Super Pressano per 45′, poi il blackout lancia Bolzano: 28-22

Alessandrini KammererEsce sconfitta ma a testa altissima la Pallamano Pressano CR Lavis dal durissimo campo dei vicecampioni d’Italia del Bolzano. Il finale dice 28-22 ma non rispecchia affatto l’andamento dell’incontro, condotto dai gialloneri con grande cuore per 45′. È mancata la lucidità e soprattutto la benzina nell’ultimo quarto di match: in vantaggio 18-20 con il pallone dei +3 i ragazzi di Dumnic hanno cominciato a perdere palloni a ripetizione, sbagliando parecchi tiri ed incassando in 6′ un parziale di 7-0 che è valso la vittoria ai padroni di casa. Un vero peccato: un blackout che sa di doccia fredda per Giongo e compagni, grandissimi per gran parte dell’incontro ma contratti nel finale.

A Bolzano è partita vera: i pronostici della vigilia sono tutti per i biancorossi che fino ad oggi avevano dominato in lungo e in largo ogni match. Con determinazione ed una grande pallamano Pressano inizia però bene, mantenendo il match punto a punto fino al quarto d’ora (6-6): i gialloneri conducono a ritmo basso, senza farsi sorprendere dalla devastante velocità biancorossa; dall’altra parte Bolzano si smarrisce, non riesce ad imporre la superiorità mostrata negli altri match e comincia a sbavare soprattutto in fase offensiva. Bolognani (5 reti nel solo primo tempo) e Silva (4/5 nei primi 30′) bucano Jurina ed in difesa Pressano regge, grazie soprattutto ad un Sampaolo come sempre efficace e spettacolare dai 6 metri, sui quali ferma ripetutamente Radovcic, Pircher e Innerebner. Gli ospiti riescono così a guadagnare il +2 che mantengono fino a fine primo tempo: proprio negli ultimi 2′ della prima frazione il match si alza improvvisamente di ritmo ed è pane per i denti del Bolzano che infila il 14-14 di metà match su rigore con Turkovic.

Nella ripresa Bolzano passa subito a condurre sfruttando le superiorità ma Pressano riesce a rintuzzare, tornando avanti attorno al decimo minuto: Di Maggio e Chistè tengono alto il ritmo dei gialloneri ma proprio sul più bello i ragazzi di Dumnic cedono di schianto. Fallito il pallone del +3, Bolzano inizia a segnare con facilità dai 6 metri e ben presto pareggia: i gialloneri si rendono nervosi, sbagliano in attacco e subiscono l’arma preferita dai padroni di casa, il contropiede. In breve tempo Bolzano ribalta tutto ed è 25-20: la partita sfugge così di mano ai trentini che non riescono più a recuperare. Bolzano, guadagnato un buon vantaggio, gestisce bene fino alla fine chiudendo sul 28-22. Tre punti ai biancorossi ma prova di grande carattere quella dei gialloneri che, esclusi quei fatali 6 minuti, hanno tenuto testa alla grande alla corazzata bolzanina. Con la consapevolezza di essere ancora molto competitivi, Alessandrini e compagni guardano ora ai prossimi impegni, cercando di consolidare la seconda piazza in classifica.

h 19:00 | Bozen – Pressano 28-22 (p.t. 14-14)

Bozen: Adler, Dallago 4, Waldner, Wolf, Starcevic 1, Kammerer, Radovcic 4, Sporcic 2, Jurina, Gaeta 2, Pircher 2, Innerebner 4, Turkovic 9, Pirparmer. All: Alessandro Fusina

Pressano: Stocchetti, D’Antino N, Bolognani 4, Chistè W. 4, Chistè D, D’Antino P, Di Maggio 5, Bettini, Giongo 3, Franceschini, Sampaolo, Alessandrini 1, Da Silva 5, Polito. All: Branko Dumnic

Arbitri: Regalia – Greco

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...