risponde con un 3-0 ma Sampaolo controlla sempre bene tra i pali e Bolzano fatica a completare la rimonta: giunti sul 10-11, i gialloneri reagiscono e ricacciano indietro l’avversario portandosi avanti di 3-4 reti fino a 5′ dal termine, quando Bozen trova la rete con più continuità ed accorcia con un altro 3-0 targato Radovcic. Una rete di Silva fissa poi il punteggio del primo tempo sul 16-17. In avvio di secondo tempo è un Silva scatenato (10 reti e miglior marcatore) a lanciare Pressano sul +2 ma pronta arriva la risposta bolzanina e dopo 7′ un altro break bolzanino garantisce il primo vantaggio ai locali sul 20-19. In campo si accende una vera e propria battaglia ma Pressano non perde le staffe e prontamente risponde a tono con due doppiette di Giongo e Silva, ristabilendo ben presto il +3 in proprio favore, salvo poi mangiarsi due volte il possibile +4. Coperti da un presentissimo Sampaolo, i gialloneri riescono a bucare la porta di casa, difesa in alternanza da Jurina ed Andergassen: dall’altra parte sono le soluzioni di Widmann a tenere a galla i biancorossi e negli ultimi 10 minuti è bagarre. La partita avanza tiratissima, punto a punto, con Pressano che difende due reti di vantaggio coi denti e col cuore. Il match è spezzettato ma Dallago e compagni mantengono la calma e puniscono, proseguendo in vantaggio.

A 4′ dalla fine Pircher sigla il pareggio ad in campo regna la confusione: Sampaolo chiude la porta e ricaccia indietro i tentativi di casa di andare in vantaggio; dall’altra parte Pressano non trova il gol e si continua per 3 lunghissimi minuti sul 31-31. A 20 secondi dal termine l’ennesima parata di Sampaolo fa schizzare Pressano in avanti, guadagnando un prezioso rigore: Di Maggio dai sette metri non sbaglia e regala il vantaggio ai gialloneri. I pochi secondi restanti non bastano a Bolzano per pareggiare: serve anche un duro fallo di Silva che costa il rosso e le probabili due giornate di squalifica come da regola per fallo nelle fasi finali del match con risultato in equilibrio. L’ultimo tiro di casa si conclude con un nulla di fatto: esplode il tifo giallonero per una vittoria storica quanto importante. Ora non c’è tempo per rifiatare: mercoledì si recupera la prima di ritorno a Cassano, rinviata quando i gialloneri erano impegnati in Challenge Cup.

h 19:00 | Bozen – Pressano 31-32 (p.t. 16-17)

Bozen: Waldner, Obrist, Kammerer 2, Wolf, Andergassen, Radovcic 7, Sporcic, Jurina, Klieber, Gaeta 3, Widmann 10, Pircher 3, Turkovic 6, Willeit. All: Alessandro Fusina

Pressano: Bolognani 1, Chistè W. 1, Chistè D, D’Antino, Di Maggio 5, Pescador, Sampaolo, Moser M, Giongo 6, Franceschini, Opalic 1, Dallago 4, Alessandrini 4, Da Silva 10. All: Branko Dumnic

Arbitri: Regalia – Greco

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...